giovedì 25 agosto 2016

Il cinema glaciale





L'estate sta finendo e un Ford se ne va...

Sì, magari. Purtroppo Mr Ford a quanto pare è stato confermato come co-conduttore di questa rubrica sulle uscite settimanali anche per la stagione 2016/2017.
Insieme a me quest'anno avrei voluto Higuain, ma la Juve all'ultimo me l'ha soffiato per una manciata di spiccioli, quindi tocca accontentarsi del più economico Ford.

L'era glaciale: In rotta di collisione
"Non ce la farò mai a prenderla, così come Ford non ce la farà mai a scrivere una recensione decente."

Cannibal dice: La gente ci può cascare 1 volta, 2 volte, 3, persino 4, poi alla quinta si rompe le palle. Meglio tardi che mai!
Al quinto capitolo, questa inutile saga basata in pratica su una sola scena divertente ripetuta allo sfinimento, finalmente ha stufato il pubblico americano, che ne ha decretato il flop. Avrà ghiacchiato le palle pure agli italiani? E magari pure a Ford, che di queste pellicolette animate per finti adulti ne vorrebbe mille?
Ford dice: de L'era glaciale avevo molto apprezzato il primo capitolo, per poi vedere gli altri più per consuetudine che per aspettative. Ad essere onesti, neppure il Fordino pare apprezzare particolarmente il franchise, ma penso che comunque, sempre per dovere di cronaca, una visione ci starà. Spero solo non sia pessimo come penso.

Paradise Beach – Dentro l'incubo
"Vattene Fooord!
Preferisco vedermela con uno squalo che salire in barca con te!"

Cannibal dice: Blake Lively protagonista di un horrorino estivo che se ne sta per tutto il tempo in costume da bagno?
Altroché dentro l'incubo, questo è quello che Shakespeare avrebbe definito un sogno di una notte di mezza estate!
Ford dice: horrorino estivo che viene buono buono giusto per Cannibal, che probabilmente riuscirà a farsela sotto anche guardando Blake Lively. Passo molto volentieri.

Escobar
"Ford e Cannibal insieme???
Devo proprio fare una foto, se no non ci crede nessuno."

Cannibal dice: Quando uno una volta tanto fa delle cose intelligenti, bisogna riconoscerglielo. Sto parlando di Ford?
Ma va. Quello non ne azzecca una dagli anni '80, e poi ancora!
Mi riferisco alla distribuzione italiana, che in quest'estate ha dimostrato un certo coraggio, distribuendo film di grande richiamo come Suicide Squad e Il drago invisibile prima di Ferragosto, horror intriganti come The Witch e ora questo Escobar che, per quanto sia un film del 2014, viene voglia di vederlo proprio adesso, in preparazione della seconda stagione di Narcos, la serie dedicata proprio alla controversa figura di Pablo Escobar, in arrivo su Netflix il 2 settembre.
Ford, quand'è che anche tu ne farai una giusta, rinunciando ad esempio alla malsana idea dei tuoi bulletin?
Ford dice: proposta interessante che non solo potrebbe alimentare l'hype per l'attesissima seconda stagione di Narcos, ma anche, per una volta, mettere d'accordo il sottoscritto ed il sempre più bollito Cannibal, che spero torni dalle ferie con un'energia nuova, anche perché lo aspetta un autunno sotto il fuoco incrociato di White Russian.

Il diritto di uccidere
"Quei due blogger sputasentenze su tutto e su tutti vanno proprio fermati!
Mettiamo un po' offline i loro bloggherelli."

Cannibal dice: Pellicola terroristica con protagonista Helen Mirren che mi pare una versione di Homeland per la terza età. Ford, hai già prenotato il posto in sala?
Ford dice: considerato il clima che ha condizionato il mondo nel corso di quest'estate, per il momento penso mi risparmierò la visione dell'ennesimo film a tematica terroristica. Chissà, comunque, che non decida di recuperarlo più avanti, specie in caso di recensione negativa del mio rivale.

Torno da mia madre
"E questo, Ford lo chiama un film action? C'è molta più azione nelle soap opera che vedo di solito!"
"Hai ragione mamma, torniamo a vedere quella pellicola indie consigliata da Pensieri Cannibali."
"Va beh, se spegniamo la tv mi sa che è meglio."

Cannibal dice: Commedia francese che puzza di cannibalata, ma che tratta anche il tema della demenza senile, quindi rischia di essere una visione molto istruttiva soprattutto per Ford e per chi ha la “fortuna” di stargli accanto.
Ford dice: commedia probabilmente dolceamara in odor di radical che farà la gioia di Cannibal Chic, al quale basta che un titolo provenga da oltremanica per gridare al miracolo neppure fosse un film di e con Sly per il sottoscritto.

Ma Loute
"Guarda, quello è un Ford!"
"Ma non si erano estinti durante l'era glaciale?"

Cannibal dice: Questa è la francesata della settimana che potrebbe fare per me. Di Bruno Dumont ho visto soltanto la miniserie Li'l Quinquin, eccentrico comedy-thriller che ho trovato geniale e che – chissà? – potrebbe piacere persino Ford, se solo la smettesse di guardare serie del Medioevo come il Dr. House e si decidesse a vedere anche cose più recenti. Ma Loute sembra particolare abbastanza perché Dumont possa conquistarmi di nuovo e magari mi faccia venire voglia di recuperarmi anche i suoi precedenti, trasgressivi e radical-chicchissimi lavori.
Ford dice: il mio rapporto con Dumont è conflittuale, considerato che, nonostante la sua fama ed i plausi che riceve regolarmente dal pubblico radical e l'indubbio talento, non è mai riuscito a convincermi, almeno rispetto a quello che ho visto di suo.
Che questa sia la volta buona? Non so davvero se sperarci, oppure no.

Il clan
"Se ripenso a quel film che per Ford andava visto a tutti i costi mi viene ancora da piangere."
"E pensare che secondo lui era una film comico..."

Cannibal dice: Thriller argentino che non mi ispira molta fiducia. Lo passo al clan (sempre più numeroso) dei Ford.
Ford dice: il Cinema argentino, in passato, mi ha regalato ottime sorprese. Speriamo che questa possa entrare nel clan. E che il clan tutto possa passare da Casale a dare una ripassata a Cannibal.

4 commenti:

  1. Paradise beach mi toccherà una di queste sere credo,l'Era Glaciale lo guarderemo comunque anche se penso sarà una porcatona ;)
    Tutto il resto passo volentieri!!!

    RispondiElimina
  2. ancora un film su uno squalo?
    MA CHE SQUALORE!!!!!!

    RispondiElimina
  3. Non so se è perchè ho ciccato l'uscita della rubrica, ma questa settimana sei stato meno antagonista del solito! ;)

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

DISCLAIMER

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, pertanto non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. L'autore, inoltre, non ha alcuna responsabilità per il contenuto dei commenti relativi ai post e si assume il diritto di eliminare o censurare quelli non rispondenti ai canoni del dialogo aperto e civile. Salvo diversa indicazione, le immagini e i prodotti multimediali pubblicati sono tratti direttamente dal Web. Nel caso in cui la pubblicazione di tali materiali dovesse ledere il diritto d'autore si prega di Contattarmi per la loro immediata rimozione all'indirizzo marcogoi82@gmail.com