sabato 19 settembre 2015

We are the losers





No. Nonostante la doppia nomination, anche quest'anno Pensieri Cannibali NON ha vinto ai Macchianera Italian Awards 2015, gli Oscar della rete. O qualcosa del genere.
Il premio di miglior sito cinematografico 2015 è andato a I 400 calci. Quello di miglior sito televisivo a TvBlog. Congratulazioni a loro!
Dopo questa concessione al politically correct e al buonismo più sfrenato, passiamo alla vera buona notizia: Pensieri Cannibali si è confermato al quinto posto tra i migliori siti di cinema, proprio come nel 2014, con 4.189 voti ottenuti. Segno che il blog e i suoi supporters sono sempre lì, e io voglio ringraziarli uno ad uno. Questo è solo un modo di dire. Non ho tempo per ringraziarvi uno ad uno, quindi accontentatevi di questo ringraziamentone collettivo, okay?
Volete vedere la classifica completa?
Ecco i numeri.

MIGLIOR SITO CINEMATOGRAFICO

1 I 400 calci 18.185 (numero di voti) 28,5% (percentuale di voto)
2 MyMovies 17.005, 26,6%
3 Cineblog 10.996, 17,2%
4 Movieplayer.it 5.011, 7,8%
5 Pensieri Cannibali 4.189, 6,6%
6 Friday Prejudice 3.490, 5,5%
7 Gli 88 Folli 1.985, 3,1%
8 Gli Spietati 1.180, 1,8%
9 Coming Soon 1.153, 1,8%
10 BadTaste 658, 1,0%

Pensieri Cannibali quest'anno parecchio a sorpresa era in corsa anche tra i migliori siti televisivi. Anche in questo caso NON ha vinto ed è arrivato sesto. Ancora più a sorpresa ha però ottenuto più voti in questa categoria che in quella cinematografica, addirittura 4.715. Cosa che mi fa riflettere. Il premio comunque alla fine è andato a TvBlog.
Vai di classifica.

MIGLIOR SITO TELEVISIVO

1 TvBlog 10.476 (numero di voti) 18,8% (percentuale di voto)
2 Subsfactory 9.478 17,0%
3 Davide Maggio 7.801 14,0%
4 Subspedia 5.838 10,5%
5 Serial Minds 5.078 9,1%
6 Pensieri Cannibali 4.715 8,5%
7 Telefilm Addicted 4.121 7,4%
8 Tv Serial 3.548 6,4%
9 BadTv 2.452 4,4%
10 SerialMente 2.214 4,0%

C'è in ogni caso ancora una buona notizia: Pensieri Cannibali ormai può essere considerato il Leonardo DiCaprio dei siti cinematografici. Lui ha avuto 5 nomination agli Oscar (4 come attore e uno come produttore) e non ne ha vinto manco uno. Io sono arrivato alla quinta candidatura ai Macchianera Awards e indovinate quanti ne ho conquistati?

Leonardo DiCaprio quando ha saputo che I 400 Calci ha battuto Pensieri Cannibali

E allora a me, e ai comunque tantissimi che hanno votato per Pensieri Cannibali e che hanno votato per gli altri siti perdenti o che hanno un blog che non è stato nemmeno nominato, dedico questa variante del celebre brano dei Queen “We Are the Champions”:

We are the losers, my friends
and we'll not keep on fighting
till the end

We are the losers
we are the losers
no time for champions
'cause we are the losers of the Wooorld

Per par condicio, spazio infine anche ai vincitori, tra cui ci sono stati Lercio, Gianni Morandi, Radio Deejay, Yotobi, Zerocalcare, Beppe Grillo, Samantha Cristoforetti, Matteo Salvini e molti altri.

Miglior sito: Lercio
Miglior personaggio dell’anno: Gianni Morandi
Miglior rivelazione: Mamme che scrivono su Whatsapp
Miglior articolo: Cosa sapete della Grecia (fact cheking) – Goofynomics
Miglior community: Spinoza
Miglior presenza social: Samantha Cristoforetti
Miglior canale TV: DMax
Trasmissione più social: Masterchef
Miglior personaggio video online: Yotobi
Miglior sito televisivo: TvBlog
Migliore radio: Radio DeeJay
Migliore radio online: Querty
Miglior testata giornalistica: Il fatto quotidiano
Miglior testata online: Il Post
Miglior sito umoristico-satirico: Lercio
Miglior battuta: “Macchinista fa arrivare il treno in orario: denunciato per apologia di fascismo” (Lercio)
Miglior sito cinematografico: I 400 calci
Miglior sito musicale: Bastonate
Miglior sito letterario: L’apprendista libraio
Miglior sito fashion & beauty: Clio Make up
Miglior sito food: Giallo Zafferano
Miglior foodblogger: Chiara Maci
Miglior chef: Antonino Cannavacciuolo
Miglior sito di economia: Goofynomics
Miglior sito per genitori e bambini: Pianeta Mamma
Miglior sito educational: Wikipedia in italiano
Miglior sito tecnico-divulgativo: Tom’s hardware
Miglior sito politico-d’opinione: Beppe Grillo
Miglior sito LGBT: Gay.it
Miglior sito di viaggi: Turisti per caso
Miglior brand online: Amazon
Migliore web agency italiana: Doing
Miglior startup italiana: Stonex
Miglior disegnatore italiano: Zerocalcare
Miglior polemica online: Gattini vs Salvini
Miglior hashtag: #daunideadistefanoaccorsi
Peggior cattivo online: Matteo Salvini
Premio speciale “disputive advertising”: Fluid Next Sport

Se volete vedere le classifiche complete di tutte le categorie, voto per voto, potete fare un salto su Macchianera, dove trovate anche il video della serata di premiazione alla Festa della Rete.

8 commenti:

  1. Non ti fare affliggere dalla sindrome di Leonardo, nomination meritatissime, prima o poi ti porterai a casa il macchiazza da mettere sopra il caminetto ;-) Cheers!

    RispondiElimina
  2. Comunque è stato un successo!
    Eppoi non dimentichiamo quante grandi star non hanno mai beccato l'oscar (tra i tanti, Richard Burton, Peter Sellers, Jude Law, Uma Thurman, Scarlett Johansson, Marlene Dietrich, Marilyn Monroe...)
    Sei in buona compagnia!

    RispondiElimina
  3. Mi dispiace per la tua "non vittoria"... Ma un quinto e un sesto posto non è male :)
    C'è sempre il prossimo anno!

    RispondiElimina
  4. Tanto love e dispiacimento(che è più di dispiacere ^^), andrà meglio il prossimo anno! Però anche così non è male, dài!!!

    RispondiElimina
  5. Il risultato è comunque di tutto rispetto, quindi devi esserne solo che orgoglioso... e poi noi qui ti si vuole bene e continueremo a supportarti e seguirti, prima o poi il primo posto vedrai che sarà tuo! ;-)

    RispondiElimina
  6. Alla grande lo stesso, sei in mezzo ai colossi della rete!
    E poi hai vinto già il Moz Award, no?! :)

    Moz-

    RispondiElimina
  7. Se avessi vinto, ti saresti infighettato ancora di più.
    Quindi direi che va benissimo così! ;)

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

DISCLAIMER

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, pertanto non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. L'autore, inoltre, non ha alcuna responsabilità per il contenuto dei commenti relativi ai post e si assume il diritto di eliminare o censurare quelli non rispondenti ai canoni del dialogo aperto e civile. Salvo diversa indicazione, le immagini e i prodotti multimediali pubblicati sono tratti direttamente dal Web. Nel caso in cui la pubblicazione di tali materiali dovesse ledere il diritto d'autore si prega di Contattarmi per la loro immediata rimozione all'indirizzo marcogoi82@gmail.com