mercoledì 17 settembre 2014

GUIDA GALATTICA ALLE SERIE TV 2014/2015: LE NOVITÀ





Torna la guida galattica alle serie tv della nuova stagione, puntuale come tutte le cose belle della vita come – chessò? – le tasse o l’inizio di un nuovo anno scolastico.
Dopo un’estate anomala caratterizzata dall’arrivo di un sacco di novità telefilmiche che non ci hanno in pratica mai permesso di staccare, nel prossimo autunno-inverno i vari canali tv americani, però attenzione pure a quelli del Regno Unito e al web, sono pronti a spararci un'altra miriade di nuove proposte.
Non prendete impegni allora, annullate la vostra vita sociale, connettetevi ai vostri televisori o meglio ai vostri PC e preparatevi a una nuova stagione ricchissima di serie tv.
Quali sono le più attese da Pensieri Cannibali?
Ecco l’immancabile Top 10 delle più promettenti, che poi non necessariamente si riveleranno le migliori, come dimostrano molte delle serie presenti nella top dieci dell’anno scorso, e poi uno sguardo anche a tutte le altre.



Le serie tv  della nuova stagione più attese da Pensieri Cannibali

10. Gracepoint
(Fox, dal 2 ottobre)
Un remake del tutto non necessario?
La splendida serie thriller britannica Broadchurch approda negli Stati Uniti con lo stesso identico protagonista David Tennant. Per chi ha già visto l’originale sarà una visione inutile oppure una efficace rivisitazione?
Questo è il vero mistero su cui fare luce il prossimo autunno.

"Dopo essere stata sposata con Walt White,
investigare sulla scomparsa di un ragazzino mi sembrerà una passeggiata..."

9. Red Oaks
(Amazon, il pilot è già online)
Il sito Amazon da qualche tempo si è dato al mercato delle serie tv. Prima di produrre delle stagioni complete, fa però decidere al pubblico del web quali pilot meritano di essere sviluppati e quali no. Tra questi progetti in divenire, uno di quelli che più mi incuriosiscono è Red Oaks, una serie teen ambientata negli anni ’80 con protagonista il mitico Craig Roberts di Submarine. Per me solo ciò è già abbastanza per volerne vedere una stagione intera. Anche perché, dopo la cancellazione prematura di The Carrie Daries, sono in crisi d'astinenza da robe adolescenziali anni '80.


8. Wayward Pines
(Fox, 2015)
Matt Dillon investiga sulla scomparsa di due agenti federali in una cittadina dell’Idaho in cui vive un super cast composto da Melissa Leo, Terrence Howard, Toby Jones, Shannyn Sossamon, Carla Gugino e Juliette Lewis.
Sarà più Fargo o più Twin Peaks o più nessuno dei due?


7. iZOMBIE
(The CW, 2015)
Gli autori di questa serie teen-fantasy tratta dall'omonimo fumetto cercano di spacciarla come la nuova Buffy, ma ho seri dubbi in proposito.
La scelta come protagonista di Rose McIver, già vista in Amabili resti e Masters of Sex, ha in ogni caso la mia totale approvazione.
Figata o boiata, or dunque?
Lo scopriremo nel 2015.


6. Glue
(Channel 4, dal 15 settembre)
Nuovissima serie adolescenziale britannica ambientata in campagna, tra drammi, segreti e omicidi.
Sarà uno Skins meets Pretty Little Liars meets Broadchurch?


5. The Affair
(Showtime, dal 12 ottobre)
Relazioni e tradimenti negli Hamptons per la nuova serie con Dominic West (The Wire, The Hour) e Joshua “Pacey Witter” Jackson. Potrebbe essere una versione più psicologica e meno soapposa di Revenge?

"Dawson, eri un po' una lagna, però mi manchi."

4. Gotham
(Fox, dal 22 settembre)
Prequel delle avventure di Batman, quando Bruce Wayne è ancora soltanto un bimbominkia e a Gotham l’ordine è tenuto dal detective Ben McKenzie, l’ex Ryan di The O.C.
Gotham, allora sì che sei al sicuro!
Quanto alla serie, molto attesa da tutto il mondo, io sono un pochino scettico. Spero non sia troppo fumettistica o troppo poliziesca per i miei gusti, ma il suo lato dark/violento pare promettente, almeno per un prodotto pur sempre in onda su un grande network commerciale come Fox e non sulla tv via cavo.

"La devi smettere di chiamarmi Ryan Atwood, intesi?"

3. The Cosmopolitans
(Amazon, il pilot è già online)
Ancor più del sopra citato Red Oaks, la serie prodotta da Amazon su cui punto è The Cosmopolitans. Di che si tratta?
Il regista di piccoli cult del cinema hipster come The Last Days of Disco e Damsels in Distress Whit Stillman approda sul piccolo schermo con il suo stile ultra radical-chic. Ambientazione parigina, cast cosmopolita che comprende Adam Brody, Chloe Sevigny e il nostro Adriano Giannini, spirito indie che emerge da tutte le parti. Sono già in fibrillazione.


2. How to Get Away with Murder
(ABC, dal 25 settembre)
Shonda Rhimes è una delle creature più diaboliche che il mondo della serialità televisiva abbia mai conosciuto. L’autrice di Grey’s Anatomy e Scandal ora ci regala un nuovo potenziale guilty pleasure, un legal-crime tutto da guardare e criticare, ma che credo ci terrà incollati allo schermo puntata dopo puntata.

"Vedete questo coso qua, ragazzi?
Il prossimo anno deve trasformarsi in un Emmy, okay?"

1. Better Call Saul
(AMC, febbraio 2015)
Breaking Bad vi sta già mancando?
A me sì. Ecco allora che arriva in nostro soccorso lo spinoff incentrato sul mitico avvocato Saul Goodman.
Il confronto con la serie su Walt White sarà inevitabile e difficilissimo da reggere, però anche il buon Saul ci potrà regalare delle belle soddisfazioni.



Da queste parti l’hype è a mille soprattutto per le 10 serie appena citate, ma sono previste decine di altre novità seriali, alcune promettenti, altre meno. Vediamole in breve. Ora.


Possibili sorprese

Babylon
(Channel 4, 2014)
L'episodio pilota, diretto da Danny Boyle, è già andato in onda lo scorso febbraio, ma il resto della stagione di questa mini-serie UK in 6 episodi con protagonista Brit Marling (attrice e sceneggiatrice di The East, Another Earth e Sound of My Voice) tornerà nei prossimi mesi.
Essendo un poliziesco non mi attira un granché, però c'è pur sempre Brit Marling e quindi uno sforzo lo si può fare...


State of Affairs
(NBC, 17 novembre)
Katherine Heigl se n’è andata da Grey’s Anatomy sperando di conquistare Hollywood e per un breve periodo ce l’aveva anche fatta. Così sembrava. Adesso invece che la sua carriera cinematografica s’è arenata in mezzo a porcherie come Big Wedding, ecco che ritorna al primo amore, il piccolo schermo che già l’aveva fatta notare in Roswell. Comodo così, vero Kat?
Quanto a State of Affairs, è una serie politica in cui la Heigl interpreta un’analista della CIA che lavora per la prima presidentessa degli Stati Uniti di colore.
Oprah Winfrey?
Michelle Obama?
No, una tizia interpretata da Alfre Woodard (Desperate Housewives, True Blood).


Red Band Society
(Fox, dal 17 settembre)
All’inizio c’è stata la serie spagnola Polseres vermelles, quindi è arrivato il remake italiano Braccialetti rossi che io ho parecchio amato, e ora c'è pure la versione americana. Avendo già visto la sorprendentemente efficace serie Rai, temo che potrei annoiarmi nel rivedere certe situazioni, ma comunque sono curioso di vedere cosa ne avranno tirato fuori gli yankee. A breve la recensione del pilot...


Jane the Virgin
(The CW, dal 13 ottobre)
Serie teen latineggiante destinata a raccogliere l’eredità di Ugly Betty.
Detta così non sembra una cosa poi così imperdibile, ma in realtà pare che questa Jane the Virgin possa essere una delle rivelazioni della stagione. Il potenziale per diventare un guilty pleasure trash c'è tutto.


Selfie
(ABC, dal 30 settembre)
Sitcom che pare una versione 2.0 di My Fair Lady incentrata sulle nuove tecnologie e che proverà a rispondere alla domanda: meglio la vita online o quella nel mondo reale?


Forever
(ABC, dal 23 settembre)
Serie con Ioan Gruffudd, attore che generalmente non sopporto manco per sbaglio, in una serie crime in cui interpreta un tizio immortale…
Sembrerebbe una porcheria assoluta, invece il pilot è a sorpresa parecchio piacevole.

"Cannibal Kid che per una volta non mi massacra? Chissà quanto durerà..."

Scorpion
(CBS, dal 22 settembre)
La CBS tira fuori una serie crime. L’ennesima. Questa volta la componente nerdosa è però molto alta e le cose si potrebbero fare curiose.
Big Bang Theory meets CSI?

"Se Cannibal ci critica, che nessuno osi più ritwittarlo, capito?"

Happyland
(Mtv, dal 30 settembre)
Nel caso aveste dubbi, io adoro le serie teen di Mtv, quindi sono pronto a seguire religiosamente pure questa novità incentrata su una tipa che lavora in un parco giochi, in quella che si preannuncia una versione telefilmica di Adventureland, o qualcosa del genere.


The Mysteries of Laura
(NBC, dal 24 settembre)
Debra Messing, ex Grace di Will & Grace, torna in tv dopo Smash con una serie poliziesca, o meglio con una serie comedy-famigliare-poliziesca. Sarà una roba capace di far ridere, o sarà così penosa da far piangere?
Questi sono i misteri di Laura.


Mike Tyson Mysteries
(Adult Swim, dal 27 ottobre)
Una serie animata dedicata a Mike Tyson?
WTF?
E se fosse pure interessante?
Doppio WTF?!?



Probabili ciofeche

Galavant
(ABC, 2015)
Una serie musical-fantasy-favolistica?
Potrebbe essere il nuovo Once Upon a Time o, cosa più probabile, un EPIC FAIL.

"Al solo pensare a questa serie m'è venuto mal di pancia."

Marco Polo
(Netflix, 12 dicembre)
Dopo Leonardo da Vinci, gli americani cercano di rendere fico pure Marco Polo. E a interpretarlo c’è un attore italiano, il giovane e (più o meno) promettente Lorenzo Richelmy già visto ne I liceali e in Sotto una buona stella di Carlo Verdone. L’idea di una serie su Marco Polo mi fa venire due palle così soltanto a pensarci, ma il fatto che vada sul servizio streaming Netflix (quello di Orange Is the New Black e House of Cards) lascia aperta qualche speranza.

"Oh, ma una custodia per il cellulare 'sti qua non ce l'hanno?"

Hieroglyph
(Fox, 2015)
Action avventuroso storico che già solo dal titolo mi fa sbadigliare.
Non vedo l’ora di massacrarlo come si deve.


Madam Secretary
(CBS, dal 21 settembre)
Serie politica con Tea Leoni che fa tanto vecchio stile. Mi sto già addormentando...


Stalker
(CBS, dall’1 ottobre)
Serie crime con Dylan McDermott e Maggie Q pronta a fare sfracelli d’ascolti, ma che rischia anche di essere l’ennesima serie commercialona CBS fatta in serie e da evitare. Salvo sorprese.


Kingdom
(DirecTv, dall’8 ottobre)
Una serie sulle arti marziali con Frank Grillo e uno dei Jonas Brothers pompato di steroidi?
Questa mi sa che la passo direttamente al mio blogger-nemico James Ford.


A.D.
(NBC, 2015)
Serie religioseggiante in arrivo su NBC, sequel di The Bible…
Cioè, mi state dicendo che la Bibbia sta per avere un seguito?


NCIS: New Orleans
(CBS, dal 23 settembre)
Un nuovo NCIS?
O la smettete, oppure pretendo che arrivi pure NCIS: Casale Monferrato.



Le nuove comedy

Black-ish (ABC, dal 24 settembre)
Manhattan Love Story (ABC, dal 30 settembre)
Bad Judge (NBC, dal 2 ottobre)
A to Z (NBC, dal 2 ottobre)
Mulaney (Fox, dal 5 ottobre)
Uganda Be Kidding Me (Netflix, 10 ottobre)
Marry Me (NBC, dal 14 ottobre)
Cristela (ABC, dal 10 ottobre)
The McCarthys (CBS, dal 30 ottobre)
Mr. Robinson (NBC, 2015)
Fresh Off the Boat (ABC, 2015)
Mission Control (NBC, 2015)
One Big Happy (NBC, 2015)
Unbreakable Kimmy Schmidt (NBC, 2015)
Weird Loners (Fox, 2015)
The Odd Couple (CBS, 2015)
Grace and Frankie (Netflix, 2015)
Bordertown (Fox, 2015)

Tra le comedy, quotazioni alte per la romcom A to Z, che almeno dal pilot si preannuncia cariiiiniiiiissiiiiima. E attenzione anche a Marry Me, che rischia di essere una piacevole sorpresa.
Quotazioni medie per Black-ish, che potrebbe resuscitare la tradizione delle serie comedy black degli anni ’80 come I Robinson e 8 sotto un tetto, e per Bad Judge, sitcom con la sexy rossa Kate Walsh (quella di Grey's Anatomy e Private Practice) in una roba goliardica in stile Farrelly.
Quotazioni medio-basse per Manhattan Love Story, una romcom non troppo promettente.
Quotazioni basse-e-basta per Mulaney, con il comico noto solo negli USA John Mulaney, per The McCarthys, sitcom sportiva troooppo americana per essere vera, e per Cristela, visto che la latinata dell’anno sarà Jane by Virgin e non c’è spazio per più di una latinata alla volta. Almeno, non per me.

"Questa guida galattica è davvero da leggere dalla A alla Z!"


Serie fumettose

The Flash (The CW, dal 7 ottobre)
Constantine (NBC, dal 24 ottobre)
Marvel’s Agent Carter (ABC, 2015)

La mania dei personaggi supereroici-fumettistici dopo il grande schermo ha contagiato pure il piccolo. Per i patiti del genere sono in arrivo un Flash in versione un po’ adolescenziale e un po’ (tanto) Arrow, uno spinoff di Marvel Agent’s of S.H.I.E.L.D., e la versione update di Constantine.

"Mannaggia, mi son dimenticato di far partire la app Runtastic,
adesso non potrò vantarmi con gli amici di Facebook di aver fatto 3mila km più di loro."


Serie di Amazon

Hysteria (pilot già online)
Hand of God (pilot già online)
Really (pilot già online)
The After (ordinata una prima stagione in arrivo nel 2015)
Bosch (ordinata una prima stagione)
Mozart in the Jungle (la prima stagione in arrivo a dicembre)
Transparent (tutta la prima stagione disponibile dal 26 settembre)

Amazon scatenato. Il sito internet che si è dato alla serialità televisiva ha prodotto una molteplicità di pilot. Quali sono destinati a diventare delle serie vere e proprie e quali a fare la fine del pilota girato da Mia Wallace in Pulp Fiction?
Tra le numerose e variegate proposte, quella che mi attira di più, oltre ai sopra citati The Cosmopolitans e Red Oaks, è Hysteria, thriller-mystery con Mena Suvari. Ma attenzione pure a Hand of God, che qualcuno indica come un possibile erede di Breaking Bad. Sì, certo, come no?
Tra le serie che hanno già avuto l'ordine per una serie completa ci sono invece Mozart in the Jungle realizzata dagli amichetti hipster di Wes Anderson Roman Coppola e Jason Schwartzman, e la curiosa Transparent, serie della regista di Afternoon Delight Jill Soloway che parla di tre fratelli alle prese con un padre che sta per diventare... una madre.

"Cannibal, sono Mena. Se mi stronchi la serie te meno!"


Altra roba in arrivo nel 2015

American Crime
(ABC, 2015)
La desperate housewife Felicity Huffman torna sul piccolo schermo e nei sobborghi americani con una serie che questa volta sembra orientata più sul versante crime e meno su quello soap. Sarà mica una roba troppo seriosa e poco goduriosa?


The Whispers
(ABC, 2015)
Notizia negativa: produce Steven Spielberg e quando Steven Spielberg produce una serie tv, le cose in genere non si mettono bene. Si vedano Terra Nova, Falling Skies e Under the Dome.
Notizia positiva: la protagonista è l’inquietante e sinistramente affascinante Lily Rabe di American Horror Story.
Si preannuncia come una serie sci-fi sugli alieni ad alto rischio porcata alla Falling Skies, però un’occhiata, se non altro per criticarla, se la meriterà comunque.


Secrets & Lies
(ABC, 2015)
Remake americano dell’omonima serie australiana, nel cast vanta i miei idoli adolescenziali anni ’90 Ryan Philippe + Juliette Lewis (che comparirà pure in American Crime), quindi mi aspetto, anzi pretendo, un mio nuovo cult televisivo personale.


Aquarius
(NBC, 2015)
David Duchovny non riesce a stare lontano dalla tv per troppo tempo. L’ex Mulder di X-Files, a pochi mesi dal termine di Californication torna con un nuovo misterioso progetto ambientato negli anni ’60 e che parlerà di Charles Manson… Satanisti, siete avvisati.


Preacher
(AMC, 2015)
Il simpatico Seth Rogen sta preparando l’adattamento televisivo del fumetto paranormale Preacher. Considerando che andrà su AMC, potrebbe essere una bomba.


Empire
(Fox 2015)
Serie musicale ambientata nel mondo della musica rap.
Sarà un Nashville hip-hop? Un 8 Mile in versione telefilmica?
In ogni caso non ho intenzione di perdermela.


The Last Man on Earth
(Fox, 2015)
Comedy fantascientifica, creata e interpretata da Will Forte, comico che va forte negli Stati Uniti già visto in Nebraska. È un’incognita gigantesca, ma potrebbe stupire in positivo.


The Messengers
(The CW, 2015)
Per la serie: Lost ha creato un sacco di mostri, ecco un nuovo mystery apocalittico che promette un sacco di domande destinate a rimanere senza risposta.


Backstrom
(Fox, 2015)
Comedy-drama-thriller tratto da una serie di libri svedesi che vorrebbe fare felici tutti i tipi di pubblico, ma che rischia solo di scontentare tutti i tipi di pubblico.


Allegiance
(NBC, 2015)
CIA... Spy-thriller... Sento puzza di già visto. Ci sarà davvero bisogno di un'altra serie del genere?


Battle Creek
(CBS, 2015)
Un progetto di 12 anni fa di Vince Gilligan, il geniale autore di Breaking Bad, ripescato ora per la CBS, notoriamente non nota per produrre serie di enorme qualità.
Si tratterà di un fondo di magazzino o di un piacevole ritrovamento?
Lo scopriremo, ma non prima del 2015.


Odyssey
(NBC, 2015)
Complotti terroristici tra 24, Homeland e Scandal?
Potrebbe essere la mia nuova serie cult, eppure non mi ispira troppa fiducia.
Ma chissà, tutto può succedere in questa nuova annata tv tutta da seguire.

"Finalmente! Questa è la guida alle serie tv che aspettavo da tutta l'estate!"
A breve arriverà anche la guida galattica di Pensieri Cannibali alle serie già note che torneranno sugli schermi nei prossimi mesi. A presto!

36 commenti:

  1. Hieroglyph è stato soppresso all'ultimo minuto, a quanto pare hanno letto gli script per le altre puntate e facevano schifo! potrai risparmiartelo :D ancora non mi capacito che David Tennant si sia venduto per un po' di visibilità oltreoceano a una roba che non ha completamente ragione di esistere...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. hieroglyph già soppresso?
      evvai, la stagione tv è iniziata subito con un'ottima notizia! :)

      Elimina
  2. Mado, troppa roba! Visto "The Cosmopolitans", che mi è discretamente piaciuto. Très chic, sì, e ci sta pure il nostro Giannini, oltre al mitico Seth Cohen. Aspetto "Jane The Virgin" perché ero dipendente del fascino trash di Ugly Betty: mi manca un po'! :P
    "A to ze" è cariiinissimo, proprio così, e quella voce narrante mi farà fesso. "Gotham" è praticamente OUAT con i supereroi, però spero non così noioso. Poi sempre un piacere rivedere i tipi del per me mitico The O.C ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. the cosmopolitans è la mia nuova serie ideale.
      spero che venga prodotta tutta una stagione, però non sono troppo fiducioso...

      Elimina
  3. Urca, un post davvero galattico!
    Io sto ancora a recuperare serie e comedy di quest'estate, e mi spaventa non poco l'ondata di inizi che fra poco mi travolgerà.. grazie comunque, parecchi titoli me li sono segnati (praticamente la top 10), speriamo nella buona sorte e nel buon tempo a disposizione :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. se va come quest'estate, il tempo (meteorologico, almeno) sarà dalla nostra parte ;)

      Elimina
  4. Ma non staranno esagerando con tutta questa carne la fuoco?
    Si rischia l'indigestione. :-p

    RispondiElimina
    Risposte
    1. tanto diverse verranno cancellate settimana dopo settimana e solo le più forti sopravviveranno.
      è la dura legge della giungla :D

      Elimina
  5. La tua top ten avevo intenzione di guardarmela tutta. Poi sicuro flash e constantine più le serie che giá seguo.
    Come giá detto hyerogliph è stato giá cancellato senza nemmeno esser mandato in onda

    RispondiElimina
    Risposte
    1. 'sto hieroglyph dev'essere persino peggio di quanto sembrasse se l'hanno fatto sparire così :)

      Elimina
  6. E il pilot di Red Band Society è troppo carino (devo vedere ancora quella italiana però). Selfie dopo 10 minuti ha iniziato a starmi sui coglioni...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. il pilot di selfie non è fenomenale, però sono fiducioso possa migliorare...

      Elimina
  7. Son sempre stato titubante sulle serie tv ma ultimamente mi sono ricreduto alla grande. Di queste non mi perderò Wayward Pines, di cui già ho letto il romanzo. Forse una possibilità anche a Gracepoint, non ho visto l'originale...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. gracepoint potrebbe piacere parecchio. almeno a chi non ha guardato broadchurch...

      Elimina
  8. Tolti Saul e Preacher, mi pare che non ci sia granchè.

    RispondiElimina
  9. Attendo "solo" Preacher. Amo Seth Rogen, ovviamente, tuttavia lo attendo con una punta di panico terribile, tanto so già che mi daranno un Cassidy da operetta (probabilmente un fighetto per bimbeminkia), niente Faccia Di Culo e in generale i toni saranno moooolto smorzati....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma tu non guardi quasi le serie tv, non vale...

      Elimina
  10. Comunque hai dimenticato una serie importantissima, che partirà il 7 ottobre su MTV con la sua terza stagione... Son errori gravissimi da non commettere questi!

    MIRACCOMARIO!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sembrerebbe un errore micidiale, e invece no, perché qui si parla solo delle serie nuovissime.
      i ritorni di quelle già note avranno un altro post a parte...

      Elimina
    2. Cazz è vero. L'ho fatto io l'errore micidiale

      Elimina
  11. Curiosa e preoccupata per Gotham...per il resto, credo che Pensieri Cannibali sia la migliore guida galattica al mondo sulle serie tv. XD

    RispondiElimina
  12. Che lavorone che hai fatto, complimenti *__*
    Probabilmente guarderò solo Gotham (sperando in bene che facciano tutto per bene, anche se già mi puzza che Poison Ivy non si chiami più Pamela Isley) e forse quello sugli zombie (perché amo gli zombie). ^^

    RispondiElimina
  13. Io ho appena pubblicato le serie nuove che inizierò questo autunno e ho già una lista per il 2015... Ora in partenza, seguirò di sicuro Gotham, Flash, Gracepoint con il mio adorato David Tennant e A to Z e The Affair... Poi ce ne sono altre di cui voglio vedere il pilot, ma poi mi sa che sono finite le ore in una giornata... :)

    RispondiElimina
  14. Penso proprio che per Gotham romperò il mio voto di non guardare più serie tv!!

    RispondiElimina
  15. Troppe, non riesco piùa stare dietro alle nuove serie tv!figurati che, nonostante abbia passato l'estate a recuperare quelle che non ho visto, non sono ancora riuscita a vedere "House of cards" e il nuovo "sherlock Holmes", nonchè "sleepy Hollow" e "gomorra"...comunque io sto aspettando con ansia "Braccialetti rossi 2"(sì,lo so che è italiano).

    RispondiElimina
  16. Ci sono davvero tante cose!
    Mike Tyson Mysteries te lo consiglio che sarà si dedicato a Mike Tyson, ma di fondo sarà anche una parodia dei cartoon dell'Hanna & Barbera classici. Un po come "Harvey Birdman, Attorney at Law".

    RispondiElimina
  17. Quante cose belle che mi fa scoprire il tuo blog!
    Questo The Cosmopolitans mi incuriosisce moltissimo, ma in cima alla classifica della curiosità c'è Better Call Saul :)

    RispondiElimina
  18. Oddio c'è troppa roba hipster da seguire allora mi ispirano: Preacher, Babylon, Red Oaks e The Cosmopolitans. Comunque non dimenticare che ad ottobre parte la prima serie anime targata Ghibli.

    (A Mozart in the jungle ho dato una possibilità ma il pilot l'ho trovato noiosissimo :/)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sulla programmazione giapponese non sono molto aggiornato però, se arriveranno i sottotitoli della serie ghibli, ci toccherà seguire pure quella ;)

      Elimina
  19. Cercavo di capire se Hysteria avrà un seguito al pilot facilmente reperibile.
    Perchè fa così schifo che devo vedere assolutamente cosa succede dopo.
    Ma se lo hanno cancellato non mi lamento.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. a me invece non è dispiaciuto.
      però comunque pare che non avrà altri episodi...

      Elimina
  20. Dopo tanta insistenza da un sacco di gente che conosciamo,abbiamo deciso di cominciare Wayward pines,e Better call Saul mi piacerebbe,dal momento che era l'unico personaggio che ci piaceva di Breaking Bad(mollata alla fine della terza,non ne potevamo più!)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Wayward Pines è fighissima!Anche se nessuno dei due riferimenti(Fargo e Twin Peaks)secondo me è calzante,e stiamo guardando anche Sense8,che è davvero una bella sorpresa!

      Elimina
  21. Alcune di queste serie tv potevano risparmiarcele, a meno che non rientri tutto nel programma "lavaggio del cervello" del Grande Fratello. In alcuni casi, come in quello di better call saul ooooh yessss

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

DISCLAIMER

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, pertanto non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. L'autore, inoltre, non ha alcuna responsabilità per il contenuto dei commenti relativi ai post e si assume il diritto di eliminare o censurare quelli non rispondenti ai canoni del dialogo aperto e civile. Salvo diversa indicazione, le immagini e i prodotti multimediali pubblicati sono tratti direttamente dal Web. Nel caso in cui la pubblicazione di tali materiali dovesse ledere il diritto d'autore si prega di Contattarmi per la loro immediata rimozione all'indirizzo marcogoi82@gmail.com