sabato 14 marzo 2020

Cose da fare a casa




Non sapete come passare le vostre giornate e serate in casa?
No problem. Basta rivolgersi a un esperto, come me. Io sono il Burioni dello stare in casa. Sono un fan dello stare in casa prima che diventasse cool, prima di Netflix, prima che fosse imposto per decreto ministeriale. Sono in pratica un precursore dello stare in casa. E chi se lo sarebbe immaginato che noi "casalinghi" saremmo diventati i possibili salvatori dell'umanità?

Se volete diventare anche voi supereroi del presente e contribuire a sconfiggere la diffusione del Coronavirus, ecco alcune cose che potete fare in casa:


- Guardare uno, dieci, cento, mille film. Possibilmente bei film, e possibilmente consigliati dal qui presente Pensieri Cannibali. Tanto per fare il disinteressato nome di un blog a caso.

"Che film guardiamo?"
"Guardiamone uno consigliato da Pensieri Cannibali."
"Vuoi essere subito diseredata?"


- Guardare un brutto film. Può essere un'esperienza formativa. La visione di un brutto film aiuta ad apprezzare di più le pellicole belle. Così come affrontare un brutto periodo aiuta ad apprezzare di più i momenti belli. Se siete in cerca di film brutti, potete trovarne in abbondanza sulla pagina del mio blogger rivale Mr. James Ford.



- Fare binge-watching di una serie TV. Ce ne sono diverse di nuove che meritano. Altrimenti buttatevi sul recupero di un classico che ancora manca alle vostre visioni. Non avete mai visto per intero Buffy l'ammazzavampiri, o Mad Men, o Lost, o Friends? Questo è il periodo giusto per rimediare. Per altri consigli su visioni, sia di film che di serie, oltre che spulciare i vecchi post di Pensieri Cannibali potete passare anche dalle parti di In Central Perk.

"Cosa stanno facendo tutti quegli italiani sul balcone?"
"Stanno suonando e cantando."
"Ma grandi!"


- Leggere un libro. Al momento sul mio comodino ci sono il romanzo Malanotte di Michele Del Vecchio, e la "Bibbia telefilmica" 100 serie TV in pillole. Manuale per malati seriali scritta dagli autori del sito Movieplayer, che mi è stata regalata per il compleanno. Se però volete ulteriori consigli su cosa leggere, passate dal blog soprattutto letterario Diario di una dipendenza di Mr. Ink (che poi è Michele Del Vecchio, e così ho piazzato una doppia marketta nei suoi confronti in un solo paragrafo, è un record!).


- Leggere un giornale, o una rivista. Esistono ancora e, anche se fanno concorrenza ai blog o forse dovremmo dire che siamo stati noi a fare concorrenza a loro, il fascino della lettura su carta ha sempre il suo fascino.

"Comincio a sentire leggermente gli effetti di questa quarantena."


- Scrivere. Scrivere cosa?
Potete tentare di scrivere il grande romanzo americano, anche se non siete americani e siete mezzi analfabeti.
Per volare più in basso, potete invece aprire un blog. Qualche anno fa c'era stato il boom, tutti ne avevano uno, adesso siamo rimasti in pochi. Aiutateci a far rifiorire la blogosfera!
In alternativa potete usare i social. Anche sui social si possono scrivere cose interessanti e non solo cacchiate. Se poi postate delle cacchiate divertenti, sono benvenute anche quelle.
Potete pure tenere un diario, magari un diario della quarantena, tanto per fare un esempio a caso. Pure in questo caso potete postarlo sotto forma di blog o di post sui social, oppure tenerlo solo per voi, scrivendolo su Word o addirittura su carta. Se ancora sapete scrivere a mano, cosa non così scontata. Io ad esempio ormai faccio abbastanza fatica.

"Scrivere? Sì, è molto terapeutico! Grazie del consiglio, Pensieri Cannibali."


- Oltre a lavarsi le mani, che in questi giorni non fa mai male, potete mantenervi puliti e rilassati (o almeno cercare di  mantenervi rilassati) facendo un bel bagno caldo, o una sottovalutata doccia calda, che può essere piacevole e rigenerante quanto e più di un bagno caldo.

"Ah sì, fare la doccia è proprio rilassante. Quel Cannibal Kid non sbaglia un consiglio."


- Ascoltare musica. Una volta bisognava andare al negozio di dischi e con la propria paghetta si riusciva a compare uno o massimo 2 CD o musicassette. Adesso abbiamo a disposizione tutta, o praticamente tutta, la musica prodotta tipo nell'ultimo secolo, disponibile su Spotify gratis, oppure, se ci tenete ad avere la versione Premium, al prezzo di 9,99 euro al mese (certo che in questo periodo potrebbero pure regalarcelo). Come annoiarsi con tutta la musica del 🌍 a disposizione?

"Ah, quanto mi rilassa ascoltare musica. Io però preferisco sentirla sul caro vecchio Walkman."


- Se con tutta la musica a disposizione avete così tanta scelta che non sapete decidere cosa ascoltare, potete sempre sentire la radio. Un mezzo "vecchio" che però soprattutto in giorni come questi può tenere una gran compagnia. Il mio consiglio? Radio Deejay, che dà un senso di community, fa sentire meno soli e riesce ad alleggerire, almeno un poco, persino una situazione come quella attuale.

"Forse la cosa dell'essere un fan dei Radiohead
mi è sfuggita un po' di mano..."


- Giocare con i bambini di casa, se ce ne sono. Non giocare da "adulti", facendolo solo per far contenti loro. Provate a giocare con uno spirito da bambini. Potreste scoprire che è ancora una cosa dannatamente divertente. Va bene tutto: videogame, giochi da tavolo o persino le care vecchie affidabili carte.

"Dovremmo giocare CON i bambini, non al posto dei bambini."
"Ma sta zitto!"


- Prendere il sole sul terazzo, sul balcone o anche solo alla finestra. Se poi avete pure la piscina, ma chi ve lo fa fare di uscire?

#iorestoacasa


- Fare tutto quello che faceva Kevin in Mamma, ho perso l'aereo (per lo meno se siete in quarantena da soli)



- Mangiare. Ma che ve lo dico a fare?



- Avere un'amabile conversazione a tavola con i famigliari...

...mmm, questo tenetelo solo per casi estremi.



- Fare un'intimata con il vostro partner, se ce l'avete, se è lì in quarantena con voi e se è in vena, altrimenti...

"Christian, sei sicuro che è così che ci si protegge dal Coronavirus?"


- Fare un salto su Pornhub, che ha regalato l'accesso gratuito alla versione Premium a tutta Italia. Ma quando ci ricapita?



- Lavarsi bene le mani dopo aver fatto un salto su Pornhub, mi raccomando.



- Seguire i consigli di un blog, tipo Pensieri Cannibali. L'ho già detto?




5 commenti:

  1. Sto vedendo Downton Abbey. Sono alla seconda stagione, ma ho tutto il tempo di farmi anche le altre

    RispondiElimina
  2. E' tanto bello stare a casa infatti, vedere e fare qualunque bella cosa ;)

    RispondiElimina
  3. Bella l'idea di pubblicizzare il mondo blogger anche adesso che non è più di moda. Chissà che, con la quarantena, qualcuno non torni a farci visita. ;)

    RispondiElimina
  4. Pure per me stare in casa non è mai stato un problema, anzi, come li faccio i miei binge watch altrimenti?
    Rivedere Friends e concedersi a qualche sana risata non fa mai male, anche se punterò a smaltire la lista dei recuperi in questa quarantena, tra una merenda e l'ennesima altra... grazie per la segnalazione :)

    RispondiElimina
  5. If you are stuck with your Management assignment then in this case you can opt for our Management Assignment. we provide the bestOnline marketing expert.We also provide Risk Management Assignment help for students across the globe. for more information contact us +16692714848.

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

DISCLAIMER

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, pertanto non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. L'autore, inoltre, non ha alcuna responsabilità per il contenuto dei commenti relativi ai post e si assume il diritto di eliminare o censurare quelli non rispondenti ai canoni del dialogo aperto e civile. Salvo diversa indicazione, le immagini e i prodotti multimediali pubblicati sono tratti direttamente dal Web. Nel caso in cui la pubblicazione di tali materiali dovesse ledere il diritto d'autore si prega di Contattarmi per la loro immediata rimozione all'indirizzo marcogoi82@gmail.com