sabato 6 settembre 2014

LE MIE CANZONI PREFERITE - 40/31





Curiosi di sapere chi si sarà aggiudicato un posto nelle primissime posizioni della classifica delle 100 canzoni preferite di tutti i tempi, tutti i luoghi e tutti i laghi di Pensieri Cannibali?
Nooo?
Non ve ne frega niente?
La Top 100 prosegue comunque. Ormai l'ho iniziata a quindi va avanti. Prima di sentire la decina dalla 40 alla 31esima, qui c'è il recap delle posizioni viste finora:

Ricordo l'unica regola di questa classifica: lo stesso artista/gruppo non può essere presente con più di un unico brano. Cosa che significa 100 canzoni per 100 artisti/band differenti.

"Non c'è niente di meglio di un bagno caldo accompagnato da una playlist di Pensieri Cannibali.
Persino meglio di andare a battere in strada!"


40. Arcade Fire “The Suburbs”
La vita nei sobborghi bene o male è quella raccontata dagli Arcade Fire.
Che si sia cresciuti dall'altra parte dell'Oceano come loro, oppure a Casale Monferrato come me.



39. Cibo Matto “Sugar Water”
Che classifica cannibale sarebbe senza un gruppo indie-pop giapponese famoso (famoso si fa per dire) soprattutto negli anni '90?
Beccatevi questo loro geniale video diretto da Michel Gondry e questo loro pezzo dolce come lo zucchero. E non intendo Zucchero, l'odioso cantante.



38. Def Leppard “Love Bites”
Un pezzo perfetto per accompagnare una lap dance.
Non chiedetemi come faccio a saperlo.
Anzi sì, chiedetemelo pure. Ma in privato.



37. Montell Jordan “This Is How We Do It”
La mia canzone da party definitiva.



36. Poison “Every Rose Has Its Thorn”
Every rose has its thorn. Ogni rosa ha le sue spine.
Perle di saggezza dal re dei tamarri anni Ottanta. No, non mi riferisco al blogger Mr. James Ford.
Sto parlando di Bret Michaels dei Poison. No, di nuovo. Non la blogger, la band.



35. Daft Punk “Da Funk”
La prima volta che ho sentito questa canzone ho pensato: "Cazzo, figata!".
La seconda volta che l'ho sentita ho pensato: "Cazzo, figata!".
La terza volta che l'ho sentita ho pensato: "Cazzo, figata!".
La quarta volt... va beh, avete capito.
La cosa più importante è che ancora adesso, dopo millemila ascolti, penso sempre: "Cazzo, figata!".



34. Audrey Hepburn “Moon River”
Che roba bella, "Moon River". Quando la sento sono brividi e lacrime.
Tutte le maledette volte.



33. Beatles “Strawberry Fields Forever”
Qualcuno sostiene che le droghe non favoriscono la creatività.
Quel qualcuno ha mai sentito "Strawberry Fields Forever"?



32. Rolling Stones “Under My Thumb”
I Rolling Stones sono uno dei gruppi per cui ho fatto più fatica a scegliere un solo pezzo.
Nonostante adori particolarmente pure "Paint It Black", "Time Is on My Side" e "You Can't Always Get What You Want", ora come ora la mia preferita è "Under My Thumb". Non so perché. E' così e basta.



31. Nirvana “Heart-Shaped Box”
Tra tutti i grandi pezzi che Kurt Cobain ci ha lasciato in eredità, ce n'è soprattutto uno che resterà sempre nel mio : sì, proprio "-Shaped Box".

6 commenti:

  1. Le ultime tre canzoni, mi hanno distratto dal resto...fiuuu :)

    RispondiElimina
  2. Def Leppard e Poison!?!?
    E gli Stones!?!?
    Ma che è successo!?

    RispondiElimina
  3. Strawberry FF SOLO al 33° posto???????
    Minchia, ma chi saranno i primi 30?

    RispondiElimina
  4. Heart-Shaped Box non me l'aspettavo, pensavo altre canzoni dei Nirvana.

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

DISCLAIMER

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, pertanto non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. L'autore, inoltre, non ha alcuna responsabilità per il contenuto dei commenti relativi ai post e si assume il diritto di eliminare o censurare quelli non rispondenti ai canoni del dialogo aperto e civile. Salvo diversa indicazione, le immagini e i prodotti multimediali pubblicati sono tratti direttamente dal Web. Nel caso in cui la pubblicazione di tali materiali dovesse ledere il diritto d'autore si prega di Contattarmi per la loro immediata rimozione all'indirizzo marcogoi82@gmail.com