giovedì 2 luglio 2015

I film predestinati della settimana





La schizofrenia della distribuzione italiana riesce sempre a sorprendermi. Più della schizofrenia del mio sempre più prevedibile blogger nemico Mr. James Ford, se non altro.
Questa volta devo riconoscere che la distribuzione nostrana mi ha stupito in positivo, visto che escono appena quattro pellicole. Alcune settimane ne arrivano 20, adesso solo quattro. Meglio così e meglio non stare a farsi troppe domande sulle ragioni di tale scelta. Vediamo quali sono i pochi, pochissimi film del weekend.

Predestination
"Devo tornare indietro nel tempo e impedire a Cannibal di iniziare a collaborare con Ford.
E' un evento che porterà alla fine del mondo."

mercoledì 1 luglio 2015

Mad Mel





In attesa dell'attesa (???) recensione di Pensieri Cannibali di Mad Max: Fury Road, ecco un ripassone veloce dei primi tre capitoli della saga.

Interceptor
(Australia 1979)
Titolo originale: Mad Max
Regia: George Miller
Sceneggiatura: George Miller, James McCausland
Cast: Mel Gibson, Joanne Samuel, Hugh Keays-Byrne, Steve Bisley, Lisa Aldenhoven, Roger Ward, Tim Burns, David Cameron
Genere: (poco) distopico
Se ti piace guarda anche: gli altri Mad Max


Più che un film distopico, Interceptor mi è sembrato un film di sto... BEEP!

martedì 30 giugno 2015

Contagious - The Walking Dad





Contagious: Epidemia mortale
(USA, Svizzera 2015)
Titolo originale: Maggie
Regia: Henry Hobson
Sceneggiatura: John Scott 3
Cast: Abigail Breslin, Arnold Schwarzenegger, Joely Richardson, Raeden Greer, Bryce Romero
Genere: mortale
Se ti piace guarda anche: In the Flesh, The Walking Dead, Life After Beth

Finalmente Arnold Schwarzenegger ha azzeccato il ruolo giusto: gli fanno fare lo zombie.
No?
Come, no?
È il padre di una ragazza zombie, ma lui recita la parte dell'essere umano al 100%?
Allora non ci siamo. Non ci siamo proprio. Il film Contagious: Epidemia mortale è infatti tutto così: è uno zombie che cerca di essere umano, solo che non ci riesce. Manco lontanamente. Arnold Schwarzenegger se la cava bene solo quando fa la parte della statua. Ecco. Non l'attore, né tanto meno il governatore. Quello è il suo lavoro ideale: la statua di cera.

lunedì 29 giugno 2015

Greetings from Tim Buckley - Jeff Buckley in versione Gossip Boy





In occasione dei 40 anni dalla scomparsa del cantautore americano Tim Buckley, avvenuta il 29 giugno del 1975, Pensieri Cannibali parla di un film a lui dedicato. Anche se, purtroppo, il film non si è rivelato proprio il massimo dell'omaggio nei suoi confronti.

Greetings from Tim Buckley
(USA 2012)
Regia: Daniel Algrant
Sceneggiatura: Daniel Algrant, David Brendel, Emma Sheanshang
Cast: Penn Badgley, Ben Rosenfield, Imogen Poots, William Sadler, Norbert Leo Butz, Isabelle McNally, Kate Nash, Jessica Stone, Ilana Levine
Genere: musicale
Se ti piace guarda anche: Io non sono qui, Sugar Man, Nowhere Boy

C'è fondamentalmente un problema in Greetings from Tim Buckley, il film dedicato ai cantautori padre & figlio Tim & Jeff Buckley. Quel problema si chiama Penn Badgley. Un nome che a chi non ha mai seguito Gossip Girl, ovvero qualunque persona sana di mente, non dirà nulla, ma per chi come me si è sorbito le 6 stagioni all'inizio gradevoli e divertenti e poi via via sempre più scandalose della serie teen, Penn Badgley è e sarà sempre Dan Humphrey. Di certo non Jeff Buckley.

"Spero non se ne accorga nessuno che non so manco accordare una chitarra..."
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

DISCLAIMER

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, pertanto non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. L'autore, inoltre, non ha alcuna responsabilità per il contenuto dei commenti relativi ai post e si assume il diritto di eliminare o censurare quelli non rispondenti ai canoni del dialogo aperto e civile. Salvo diversa indicazione, le immagini e i prodotti multimediali pubblicati sono tratti direttamente dal Web. Nel caso in cui la pubblicazione di tali materiali dovesse ledere il diritto d'autore si prega di Contattarmi per la loro immediata rimozione all'indirizzo marcogoi82@gmail.com