martedì 27 settembre 2022

La musica di Settembre 2022







Canzoni Top

#4 Elodie, Joan Thiele "Proiettili"

C'è chi spara stron**te, come la Pausini, e chi spara ottime canzoni, come Elodie in compagnia di Joan Thiele con la loro "Proiettili". Bang bang.

 


#3 Björk "Atopos"

I primi 4 album di Björk ("Debut", "Post", "Homogenic", "Vespertine") per me sono dei capolavori e fanno parte dei miei ascolti cult personali. I 5 album successivi ("Medúlla", "Volta", "Biophilia", "Vulnicura" e "Utopia") si sono invece rivelati tutti delle delusioni, più o meno cocenti. In attesa di scoprire come sarà il suo decimo lavoro "Fossora", in uscita il 30 settembre, il primo singolo "Atopos" è il primo nuovo pezzo di Björk che mi ha convinto da molto, molto, mooolto tempo a questa parte. E pure il secondo singolo "Ovule" non è niente male. Dita incrociate per il resto dell'album.

 


#2 Arctic Monkeys "There'd Better Be a Mirrorball"

Cos'è la Classe con la C maiuscola?
A questa non semplice domanda rispondono in maniera semplice gli Arctic Monkeys, con una Canzone con la C maiuscola.

 


#1 The 1975 "I'm in Love with You"

Sono innamorato di te.
Di te canzone che ti chiami "Sono innamorato di te", "I'm in Love with You".

 



Canzoni Flop

#2 Tiziano Ferro "La vita splendida"

Il nuovo Tiziano Ferro suona irriconoscibile. Cosa che non sarebbe nemmeno un male, visto che è tipo da "Alla mia età" del 2008 che non azzecca più una canzone. Il nuovo Tiziano Ferro suona come... Brunori Sas in versione sanremese. Non è un caso, visto che Dario Brunori figura tra gli autori del brano, insieme a Dimartino e allo stesso Tiziano Iron, ed è quello che c'ha messo l'impronta più evidente. Peccato che non sia proprio un brano nelle corde del cantante di Latina.

Riassumendo: la nuova canzone di Tiziano Ferro in pratica è come una canzone non brutta ma nemmeno splendida di Brunori Sas, che probabilmente suonerebbe meglio se a cantarla fosse quest'ultimo.

  


#1 Lewis Capaldi "Forget Me"

Non ci posso fare niente: la voce di Lewis Capaldi mi provoca un'immediata reazione allergica. Alle orecchie.

 



Album da ascoltare

#3 Jonathan Jeremiah "Horsepower for the Streets"

Se volete un disco di quelli soul, di quelli fuori dal tempo, di quelli dall'atmosfera cinematografica, di quelli da esclamare: "Ooh, musica così oggi non la fa più nessuno!", ecco a voi uno che quella musica la fa ancora: Jonathan Jeremiah con il suo disco di gran fascino "Horsepower for the Streets".

      


#2 Lomepal "Mauvais Ordre"

In 'sto periodo sto in fissa con un rapper francese: Lomepal, "l'uomo pallido". Scoperto per caso sul sempre prezioso e avantissimo sito DLSO - Dance Like Shaquille O'Neal, mi sono fatto attirare dalla copertina molto cinematografica del suo nuovo album "Mauvais Ordre", in cui è ritratta quella che ho poi scoperto essere la sua tipa, Souheila Yacoub, attrice vista di recente in Climax e prossimamente in Dune - Parte 2.


Il suo è un hip hop dalle tinte intimiste e acustiche, più vicine al cantautorato che non alle tamarrate esibizioniste di trapper con l'autotune come Sfera Ebbasta. Il suo rap è differente e soprattutto est très chic.



#1 Verdena "Volevo magia"

Volevo magia... e l'ho avuta. Alberto, Roberta e Luca in versione Harry, Hermione e Ron hanno compiuto ancora una volta un'autentica magia. A 7 anni di distanza dal loro ultimo album sono (finalmente) tornati e sono in splendida in forma. Ogni canzone di "Volevo magia" presa singolarmente è un piccolo incantesimo, ma è nell'insieme che esce fuori il vero incanto. Questo è il classico disco come quelli de 'na vorta, che in apparenza può sembrare disordinato invece è concepito per essere suonato dall'inizio alla fine, e bene che suona.
I Verdena sono tre maghi veri, mica come quello do Nascimento.

 



Guilty Pleasure
Rina Sawayama

Un po' di pop non fa mai male e quest'anno tra i dischi top nel genere c'è quello della Rina Sawayama, cantautrice, modella e attrice (prossimamente sarà con Keanu Reeves in John Wick: Chapter 4) giapponese residente nel Regno Unito che ha sfornato uno degli album pop più goduriosi degli ultimi mesi, "Hold the Girl". Dentro c'è di tutto un pop, da Shania Twain a Lady Gaga passando per Madonna e Ariana Grande, ma frullato in maniera personale. E molto pop.

 



Cotta del mese
Annalisa

Bellissima. Uno di quei rari casi in cui il titolo vale anche da commento sia alla canzone che all'interprete.





1 commento:

  1. Sulla cotta del mese potevo quasi scommettere, ma i veri bellissimi sembrano i sempre più eleganti Arctic Monkeys, la scimmia per l'album è altissima!
    A proposito di cotte adolescenziali, mi sono persa io, o tieni per ottobre Paolo Nutini?

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

DISCLAIMER

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, pertanto non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. L'autore, inoltre, non ha alcuna responsabilità per il contenuto dei commenti relativi ai post e si assume il diritto di eliminare o censurare quelli non rispondenti ai canoni del dialogo aperto e civile. Salvo diversa indicazione, le immagini e i prodotti multimediali pubblicati sono tratti direttamente dal Web. Nel caso in cui la pubblicazione di tali materiali dovesse ledere il diritto d'autore si prega di Contattarmi per la loro immediata rimozione all'indirizzo marcogoi82@gmail.com