domenica 16 febbraio 2020

Ha fatto una morganata





Si è tanto parlato del “caso Bugo-Morgan” capitato all'ultimo Sanremo. Un evento storico, almeno per la televisione italiana, che ha portato all'espulsione dei due dalla competizione. Cosa che in 70 anni non si era mai verificata prima. Poteva essere il Festival di Diodato, il vincitore vero, e di Achille Lauro, il vincitore morale, e in parte lo è stato, ma soprattutto è stato il Festival di Bugo e Morgan.


Il numero impressionante di meme, tweet, post, articoli e commenti vari in proposito sui social, oltre a trasmissioni e approfondimenti televisivi dedicati, ne è la testimonianza più evidente, ancora di più di quanto possano riportare le classifiche musicali. Dove comunque la canzone “Sincero” sta facendo la sua discreta figura.



Si è tanto parlato del “caso Bugo-Morgan”, ci si è divisi in due fazioni contrapposte, con quasi tutti a dire il vero che si sono schierati dalla parte del Bugo, ma in pochi hanno sottolineato la genialità del gesto di Morgan. Non sto parlando a un livello umano. A livello umano il suo comportamento è stato sinceramente deprecabile. Potrà anche aver avuto le sue ragioni, tutte da verificare, però la situazione poteva essere risolta, o se non altro discussa, in privato. Marco Castoldi ha invece scelto di farlo in piazza, o meglio sul palco. Sanremo è uno spettacolo e lui ha messo in scena il suo. Il loro. Non c'è niente di più spettacolare di una rivalità, lo avevano dimostrato l'anno scorso pure Mahmood e Ultimo anche se, a posteriori, il loro è stato un confronto da nulla, una polemicuccia rispetto a Bugo VS Morgan.



Una volta condannato il gesto di Morgan a livello umano, e se vogliamo anche morale, è però possibile al contempo lodarlo a livello artistico, di marketing, di spettacolarità. Senza aspettare che la realizzasse qualche comico (o magari un blogger come me), Morgan da solo ci ha pensato la parodia della canzone realizzata insieme a Bugo. Ha fatto il verso a se stesso e soprattutto al suo (ex) amico, il tutto a uso e consumo del pubblico. Ha avuto “brutte intenzioni”, ma non “la maleducazione”. Il suo è stato un attacco ironico. La conseguente fuga di Bugo è stata poi la ciliegina sulla torta di un momento televisivo che è già leggenda.


L'avesse rivolto a un nemico sarebbe stato un gesto da applausi a scena aperta. Nei confronti di un amico invece è una carognata. Una carognata artisticamente geniale. D'ora in poi per un gesto del genere abbiamo un nuovo termine a disposizione: una morganata.





4 commenti:

  1. Morgan, del resto, non è nuovo a queste trovate da palcoscenico.
    Avremmo dovuto inscenare noi una cosa del genere ai tempi delle Blog Wars.

    RispondiElimina
  2. Il momento più alto di Sanremo, della TV, del mio venerdì sera.
    Come c'ha risollevato la serata, come abbiamo passato ore in attesa di notizie, video, conferme, analizzando testi e le esibizioni passate.
    Ah, e quanti meme di cui godere da qui all'eternità!

    E comunque, la versione radio della canzone con tutte le correzioni del caso alle voci (che Bugo non è che sia proprio più intonato di Morgan) non è niente male.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti la versione che si sente in radio, al contrario di quella che cantavano all' Ariston uno afono e l'altro che non si capiva una parola, a me piace.
      La parte di Morgan sembra un pezzo di Battiato, mentre quella di Bugo sembra lo stile di Elio.

      Elimina
  3. Guardati dai nemici ma ancora di più dagli amici! Se Bugo avesse avuto anche solo un quarto della verve e della creatività di Morgan avrebbe potuto replicare a suon di versi, ma probabilmente non sarebbe stato memorabile come una fuga inaspettata. La versione 8mile mi ha stesa, non ne ho mai abbastanza dei meme sulla morganata. XD

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

DISCLAIMER

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, pertanto non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. L'autore, inoltre, non ha alcuna responsabilità per il contenuto dei commenti relativi ai post e si assume il diritto di eliminare o censurare quelli non rispondenti ai canoni del dialogo aperto e civile. Salvo diversa indicazione, le immagini e i prodotti multimediali pubblicati sono tratti direttamente dal Web. Nel caso in cui la pubblicazione di tali materiali dovesse ledere il diritto d'autore si prega di Contattarmi per la loro immediata rimozione all'indirizzo marcogoi82@gmail.com