giovedì 9 novembre 2017

Auguri per i film della settimana





Questa settimana nei cinema escono dei film promettenti.
No, che pensate? Non vi sto a coglionà. Dico sul serio. Questo weekend arrivano il film vincitore dell'ultimo Festival di Cannes e il nuovo lavoro del regista che ha firmato la pellicola trionfatrice ai Cannibal Awards 2016, e scusate se è poco, più un'altra manciata di lavori che potrebbero dire la loro.
Aspettando di sapere se saranno davvero dei film meritevoli, a dire la loro sono intanto i due soliti conduttori della rubrica sulle uscite cinematografiche, il sottoscritto grandioso Cannibal Kid e il suo miserabile rivale Mr. James Ford, accompagnati da una nuova guest-star. A chi tocca l'onore in questa puntata?
Ad Arwen Lynch, l'autrice del blog La fabbrica dei sogni, un sito onirico e ovviamente lynchiano in cui si recensiscono film e serie tv a ritmi impressionanti. Se un giorno non passo dalle sue parti, il giorno dopo rischio di ritrovarmi con 10 pezzi da recuperare. Tra i milioni di post che scrive per il suo blog, ecco che è riuscita a trovare il tempo per inserirsi anche all'interno di questa rubrica. Come diavolo farà?


The Place
"I film consigliati da Ford sono sempre una rottura di coglioni del decimo livello. Quelli consigliati da Arwen Lynch invece...
E chi cacchio è Arwen Lynch?"

Arwen Lynch: Oh yess, comincio io? Okappa, dunque The place, dalla trama mi sembra qualcosa di carino, poi non so Ford e il Cannibale che decidono di fare, se vederlo o meno, io me lo metto da parte per quanto sarà disponibile in altri luoghi...oh ognuno può fare ciò che vuole no? XD
Cannibal Kid: Con il suo film precedente, Perfetti sconosciuti, Paolo Genovese nel 2016 è riuscito nell'impresa mai riuscita a nessun altro regista italiano di conquistare il titolo di film dell'anno qui su Pensieri Cannibali. Un riconoscimento più prestigioso di qualunque Oscar, Golden Globe, MTV Award, White Russian Award e dei premi de La fabbrica dei sogni... Come?
Sbaglio o sul tuo blog non assegni i premi di fine anno?
Quest'anno le cose devono cambiare, cara Arwen, altrimenti non verrai più invitata in questa rubrica!
Questo nuovo The Place comunque riuscirà a bissare?
Ne dubito, anche perché lo spunto rubato alla serie The Booth at the End mi fa sospettare che Genovese le idee originali le abbia già esaurite...
Ford: Paolo Genovese aveva sorpreso lo scorso anno con il suo Perfetti sconosciuti, film molto interessante ma forse un po' troppo sopravvalutato da alcuni blogger come Cannibal, pronti ad esaltarlo oltre misura solo per fare i radical italiani contro i film ammeregani che tanto piacciono a me. Sinceramente, non credo che questo The Place riuscirà a bissare il successo, ma non si può mai sapere. Un po' come non si può sapere se anche Cannibal, come Arwen, si deciderà finalmente ad aprire un suo canale YouTube dove lo vedremo finalmente mettere la faccia rispetto alle boiate che di norma propina nelle sue recensioni.


Auguri per la tua morte
"Auguri per la tua morte, amica mia!"
"Oooh, un cupcake con la candelina. Che tenera che sei."

Arwen Lynch: Eh no, non cominciamo con le jettature che poi le cose vanno male eh? Aaah è un mix tra horror e thriller, di una ragazza pugnalata a morte che poi resta intrappolata in un loop temporale...considerando il fatto che ce lavora uno che ha fatto pure Paranormal Activity...beh non so che fare a questo punto, se tenerlo a caldo oppure evitarlo, in questo caso passo la palla sia a Ford che al Cannibale xD.
Cannibal Kid: It a parte, potrebbe essere il mio horror dell'anno. Una roba teen ironica che si candida a essere lo Scream mixato a Ricomincio da capo di nuova generazione e che ha un titolo perfetto per fare gli auguri a Mr. Ford, che di recente ha tagliato il traguardo dei 200 anni e che quindi, non per dire, ma una visita del killer mascherato di questo film a questo punto se la meriterebbe.
Arwen, tu non fare tanto la snob con questi teen-horrorini, che se no il killer con la faccia da bimbominkia scemo arriva pure dalle tue parti.
Ford: teen horror che pare mischiare il sopravvalutatissimo Scream e l'ottimo Ricomincio da capo, ma che dal trailer e dalla ridicola maschera da Cucciolo Eroico dell'assassino mi ispira ben poco. Lascio volentieri questa robetta al finto giovane Cannibal e ad Arwen, che riesce a vedere e recensire anche tre o quattro o cinque film al giorno, e dunque potrebbe avere modo di buttarci anche questo.

Arwen Lynch: Intanto sono due film al giorno Ergo, e in alcuni casi c'è un solo film con una serie tv...precisiamo okappa? Per me lo posso vedè ma se non me piace glie metto due gne gne gne!!!

"Cannibal, togliti pure quella maschera, tanto lo so che sei tu."


Borg McEnroe
A sinistra i veri Cannibal e Ford, a destra i loro interpreti cinematografici

Arwen Lynch: Aaah questo è il film giusto per la visione mia personale che mi fa pensare a un film sulla rivalità blogghistica tra Ford e il Cannibale, in questo caso giocata tutta su un campo da tennis con me come spettatrice, preparo subito birra e popcorn 😛
Cannibal Kid: Dici bene, Arwen. Questo film ricrea, in versione tennistica e quindi un po' pallosa (io avrei preferito la versione teenistica), la guerra nucleare tra me, che ovviamente sono il folle ma geniale John McEnroe/Shia LaBeouf di turno, e Ford, rappresentato qui dal noioso e precisetto Björn Borg/Sverrir Gudnason (chiii?). Quindi sfida, e film, da non perdere.
Ford: Finalmente un film decente in questa settimana davvero agghiacciante sotto molti punti di vista. La rivalità storica tra Borg e McEnroe, che ben rappresentano Ford e Cannibal, rivista sul grande schermo. Una buona rappresentazione della rivalità più accesa della rete per l'occasione arbitrata da Arwen, che così finirà per prendersi gli insulti di entrambi i contendenti.


Addio fottuti musi verdi

Arwen Lynch: Miiii una commedia che parla di Alieni...chista nun ma perdu proprio...come diciamo in Sicilia, Ford e Cannibale, se volete vi invito da me per una visione al cinema così ci facciamo quattro risate, e vediamo di fraternizzare molto di più questa rivalità xD
Cannibal Kid: Addio fottuto Ford! Me ne vado. Destinazione... Sicilia?
No, dai, lì c'è ancora la Mafia, guidata dalla padrina Don Arwen Corleone. E vai di stereotipi!
Me ne vado nello spazio, sperando che anche lì trasmettano il film dei The Jackal, che mi sono sempre stati simpatici e che alla prima prova con un lungometraggio può darsi che abbiano fatto il passo più lungo della gamba, ma che qualche momento divertente sono sicuro ce lo regaleranno.
Ford: Arwen, se vuoi invitarci a cena e a bere per me va benissimo, ma questo film che già dal trailer mi pare una di quelle cose da vomito a spruzzo, direi che lascio perdere. E Addio fottuto Cannibal!

"NOOO, Don Arwen, non mandarmi una testa di cavallo, per favore!!!"


The Square
Arwen, Ford e Cannibal a cena insieme

Arwen Lynch: Ford non cominciare con la tua solita aria da cazzuto tamarro, e non chiamarci radical chic a me e al cannibale okappa? Qua mi sembra un film davvero davvero interessante, un'occhiata gliela do comunque e invito anche Ford a vedere questo film.
Cannibal Kid: Film svedese diretto da Ruben Östlund, regista del notevole Forza maggiore, pellicola che se non ricordo male è stata apprezzata decisamente più dalle mie parti che da quelle di Ford, che d'altra parte di Grande Cinema ne capisce quanto me di Grande Wrestling... anche perché non esiste il Grande Wrestling.
Con questo nuovo lavoro Östlund ha “solamente” vinto la Palma d'oro all'ultimo Festival di Cannes e in più nel cast c'è Elisabeth Moss che è una che non sta sbagliando un colpo. Si preannuncia quindi la visione radical perfetta della settimana. L'unica riserva che ho è che possa essere una di quelle commedie grottesche senza senso stile Vi presento Toni Erdmann, una delle più grandi vaccate autoriali recenti, ma spero sinceramente di no.
Ford: ed eccoci di fronte alla scommessa della settimana, un po' come questa nuova versione della rubrica delle uscite che ad ogni cambio di formazione può regalare grandi momenti o cocenti delusioni. Potrebbe rivelarsi la sorpresa del mese o una di quelle ciofeche finto artistiche che tanto piacciono al mio rivale, e a volte perfino ad Arwen, che sarà pure pane e salame ma di tanto in tanto tira fuori dal cilindro qualche coniglione in stile Cannibal. Dunque, attenzione!
Arwen Lynch: A me il panino col salame piace, e se me lo devo magnà davanti a The Square ancora meglio, e poi non fare troppo il furbo Forduccio, anche a te piace il cinema ricercato, non a caso ne hai recensiti diversi anche tu se non erro, anche film che poi ho scoperto da te xD.


Paddington 2
"Devo smetterla di seguire i consigli di moda di Cannibal!"

Arwen Lynch: Ecco, lo sapevo, e così nasce pure il franchise di Paddington...e ora me lo devo guardare per forza, altrimenti entro in criiiisiiiii muhahahaha, non ve preoccupate sto a scherzà pur io...che ne dite se ce lo guardiamo insieme anche questo qua?
Cannibal Kid: Già ho evitato con grande cura il primo Paddington, figuriamoci se mi vedo il sequel. Lo lascio tutto a voi amanti delle merdat... ehm, delle bambinate e dei franchise!
Ford: ho evitato il primo Paddington almeno quanto evito Cannibal - o cerco di farlo -, dunque difficilmente credo mi cimenterò con il secondo. Per questa volta, sono ben felice se ne occupi Arwen.


Malarazza
"Arwen sta complottando per prendere il posto di Cannibal nella rubrica al fianco di Ford?"
"Sì, ma basta chiedere. Lui glielo cede molto volentieri."

Arwen Lynch: Ok, ora sono seria, ci mancava anche il film che sembra di ispirazione pasoliniana, che dite un'occhiata gliela do? Vabbè tanto non fa male a nessuno se do una sbirciatina a questo film...secondo me ne vale la pena, Ford e Cannibale voi che dite?
Cannibal Kid: Per me è no. Un no grande come una casa. Più che di ispirazione pasoliniana, sembra la brutta copia catanese di Gomorra – La serie, già anche solo nell'imitazione del font usato per il titolo. Tutte le settimane mi devo sorbire la copia bloggara di Sylvester Stallone, almeno questo me lo risparmio, così come credo farà pure lui. Arwen mi spiace, ma anche no, però mi sa che sarai l'unica spettatrice di questo obbrobrio.
Ford: direi proprio di no. Già con il Cinema italiano io vado con i piedi di piombo, figuriamoci poi se tutto mi pare un mix neppure troppo riuscito di un'imitazione di Gomorra e quell'amatorialità che nella Terra dei cachi significa schifezza quasi assicurata. Lascio senza pensieri.


L'esodo
"Ti lamenti perché sei esodata? Pensa che c'è chi è messo peggio di te. Tutti i lettori di WhiteRussian, ad esempio."

Arwen Lynch: All'inizio pensavo...che barba, che noia...leggendo la trama invece ho notato qualcosa di interessante, secondo me potrebbe essere forse il miglior film uscito al cinema della settimana...al diavolo i film pane e salame, quelli me li guardo al momento giusto...per ora 😀
Cannibal Kid: Sul mandare al diavolo i film pane e salame mi trovo perfettamente d'accordo con Arwen. Sul fatto che questo possa essere il film della settimana, o anche il film del minuto, direi invece di no. Sembra una pellicola amatoriale pseudo impegnata, un instant movie su un tema di attualità, quello degli esodati e della riforma Fornero, che arriva giusto con quei 5 anni di ritardo e che quindi adesso non è più così d'attualità. Né è abbastanza vecchio da essere considerato vintage. O da essere considerato Ford.
Ford: sul pane e salame non sono ovviamente d'accordo con nessuno dei due inquietanti individui qui sopra, mentre sul film mi tocca dare ragione a Cannibal. E sapete tutti quanto mi costa.

10 commenti:

  1. L'unico che mi attira davvero molto è Borg/MacEnroe.Ma il tizio che fa Borg l'hanno clonato?Cioè è I-DEN-TI-CO!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, sono Theresa Williams. Dopo anni di collaborazione con Anderson, lui si è rotto con me, ho fatto tutto il possibile per riportarlo indietro, ma tutto era inutile, lo volevo tornare così a causa dell'amore che ho per lui, Gli ho pregato con tutto, ho fatto delle promesse ma lui ha rifiutato. Ho spiegato il mio problema al mio amico e lei mi ha suggerito che dovrei piuttosto contattare un incantesimo che potrebbe aiutarmi a lanciare un incantesimo per riportarlo indietro, ma sono il tipo che non credo mai in magia, non avevo altra scelta che provarlo. inviò il cinguettino e mi disse che non c'era nessun problema che tutto andrà bene prima di tre giorni, che il mio ex tornerà da me prima di tre giorni, lancia l'incantesimo e, sorprendentemente, nel secondo giorno, era alle 16.00. Il mio ex mi ha chiamato, sono stato così sorpreso, ho risposto alla chiamata e tutto quello che ha detto è che lui era così dispiaciuto per tutto quello che è accaduto che voleva che io torni a lui, che mi ama tanto. Sono stato così felice e sono andato a lui che è stato come abbiamo iniziato a vivere insieme felicemente felicemente. Da allora, ho promesso che chiunque conosco che abbia un problema di relazione, sarei d'aiuto a tale persona, facendo riferimento a lui o lei all'unico vero e potente cronometro che mi ha aiutato con il mio problema. email: drogunduspellcaster@gmail.com potrai inviarlo via email se hai bisogno della sua assistenza nel tuo rapporto o in qualsiasi altro caso.

      1) Incantesimi d'amore
      2) Incantesimi Lost Love
      3) Divorzio Incantesimi
      4) Incantesimi di matrimonio
      5) Incantesimo legante.
      6) Incantesimi di rottura
      7) Sfilare un Amore passato
      8.) Vuoi essere promosso nel tuo ufficio / Lotteria incantesimo
      9) vogliono soddisfare il tuo amante
      Contattare questo grande uomo se hai problemi per una soluzione duratura
      tramite drogunduspellcaster@gmail.com

      Elimina
  2. L'esodo, già con quel titolo biblico-sionista, non lo vedrei mai XD
    Ahaha, aspettavo il vostro commento sul film dei The Jackass...! Ma fanno ancora fare cinema agli gnutubber? :o

    Moz-

    RispondiElimina
  3. Una gran ospite anche questa settimana ;-) Sono curioso di vedere "Auguri per la tua morte" vediamo come se la cava la Blumhouse anche con le commedie horror ;-) Cheers

    RispondiElimina
  4. hehehe, tutta questione di organizzazione caro cannibal xD cmq è stato spassosissimo partecipare a questa rubrica, ma forduccio ancora non l'ha pubblicato :(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. "Forduccio" avrà avuto i suoi soliti problemi di pubblicazione da buon anti-tecnologico quale è. :)

      Elimina
  5. The Place fa veramente cagare.. ma pure AFMV, lo tallona da vicinissimo... ;)

    RispondiElimina
  6. The Place mi incuriosisce. Si ispira a THE BOOTH AT THE END (che a sua volta si ispira a THE BOOK IS ON THE TABLE), dove un misterioso individuo (un Dio bizzarro o un diavolo in viaggio per affari?) soddisfa i desideri segreti di gente apparentemente comune...
    Magari lo vediamo sabato sera e poi potrò scriverne

    RispondiElimina
  7. io una possibilità a Genovese la do... anche solo per la voce di Giallini che è sempre la cosa più eroticheggiante del cinema italico, altro che il muscolo guizzante di chissà chi...

    ed anche al biopic sui tennisti darò udienza
    ...per altro... minkia che figo l'attore che fa Borg!

    RispondiElimina
  8. A questo giro devo dire che hai azzeccato più didascalie del solito, regalando perfino un paio di momenti autoironici: che ne hai fatto del vero Cannibal!?!? ;)

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

DISCLAIMER

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, pertanto non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. L'autore, inoltre, non ha alcuna responsabilità per il contenuto dei commenti relativi ai post e si assume il diritto di eliminare o censurare quelli non rispondenti ai canoni del dialogo aperto e civile. Salvo diversa indicazione, le immagini e i prodotti multimediali pubblicati sono tratti direttamente dal Web. Nel caso in cui la pubblicazione di tali materiali dovesse ledere il diritto d'autore si prega di Contattarmi per la loro immediata rimozione all'indirizzo marcogoi82@gmail.com