martedì 5 marzo 2013

#TEAMLIBRO O #TEAMFILM?


È la domanda più vecchia nella storia dell’uomo, forse giusto dopo l’evergreen: “È nato prima l’uovo o la gallina?”. La domanda è: “Meglio il libro o il film?”. Un quesito che forse non troverà mai risposta, quindi è inutile cercarla.
Quello che sta cercando di fare Daniela alias Dalailaps del sito Inchiostro Bianco è piuttosto una riflessione a 360° gradi del rapporto tra i due mezzi: letteratura e cinema, carta stampata e celluloide, libri e film.
Daniela ha chiesto anche a me, dall’alto delle mie non-conoscenze, di partecipare a questa sua indagine, attraverso una specie di intervista, o chiacchierata, che potete leggere sul suo sito Inchiostro Bianco, dove trovate anche le interviste e i pareri degli altri partecipanti al Progetto Libri & Film.
Dopo attente riflessioni, alla fine l’unica risposta che sono riuscito a trovare all’annosa domanda: “Meglio il libro o il film?” è che, se il libro è scritto da Moccia e il film è diretto dallo stesso Moccia, nessuno dei due è meglio.


13 commenti:

  1. Sono sicura che Moccia affermerebbe anche di avere la giusta risposta alla domanda sull'uovo e sulla gallina: l'importante è che non ne faccia né un libro né un film.
    Grazie di aver condiviso la cosa! ^_^

    RispondiElimina
  2. Branchie è probabilmente una delle mie più grandi delusioni cinematografiche.
    Alle quali aggiungo anche IT. Praticamente l'unico libro che leggo a cadenza annuale e che è stato ucciso da quel film.

    RispondiElimina
  3. Effettivamente, il "caso" Moccia, è un caso limite, pessimo tra l'altro :D !
    Per quanto mi riguarda, in base alla mia personalissima esperienza, è sempre meglio il libro. Ad oggi, non ho mai visto un film, tratto da un libro, che non abbia tradito le mie aspettative..e più mi è piaciuto il libro, maggiore è stata la delusione...

    RispondiElimina
  4. ahahah
    se si tratta di film tratto dal libro per me è sempre sempre meglio il libro, forse l'unico film che mi viene in mente che sia stato all'altezza se non meglio del libro è Via col Vento...

    RispondiElimina
  5. Ma che sei un giornalista? Davero davero?

    RispondiElimina
  6. Credo che Moccia concorderebbe con te :-)
    Anche io comunque ho notato che più ho apprezzato un libro, più il film che ne hanno tratto mi ha delusa.
    Credo che sia normale per certi versi: quando leggi diventi una sorta di regista, crei e immagini a tuoi piacimento i dettagli nascosti tra le righe...

    RispondiElimina
  7. E'nata prima la gallina per un semplicissimo motivo: le uova NON NASCONO.Vengono deposte.Punto.

    RispondiElimina
  8. moccia in realtà è un visionario incompreso dal globo! ahaha

    RispondiElimina
  9. Dovrei arrivare anch'io a breve con il mio intervento da Daniela
    credo tu abbia ragione
    accidenti a Moccia

    RispondiElimina
  10. Una risposta magistrale la tua all'annosa questione!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

DISCLAIMER

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, pertanto non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. L'autore, inoltre, non ha alcuna responsabilità per il contenuto dei commenti relativi ai post e si assume il diritto di eliminare o censurare quelli non rispondenti ai canoni del dialogo aperto e civile. Salvo diversa indicazione, le immagini e i prodotti multimediali pubblicati sono tratti direttamente dal Web. Nel caso in cui la pubblicazione di tali materiali dovesse ledere il diritto d'autore si prega di Contattarmi per la loro immediata rimozione all'indirizzo marcogoi82@gmail.com