martedì 24 settembre 2013

I PIU’ FIGHI DELLE SERIE TV




Tempo di top 10 anche oggi, qui su Pensieri Cannibali.
Ieri abbiamo visto la topa 10 delle 10 donne più fighe nella storia della tv, quest’oggi vedremo la top 10 dei più fighi. I personaggi di maggior fascino, i più grandi seduttori del piccolo schermo. Sempre a insindacabile giudizio di codesto blog.

10. Chuck Bass – Ed Westwick (Gossip Girl)
C’era una volta una serie intrigante che rispondeva al nome di Gossip Girl e c’era una volta in questa serie un bastardo che più bastardo non si poteva. Ricco da far schifo, ereditiere dell’impero Bass, bello e dannato quasi come il figo numero 1 di questa classifica, Chuck Bass era un idolo totale. Un po’ come la sua controparte femminile, Blair Waldorf. Rapidamente, Gossip Girl si è trasformato in una soap opera della peggior specie, oltre ogni limite del trash e delle decenza televisiva, fino a diventare negli ultimi tempi una cosa risibile. Guardando al passato, pur facendo davvero fatica a cancellare dalla memoria le ultime agghiaccianti stagioni, c’è da riconoscere che Chuck Bass spaccava, con la sua camminata da uomo che non deve chiedere mai, con quel suo sguardo sempre incarognito, con i suoi modi di fare impeccabili e la sua innata cattiveria.
Spaccone.

"Un'altra stagione di Gossip Girl??? Ma non ditelo manco per scherzo!"

9. Tony Stonem – Nicholas Hoult (Skins)
Bello e vuoto. Un contenitore esteticamente curatissimo che dentro non contiene niente. Superficiale come pochi, il Tony Stonem della rivoluzionaria serie inglese Skins sembra uscito dritto da un romanzo di Bret Easton Ellis. Il suo cuore non ha tempo per battere, la sua anima non ha spazio per i sentimenti e quindi, nonostante sia fidanzatissimo, non si lascia sfuggire ogni occasione per andare con qualunque girl gli capiti a tiro. L’attore che lo interpreta Nicholas Hoult non è il tipico bellone, ma possiede un fascino magnetico che nella vita privata gli farà conquistare anche una certa Jennifer Lawrence. Scus’ s’è poco.
Super-ficiale.

"Senza di me, questa classifica sarebbe da spararsi, ah ah ah!"

8. Barney Stinson – Neil Patrick Harris (How I Met Your Mother)
Barney Stinson è un po’ un Fonzie di nuova generazione. Più metrosexual, punta sull’eleganza nel vestire rigorosamente in completi anziché sul chiodo da rocker come il personaggio di Happy Days, ma i risultati in termini di successo con le donne sono simili, a testimoniarlo è anche il suo manuale di rimorchio. Scapolone impenitente, pure leggermente misogino, è allora quasi un Fonzie che si è trasferito a Wall Street ed è diventato uno yuppie. O come un Patrick Bateman senza tendenze omicide. Il suo posto in classifica se l’è inoltre guadagnato perché è uno di noi. Un playboy? No, un blogger.
Piacione.

"Un brindisi a questa classifica!"

7. Fonzie – Henry Winkler (Happy Days)
Il playboy per eccellenza. Quello che le castiga tutte. Quello che ad ogni episodio della serie si presenta con almeno 3 o 4 ragazze diverse a braccetto. Una figura mistica più ancora che mitica, leggendaria, fuori dal tempo e anche, se vogliamo, parecchio maschilista. Ormai passato di moda – andate a spiegarlo a Renzie! – ma comunque un simbolo della televisione de ‘na vorta. Altroché Richie Cunningham/Ron Howard, se c’è un motivo per seguire l’altrimenti poco eccezionale e troppo tradizionalista Happy Days è vedere cosa combina Fonzie.
Senza di lui godi solo a metà.

Uguali identici...

6. James “Sawyer” Ford – Josh Holloway (Lost)
Nessun riferimento al mio blogger rivale che gli ha selvaggiamente scopiazzato il nome, già di suo copiato all’uomo che aveva truffato sua madre. James Ford, per gli amici (quali amici?) Sawyer, è stato forse il personaggio più figo di una serie che ci ha regalato un sacco di personaggi fighi, ovvero Lost. Ne avete già sentito parlare? Ha avuto un discreto successo, qualche annetto fa…
Diviso tra una cotta per il fascino criminale di Kate e l’amore per la più rassicurante Juliet, Sawyer è uno stronzo, uno di quelli con una battuta perfida sempre pronta contro chiunque, ma anche lui, sotto sotto, come un po’ tutti i villain, alla fine nasconde un cuore tenero.
Cucciolone, ma con ironia.

"Mi hai messo in classifica di tua spontanea volontà, vero Cannibal?"

5. Hank Moody – David Duchovny (Californication)
Il fascino dello scrittore dallo stile di vita bohèmienne e rock’n’roll. Il fascino dello scapolo impenitente che non vuole mettere la testa a posto. Il fascino dell’uomo che non vuole concedersi a una donna sola.
Sto parlando di Fabio Volo?
Certo che no, anche perché, ma Fabio Volo è davvero uno scrittore?
Sto parlando di Hank Moody, il protagonista di Californication che, in attesa di dare un seguito al suo primo best seller, passa da un letto all’altro. Anche se il suo cuore, cucciolone che non è altro pure lui, in realtà appartiene solo alla sua ex mogliettina.
Intellettual-playboy.

"Il mio libro ero indeciso se chiamarlo così
oppure Va' dove ti porta il culo..."

4. Damon Salvatore – Ian Somerhalder (The Vampire Diaries)
I vampiri tirano un casino fin dai tempi di Dracula, negli ultimi anni poi sono diventati più di moda della musica dubstep. I succhiasangue negli ultimi due decenni hanno spopolato non solo al cinema, ma anche nelle serie tv e io ne ho scelto solamente uno. Tra il bellone e impossibile Angel e il duro dal cuore tenero Spike di Buffy, tra il glaciale Eric Northman e l’insopportabile Bill Compton dell’ormai sempre più trash True Blood, io sono andato a pescare da The Vampire Diaries. Non il troppo molliccio Stefan, né il troppo maligno Klaus, bensì Damon. Un villain con i fiocchi nelle prime stagioni che poi si addolcisce sempre più per amore di Eleeeina, la donna di suo fratello, che lo trasforma da seduttore senza scrupoli ad agnellino. In attesa che torni a tirare fuori di più i canini, si becca una comunque più che rispettabile quarta posizione. Alla faccia di tutti gli altri vampirelli. E pure di un sacco di umani e licantropi vari.
Salvato, più che Salvatore.

"In realtà non sono poi così figo, ho solo una buona truccatrice..."

3. Don Draper – Jon Hamm (Mad Men)
Don è una vera macchina da guerra. Non importa che sia sposato con Betty o con Megan. Per lui vale il motto: ogni lasciata è persa, e così se le tromba tutte.
Tormentato da un passato oscuro, pubblicitario geniale e di successo, Don Draper rappresenta l’intramontabile stile old fashioned per eccellenza. Un uomo vecchio stampo, dai valori tipicamente anni ’50, che si ritrova catapultato suo malgrado nel fermento dei favolosi 60s. Come reazione al periodo storico in cui si ritrova, lui dà il via alla sua personale rivoluzione sessuale, scopando a più non posso.
Trombatore, ma di classe.

"Ma cosa diavolo sono i blog? Io sto ancora facendo fatica ad accettare l'arrivo dei Beatles..."

2. Dr. Christian Troy – Julian McMahon (Nip/Tuck)
Come Don Draper, anche Christian Troy ha un passato oscuro che lo ossessiona. Come Don Draper è un uomo affascinante, sempre impeccabile nella scelta d’abiti (sebbene lui preferisca uno stile più 80s kitsch rispetto all’eleganza classica del mad man) e di successo nel lavoro. Troy non fa però il pubblicitario a New York, bensì il chirurgo plastico nella plasticosa Miami prima, e poi nell’ancora più plasticosa L.A. nelle ultime stagioni della serie dopo. Rispetto a Don Draper che tromba il più possibile, ma tratta sempre le donne con grande rispetto, lui è un figlio di buona donna traditore e zingaro e non lo nasconde, (mal)trattandole tutte come… avete capito come.
Bastardo randagio, ma di classe.

"Solo secondo? Ma m'hai visto, Cannibal?"

1. Dylan McKay – Luke Perry (Beverly Hills, 90210)
Il James Dean della mia generazione, e pure di quella prima di me. Non importa che Luke Perry all’infuori di Beverly Hills, 90210 non si sia praticamente più visto. Semmai, è una dimostrazione di come la sua parte fosse così iconica da non essere riuscito a staccarsene. Mai.
Con quel suo ciuffo ribelle, con quel suo fascino da bello & dannato, con quel suo onnipresente male di vivere che faceva molto grunge, Dylan McKay è stato uno dei simboli più efficaci degli anni ’90. Inoltre, ha il merito (o demerito?) di aver dato il via insieme a Brenda e Kelly alla moda dei triangoli amorosi che poi sarebbero stati immancabili in ogni telefilm o saga teen (e non solo teen) venuta in seguito.
Troooppo figo.

"Sono felice per il primo posto, ma soprattutto
perché Renzi non s'è messo in testa di imitare anche me!"


29 commenti:

  1. Pensavo che intendessi proprio i piú boni, mi sa che Ian andava al primo posto :)

    RispondiElimina
  2. Renzi sta a Fonzie come Cassano sta a Pelè (un giubbotto di pelle nel primo caso, una maglietta nel secondo)

    RispondiElimina
  3. Julian McMahon.... un secchio per la bava, grazie :)

    RispondiElimina
  4. Uh, avevo dimenticato il dottor Cristiano Troia di Nip/Tuc. Sbav. E Sawyer poi, apperò. Ma Dylan McKay invece di Jake Henson, NCS-non ci siamo! :-p

    RispondiElimina
  5. Quanta bella gente, un ottimo inizio giornata... ma non sono mai stata una fan di Dylan e il vampiro e lo skin guy potevi anche lasciarli fuori... :-D

    RispondiElimina
  6. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  7. L'80% di queste persone sono facce da schiaffi!
    Il resto sono miti
    Vedi Fonzie!

    RispondiElimina
  8. Luke Perry non l'ho mai sopportato e nemmeno quel personaggio stanco di vivere di Dylan! Concordo solo col numero otto, che avrei messo un po' più su :).
    Ma ne avrei aggiunti tanti altri... cavoli, dove lo mettiamo Rick Grimes/Andrew Lincoln? E Matt Saracen/Zach Gilford e Tim Riggins/Taylor Kitsch?

    RispondiElimina
  9. Approvo e stradoro Hank Moody... ma gli altri no, a parte Ian Somerhalder e Josh Hollaway u_u
    Ma Chuck Bass proprio no! Lo prenderei a schiaffi dal mattino alla sera!

    www.thelifeinayear.com | photography diary and more

    RispondiElimina
  10. Pacey!!!Dov'è Pacey???Non puoi lasciare fuori quel figo di Joshua Jackson!
    E Sawyer lo dovevi mettere al primo posto <3
    Holly

    RispondiElimina
  11. Jon Hamm dopo solo una stagione recuperata è entrato dritto dritto nel mio cuore (e nelle mie fantasie), a Sawyer o sempre preferito la cucciolosità ferita di Jack invece!

    RispondiElimina
  12. Non per niente Ian/Damon è l'unica ragione per la quale continuo a vedere quel pianto da paura che è diventato The vampire diaries...

    ;-)

    RispondiElimina
  13. Dico solo, ma a gran voce, TIM RIGGINS! CAZZO

    RispondiElimina
  14. Non per niente Ian/Damon è l'unica ragione per la quale continuo a vedere quel pianto da paura che è diventato The vampire diaries...

    ;-)

    RispondiElimina
  15. A sorpresa inserisci tre di quelli che inserirei anche io.
    Devo cominciare a preoccuparmi!? ;)

    RispondiElimina
  16. Goi mi eri iniziato un po' male ma alla fine ti sei ripreso! Manca Joseph Morgan per quanto mi riguarda... un ottavo posto se lo merita!

    RispondiElimina
  17. Cristo, Luke Perry al primo posto no, dai! Non era figo nemmeno all'epoca! XDXD

    Julian McMahon e Sawyer avrebbero dovuto finire in prima posizione ex aequo... e dove diavolo è finito Spike? Cos'è quell'abbulicciato vampiro di The Vampire Diaries?? XD
    Appoggio giusto Duchovny, che però per me rimane sempre e solo Mulder... :P

    RispondiElimina
  18. Una serie con tutti loro come comprimari?

    RispondiElimina
  19. Io non faccio testo perché non seguo i telefilm (vedi, non li chiamo neanche serie!) dai tempi di BH 90210.
    Però per restare in tema "vintage" ci avrei messo anche l'agente Cooper di Twin Peaks.
    E a me di Happy Days piaceva Potsie, quello che nessuno cagava...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E poi scusa eh, ma il no.5 è l'agente Fox di X-files.

      Elimina
  20. Anche io mi aggrego!!volevamo Tim Riggins

    RispondiElimina
  21. a Ian Somerhalder preferisco l'altro Salvatore, Paul Wesley e ce ne sarebbero almeno altri due:Harvey Specter di Suits e Jax Teller di Sons of anarchy ;)

    RispondiElimina
  22. e Alex Skarsgard? Non me lo puoi non cacare neanche di striscio così... il mio lato gay se la prende!! :-P

    RispondiElimina
  23. mmmmmmh, Marco non ci siamo con i miei gradimenti attuali. forse c'è ne è qualcuno del passato, ma Fonzie (in replica), mi piaceva quando ancora pettinavo le bambole e anche Luke Perry
    Salvo solo Josh, David e Julian, ma aggiungerei anche Jordan Chase (personaggio) in una delle stagioni di Dexter e anche Dexter in persona insieme al personaggio di Queen che recentemente ho visto a fare una particina in un film (mi sembra il cavaliere oscuro il ritorno)
    e poi hai dimenticato Daryl di The Walking Dead, Colton Haynes e Tyler Hoechlin di Teen Wolf... ma sicuramente me la devi aggiornare questa classifica ... ok?

    RispondiElimina
  24. Si si direi che i miei preferiti ci sono tutti, anche se in ambito vampiri continuo a preferire la vecchia guardia ovvero Angel e Spike.
    Gli amori adolescenziali non si scordano mai!

    RispondiElimina
  25. Evan Peters in... qualsiasi ruolo.

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

DISCLAIMER

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, pertanto non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. L'autore, inoltre, non ha alcuna responsabilità per il contenuto dei commenti relativi ai post e si assume il diritto di eliminare o censurare quelli non rispondenti ai canoni del dialogo aperto e civile. Salvo diversa indicazione, le immagini e i prodotti multimediali pubblicati sono tratti direttamente dal Web. Nel caso in cui la pubblicazione di tali materiali dovesse ledere il diritto d'autore si prega di Contattarmi per la loro immediata rimozione all'indirizzo marcogoi82@gmail.com