domenica 14 dicembre 2014

MAN OF THE YEAR 2014 – N. 1 CHARLIE HUNNAM





I Men of the Year degli scorsi anni di Pensieri Cannibali, se ve li siete già scordati, sono stati:



E ora, ecco a voi l'uomo dell'anno 2014 di questo blog...



n. 1 Charlie Hunnam
(Inghilterra 1980)
Genere: funkytarro
Il suo 2014: la stagione finale di Sons of Anarchy

Se credessi nella reincarnazione, vorrei morire e poi rinascere sotto forma di Charlie Hunnam.
Visto che siamo nel campo delle ipotesi molto probabili, dico di più: vorrei rinascere sotto forma di Charlie Hunnam che veste i panni di Jax Teller nella serie appena conclusa dopo 7 stagioni Sons of Anarchy.
Non c'è nessuno al mondo più figo di Jax Teller. Assassino spietato, criminale impenitente, eppure dotato di un'anima e di un codice morale personale. Un villain a cui non si riesce a non voler bene, nonostante la scia di sangue che si lascia alle spalle e nonostante la sua parola valga quanto le promesse elettorali di Berlusconi.
Jax Teller rappresenta la perfetta unione tra passato e presente: ha un look che mixa lo stile grunge con capello alla Kurt Cobain e camicie a quadroni da boscaiolo, con hoodie e camminata da rapper alla Eminem. È un motociclista tatuato tamarro a capo di un club di motociclisti bifolchi e razzisti, ma allo stesso tempo prova a cambiare l'associazione dal di dentro, aprendo le porte ad altre razze e a una mentalità più aperta. È il nuovo che avanza, ma non provate a chiamarlo rottamatore che altrimenti vi sparerà senza pietà.

ATTENZIONE SPOILER SU SONS OF ANARCHY
Jax Teller è un bastardo, nel vero senso della parola, uno stronzo che nel corso delle sette stagioni di Sons of Anarchy tra le tante cose non esita a tradire la moglie in qualunque occasione con prostitute e pornostar, per poco non si fa persino la sorellastra, fa due figli di cui (almeno) uno con seri problemi mentali, commercia in droghe, armi e prostituzione, finisce in galera, esce di galera, mente e tiene nascoste un sacco di cose al suo club nonostante dica di fare tutto per il bene del suo club, in più fa fuori la madre, il patrigno e decine e decine di altre persone.
FINE SPOILER SU SONS OF ANARCHY
Ci sarebbero insomma ragioni a sufficienza per odiarlo, invece no. Perché?
Perché Jax Teller è troppo figo. Non un figo di quelli che te lo fanno pesare. Un figo sciallato. C'ha pure la voce figa!

Quando al buon Charlie Hunnam, per lui è davvero difficile immaginare come riuscirà a emanciparsi da un ruolo tanto identificativo. Per fortuna, forse proprio grazie agli impegni nel girare la stagione finale di Sons of Anarchy, non lo vedremo come Christian Grey nella saga di 50 sfumature di grigio. Quella sarebbe stata una parte ancora più difficile da cui smarcarsi, e questa volta non in senso buono.
Se anche Charlie Hunnam non dovesse combinare più nullam, poco importa. Il suo posto nella Storia della tv americana ormai se l'è conquistato, grazie a Jax Teller, solo uno dei personaggi più grandiosi e più fighi di sempre.

"Sono stato nominato Uomo dell'anno? Ottimo e da chi?
Time Magazine? GQ? Men's Health?"

"Man of the Year di Pensieri Cannibali?
Jesus Christ! Ma quello è un premio che vale meno del Trofeo Birra Moretti."

9 commenti:

  1. Un fordiano che vince una classifica cannibale!? Impossibile! ;)

    RispondiElimina
  2. Infatti non è per niente un fordiano!
    Jax Teller rappresenta il superamento totale del tamarro action anni '80 che tu tanto adori. ;)
    E poi è troppo giovane per poter essere considerato un fordiano ahahah

    RispondiElimina
  3. che piacere trovare Charlie Hunnam nella tua classifica, al primo posto poi! non ho mai visto Breaking bad ma Sons of Anarchy resta uno dei migliori/sottovalutati drama in circolazione :D
    ps sono stata un po' fuori dal giro ma resti sempre tra i miei preferiti ;)

    RispondiElimina
  4. Anch'io avrei votato Matthew mille volte.Ma non guardando SOA non conosco bene il personaggio nè l'attore ;)

    RispondiElimina
  5. Mai visto nessuna delle serie tv da te citate, quindi non lo conosco. Ho sentito di parlare di lui solo perché ha rifiutato 50 sfumature di grigio

    RispondiElimina
  6. e io che credevo che il Man of the year 2014 era il presidente della Sampdoria...

    RispondiElimina
  7. Eh, io vorrei tanto reincarnarmi in una Tara, anche se personaggio insopportabile con tanto di brutta brutta fine, per lo meno lei con Jax ci sta, e mi basterebbe!

    RispondiElimina
  8. Charlie è un figo pazzesco. Jax Teller invece è uno stronzo integrale, un animale. Quanto l'ho detestato. per tutto il tempo ho sperato che facesse una brutta fine....ma davvero davvero brutta. Ma come fa a piacere un personaggio così?

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

DISCLAIMER

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, pertanto non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. L'autore, inoltre, non ha alcuna responsabilità per il contenuto dei commenti relativi ai post e si assume il diritto di eliminare o censurare quelli non rispondenti ai canoni del dialogo aperto e civile. Salvo diversa indicazione, le immagini e i prodotti multimediali pubblicati sono tratti direttamente dal Web. Nel caso in cui la pubblicazione di tali materiali dovesse ledere il diritto d'autore si prega di Contattarmi per la loro immediata rimozione all'indirizzo marcogoi82@gmail.com