sabato 10 maggio 2014

GUIDA GALATTICA ALLA MUSICA GRUNGE




Secondo appuntamento delle guida musicali galattiche di Pensieri Cannibali. Dopo aver parlato di Britpop, oggi tocca all’altra grande corrente musicale in voga negli anni ’90, in questo caso soprattutto (ma non solo), sull’altra sponda dell’Atlantico. Mi riferisco al grunge. Sì, quel genere che ascoltavamo noi teenager depressi in quel decennio. Allora non eravamo emo, eravamo grunge. Indossavamo camicione a quadretti sformate in flanella e jeans strappati, non ridevamo mai e ascoltavamo questo strano rock che mescolava influenze punk e metal, testi nonsense ed era costruito per lo più sull’alternanza di momenti acustici con improvvise accelerazioni elettriche.
La scena ha avuto come cuore pulsante Seattle, allora capitale dell’angoscia adolescenzial-esistenziale, oggi città hipster e ipertecnologica, in cui per di più sono ambientati Grey’s Anatomy e 50 sfumature di grigio. Che dire? I tempi cambiano.

Breve storia per i babbani del genere: la scena grunge ha avuto come basi fondamentali tra fine 80s e primi 90s l’alternative rock di band come Melvins, Mudhoney, Sonic Youth, Pixies, Dinosaur Jr. e Meat Puppets, ha poi raggiunto l’apice della popolarità con i paladini del genere, i Nirvana di Kurt Cobain, i Pearl Jam, gli Alice in Chains e i Soundgarden, senza dimenticare le Hole di Courtney Love, per arrivare poi alle derive post grunge di band come gli australiani Silverchair e gli inglesi Bush, che ne hanno proposto una versione se vogliamo più “commerciale” (il grido: “Venduti! Venduti!” riecheggia ancora nelle mie orecchie), mentre in Italia qualche ispirazione grunge la si è sentita nel suono degli Afterhours e dei primi Verdena.

Ecco ora le mie personali 10 canzoni preferite del genere. Ho scelto solo 1 canzone per band, altrimenti i Nirvana avrebbero rischiato di occupare da soli metà classifica…
Per un’immersione completa nel grunge, potete inoltre ascoltarvi tutta la mia playlist su Spotify (che trovate in fondo al post) e recuperare qualche bel filmetto di quel periodo come S.F.W. – So Fucking What, Assassini Nati - Natural Born Killers, Singles – L’amore è un gioco e Giovani, carini e disoccupati.


Top 10 – Le canzoni grunge preferite di Pensieri Cannibali

10. Afterhours “Male di miele”



9. Foo Fighters “Everlong”



8. Alice in Chains “Heaven Beside You”



7. Radiohead “Creep”



6. Bush “Swallowed”



5. Pearl Jam “Jeremy”



4. Hole “Violet”



3. Stone Temple Pilots “Plush”



2. Soundgarden “Pretty Noose”



1. Nirvana “Heart-Shaped Box”




La playlist Grunge di Pensieri Cannibali su Spotify

39 commenti:

  1. manca "Hunger Strike" dei Temple Of The Dog

    RispondiElimina
  2. Tutto sommato, una lista neanche male come pensavo.
    Anche se il grunge ormai è passato di moda più di me! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. veramente a 20 anni di distanza dalla morte di kurt si è tornato a parlare parecchio di grunge...

      Elimina
  3. Risposte
    1. i radiohead sicuramente non sono un gruppo grunge, però creep per testo e musica è un manifesto ideale del genere.

      Elimina
  4. Mi piace dopo me ne salvo qualcuna da spotify

    RispondiElimina
  5. Senza i temple of the dog la classifica non ha senso :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non mi sono mai piaciuti molto i supergruppi con artisti da band varie...

      Elimina
  6. Aggiungerei
    Screaming Trees "Sweet Oblivion" https://www.youtube.com/watch?v=PE5f561Y1x4
    Days Of The New "Shelf in the Room" https://www.youtube.com/watch?v=Cw6bgdJlth0
    Creed "My Own Prison" https://www.youtube.com/watch?v=iBBqjGd3fHQ
    Uno degli album più belli dell'epoca "Above" dei Mad Season https://www.youtube.com/watch?v=SJKvE3tMIPs

    I Radiohead nooo dai!! ;) allora farei entrare dalla porta di servizio i Blind Melon

    RispondiElimina
    Risposte
    1. con un solo pezzo grunge, i radiohead hanno dato merda a tanti gruppi che sul grunge hanno costruito un'intera carriera, quindi ci stanno ;)

      e i creed sono troooppo commerciali! :D

      Elimina
    2. a parer mio Creep ed i radiohead in generale hanno poco a che fare con il grunge...utilizzando il tuo metro di giudizio avrei messo anche i Cure perché con "Burn" nella colonna sonora del Corvo, (oppure Dead Souls rifatta dai Nine inch nails) danno davvero tanta merda ai vari gruppi grunge di mestiere ;)
      Concordo invece su i Creed...ma potremmo dire la stessa cosa sia per i Bush sia per i Foo Fighters!! commerciale per commerciale meglio i Candlebox ;)

      Elimina
    3. i creed poi sono pure christian rock... orrore! :D

      Elimina
    4. vero vero hahahah.....ai tempo del liceo ci passavano pure loro ;)

      Elimina
  7. http://cumbrugliume.blogspot.it/2014/05/top-10-le-migliori-10-canzoni-grunge.html La mia classifica :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. bel tentativo, ma continuo a preferire la mia top 10 ;)

      Elimina
  8. Ciao, i Radiohead no, dai, non c'entrano affatto e nemmeno i Foo Fighters, venuti dopo l'era grunge. Concordo con chi ha scritto che mancano i Temple of the Dog ( Hunger Strike è imprescindibile) e i grandissimi Mad Season di Above, quello sì che è un manifesto grunge. E gli Screeming Trees? Nearly Lost you era fantastica. I Creed e i Candlebox manco li considero, un po' perchè post grunge e costruiti a tavolino, un po' perchè si rifacevano troppo ai Pearl Jam ma in versione super commerciale.
    E gli Smashing Punpkins di Siamese Dream? Per non parlare di Mellon Collie...
    Sai com'è, quella era la mia generazione definita anche Generazione X, e ai tempi dell'università non ascoltavo altro su Rai Radio2 e Planet Rock :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. du palle con sti temple of the dog. :)
      mai piaciuti!
      e poi suvvia, un po' di apertura mentale. creep è una grande canzone grunge!

      Elimina
    2. Non si tratta di apertura mentale, Creep è una grande canzone ( nonostante i Radiohead la suonino poco in concerto) ma non c'entra col grunge. Solo perchè è uscita nel '93 non significa che debba essere inserita nel calderone grunge. Come non ci stanno i grandissimi Afghan Wings di Gentleman o Debonair. E non c'entra nemmeno l'essere puristi. Alcuni gruppi sono grunge, altri no.
      Altri, come i Radiohead e i Blur di song 2, hanno scritto canzoni simil-grunge pur non appartenendo al movimento.

      Elimina
    3. i radiohead non sono un gruppo grunge, su questo non ci sono dubbi, ma per me anche i gruppi non grunge possono fare canzoni grunge.
      e creep, personalmente, la considero una canzone grunge.
      una sola lista di gruppi stile temple of the dog sarebbe una noia... :)

      Elimina
    4. Nessuno ha detto o scritto che bisognava compilare una lista di gruppi stile Temple of the dog. Gli AIC non lo sono, esempio su tutti. È solo che Creep dei Radiohead non c'entra nulla col grunge e, come noto dagli altri commenti, non sono la sola a pensarlo. A meno che tu non volessi scrivere "guida galattica alla musica simil grunge" che nulla ha a che fare col movimento grunge :)

      Elimina
  9. grandi gli Smashing....ma incasellarli nel grunge è forse riduttivo soprattutto per un album come mellon collie...
    comunque se vogliamo fare i puristi del genere; ci riduciamo a pochi gruppi.

    RispondiElimina
  10. Non male, anche se mi sembra un azzardo includere Foo Fighters e Radiohead in questa classifica. Soprattutto questi ultimi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. qui a pensieri cannibali gli azzardi ci piacciono :)
      e poi riesco a immaginare poche cose più grunge del testo di creep...

      Elimina
  11. Ma insomma, io manco per un po' e qui diamo vita a nuove classifiche! Con il grunge non mi cimento troppo, sebbene tu abbia tirato fuori brani che sono tanta roba, ma quella britpop ha fatto breccia nel mio cuore... a quando la prossima? :-D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. una alla settimana. di più non ce la faccio ;)

      Elimina
  12. Diciamo che questa è un'ottima compilation di pop-grunge :)) E i Radiohead ??? Why??

    RispondiElimina
    Risposte
    1. creep per me è grunge. vai a leggerti bene il testo.

      Elimina
  13. Adoro adorissimo questa top ten *__* Anche se degli Alice in Chains avrei messo Man in the Box o We Die Young e forse anche dei Pearl Jam Jeremy non è la mia preferita... però complimentoni me la sono ascoltata tutta con un certo piacere nostalgico......ahhh i tempi delle camicione e delle maniche lunghe un quarto più delle braccia.... <3

    RispondiElimina
  14. Che dire,avevo l'armadio pieno di camice di flanella a quadri!!Nirvana e pearl Jam per sempre!!!

    RispondiElimina
  15. Fargetta ha fatto il remix del pezzo di Tiziano Motti: http://youtu.be/GirOcEhfezs

    RispondiElimina
  16. E si direi che ci stanno tutti ... perfino i Bush!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

DISCLAIMER

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, pertanto non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. L'autore, inoltre, non ha alcuna responsabilità per il contenuto dei commenti relativi ai post e si assume il diritto di eliminare o censurare quelli non rispondenti ai canoni del dialogo aperto e civile. Salvo diversa indicazione, le immagini e i prodotti multimediali pubblicati sono tratti direttamente dal Web. Nel caso in cui la pubblicazione di tali materiali dovesse ledere il diritto d'autore si prega di Contattarmi per la loro immediata rimozione all'indirizzo marcogoi82@gmail.com