giovedì 17 gennaio 2019

L'agenzia dei film





Qualche pellicola da vedere questa settimana l'abbiamo?
L'agenzia dei film gestita dall'immobiliarista Cannibal Kid e dall'affittacamere James Ford in questa nuova puntata propone un nuovo socio. L'ospite di turno è...
Raffaello Conti, appassionato di cinema e musica che ho tra i miei amichetti di Facebook. Al momento non ha un blog, ma chissà che in futuro non decida di aprirne uno. Questa ospitata sarà il primo passo verso una carriera da blogger brillante quanto la mia e quella del mio blogger rivale Ford?

Beh, mi auguro per lui che si possa rivelare decisamente migliore.


Glass
"Liberateci! E' vero che siamo pazzi, ma mai quanto Cannibal, Ford e questa settimana pure Raffaello."

lunedì 14 gennaio 2019

Vicepremier - Gli uomini (mica tanto) nell'ombra





Vice - L'uomo nell'ombra
Regia: Adam McKay
Cast: Christian Bale, Amy Adams, Steve Carell, Sam Rockwell, Jesse Plemons, Alison Pill, Lily Rabe, Tyler Perry, Justin Kirk, Shea Whigham


Si dice che dietro a un grande uomo c'è sempre una grande donna. Si dice anche che dietro a un grande presidente c'è sempre un grande vice. O forse si dice solo negli ambienti politici. O forse me lo sono inventato adesso per iniziare il post, ok?
In ogni caso apprezzate lo sforzo e in ogni caso fatemelo dire, visto che in genere i vice sono una figura storicamente sottovalutata. Di quanti vice si parla, nei libri di Storia? Di ben pochi. Diciamo di nessuno. Prendiamo per esempio Lyndon B. Johnson, diventato improvvisamente presidente alla morte di John Fitzgerald Kennedy. Per quanto sia salito al potere, tutti parlano dell'omicidio di JFK, mica di lui. Per non menzionare gli altri vice, che... chi sono? Chi li conosce?

giovedì 10 gennaio 2019

Non ci resta che il cinema





Passa il tempo, passano gli anni, il mio blogger rivale Mr. James Ford diventa sempre più vecchio e decrepito, mentre io resto sempre un eterno Peter Pannibal Kid. Tra le cose che restano immutate, oltre a me, per vostra sfortuna c'è pure la rubrica sulle uscite cinematografiche settimanali. Cioè, abbelli, ma ormai c'è Netflix, ma chi è che nel 2019 ci va ancora al cinema, chi?

Le sale cinematografiche ci sono ancora, se la passano magari non benissimo ma sempre meglio delle VHS, e quindi anche quest'anno la rubrica s'ha da fare. Insieme a me e al già citato autore del blog White Russian, c'è come di consueto un nuovo ospite. L'onore, o per meglio dire il disonore, di aprire l'anno tocca a Giuseppe S Marzano, appassionato di cinema e di serie TV, nonché mio amico di Facebook, che si definisce “ricottaro a livello professionistico”.

Adesso scopriamo cos'ha da dire lui e cosa abbiamo da dire noi sui film in arrivo in quella antica istituzione chiamata cinema.


Benvenuti a Marwen
"Oh, finalmente sono riuscito a paparazzare il Cucciolo Eroico!"

mercoledì 9 gennaio 2019

Bird Box: se guardi muori, ma questo film va guardato comunque





Bird Box
Regia: Susanne Bier
Cast: Sandra Bullock, Trevante Rhodes, John Malkovich, Sarah Paulson, Danielle Macdonald, Lil Rel Howery, Rosa Salazar, Colson Baker, Jacki Weaver, Tom Hollander
"Ma perché ci siamo bendati?"
"Dopo la bocciatura di Roma, è meglio non rischiare la vita leggendo le opinioni assurde di Pensieri Cannibali."


Non guardare. Bird Box te lo dice chiaramente. Non devi guardare. Se guardi cosa succede?
Semplice: muori. Ti ammazzi. La fai finita.

Con una premessa del genere, non so voi, ma io ho dato retta al consiglio e questo film non l'ho guardato. Temendo anche che si trattasse della classica porcata apocalittica: un'Aporcalisse, esatto. Un incrocio tra un episodio di The Walking Dead e un film di Michael Bay. O, ben che andasse, una roba simile a una pellicola sulla fine del mondo alla Roland Emmerich, il regista più portasfiga nella storia dell'umanità. Almeno fino a che l'umanità non sarà giunta al termine, come i suoi lavori spesso e volentieri si augurano.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

DISCLAIMER

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, pertanto non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. L'autore, inoltre, non ha alcuna responsabilità per il contenuto dei commenti relativi ai post e si assume il diritto di eliminare o censurare quelli non rispondenti ai canoni del dialogo aperto e civile. Salvo diversa indicazione, le immagini e i prodotti multimediali pubblicati sono tratti direttamente dal Web. Nel caso in cui la pubblicazione di tali materiali dovesse ledere il diritto d'autore si prega di Contattarmi per la loro immediata rimozione all'indirizzo marcogoi82@gmail.com