martedì 29 giugno 2010

La pupa e il cazzone

The Hard Times of RJ Berger
(stagione 1)
Rete americana: Mtv
Rete italiana: non ancora arrivato, ma qualcosa mi dice che sarà su Mtv
Creato da: David Kaztenberg, Seth Grahame-Smith
Cast: Paul Iacono, Amber Lancaster, Jareb Dauplaise, Kera Taitz, Jayson Blair

Pensavate che con Blue Mountain State si fosse raggiunto l’apice della goliardia trash? Bene, da oggi dovrete cominciare a ricredervi perché c’è una nuova serie tv che va ancora oltre: The Hard Times of RJ Berger.
RJ è un nerd apparentemente come tanti: intelligente, sfigato, sfoggia un look harrypotteroso, sbava dietro a Jenny Swanson, la strafica bionda della high school che a ogni apparizione si muove (giustamente) al ralenty, i suoi genitori fanno le orgie nella camera a fianco alla sua, ha un amico cicciobomba fissato col riprendere qualunque cosa con la sua videocamera e un’amica racchia che vorrebbe scoparselo a sangue (indossa persino una t-shirt con scritto “I want u insid me” e la foto del suo faccione) ma lui non ci sta. Eppure RJ non è come tutti i normali secchioni di questo mondo; RJ nasconde un “dono” segreto. Superforza? Supervelocità? Capacità di viaggiare nel tempo o di leggere il pensiero? Nah, qualcosa di molto meglio: un supercazzo enorme!

Durante una partita di basket, quando tutti gli altri giocatori della squadra vengono espulsi, RJ (che solitamente pulisce il pavimento della palestra in modo da saltare gli allenamenti) viene fatto entrare come quinto uomo. Ha l’occasione della vita di segnare il canestro della vittoria e diventare il nuovo eroe della scuola, ma naturalmente sbaglia di brutto e gli vanno pure già i pantaloncini e il sospensorio. Epperò non tutto gli va male, perché è proprio così che l’intera scuola scopre il suo “dono” e da quel giorno la sua vita cambia.

Mtv America ormai è sempre più lontana dalla sola musica e si è ormai gettata nella produzione non solo di reality-show ma anche di telefilm, in questo caso peraltro assolutamente riuscito. Il sentiero è quello trash adolescenziale tracciato dai vari American Pie e Non è un’altra stupida commedia americana, aggiornata ai tempi moderni con tanto di colonna sonora electro fabulosa e con tanta Italia (Crookers e Bloody Beetroots sparati uno dietro l’altro nel primo episodio!). Niente roba intellettualoide, ma insomma è estate!
Una serie che almeno dal pilot è davvero esilarante e anche per i prossimi episodi sembra sulla buona strada per regalarci delle altre chicche di umorismo di dubbio gusto davvero da non perdere.
RJ Berger. Un eroe, a suo modo.
(voto 7,5)

Essendo una Mtv production è probabile che presto lo vedremo anche da noi. Nel frattempo il primissimo episodio è già disponibile in rete (lo trovate sul mulo o QUI) e i sottotitoli italiani sono QUI.

6 commenti:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

DISCLAIMER

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, pertanto non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. L'autore, inoltre, non ha alcuna responsabilità per il contenuto dei commenti relativi ai post e si assume il diritto di eliminare o censurare quelli non rispondenti ai canoni del dialogo aperto e civile. Salvo diversa indicazione, le immagini e i prodotti multimediali pubblicati sono tratti direttamente dal Web. Nel caso in cui la pubblicazione di tali materiali dovesse ledere il diritto d'autore si prega di Contattarmi per la loro immediata rimozione all'indirizzo marcogoi82@gmail.com