giovedì 10 aprile 2014

WILD CHILD, BIMBAMINKIA SELVAGGIA




Wild Child
(USA, UK, Francia 2008)
Regia: Nick Moore
Sceneggiatura: Lucy Dahl
Cast: Emma Roberts, Alex Pettyfer, Kimberley Nixon, Georgia King, Natasha Richardson, Juno Temple, Sophie Wu, Shirley Henderson, Nick Frost, Aidan Quinn, Lexi Ainsworth, Linzey Cocker, Shelby Young, Johnny Pacar
Genere: bimbominkioso
Se ti piace guarda anche: L’altra metà dell’amore, Ragazze a Beverly Hills, Mean Girls, Pretty Little Liars

Dopo Wild Boys dei Duran Duran, ecco a voi parecchi anni dopo… Wild Child.
Nei panni della Wild Child troviamo Emma Roberts che, insomma, tanto child non è, almeno non più. Wild invece sì. Parecchio. Immaginatevi un incrocio tra Paris Hilton e Lindsay Lohan ma ancora più festaiola, un po' meno fatta però più scatenata. Una ragazzina americana viziata e dedita alla bella vita che, dopo averne combinata una più grossa del solito, viene spedita dal papi dritta in un collegio inglese. Un collegio per sole ragazze di quelli in mezzo alla campagna in una dimora che sembra Downton Abbey. ‘Nammerda, in pratica. O anche a shit, per dirla con gli amici inglesi. Dalle stelle alle stalle, la nostra wild child poco child e molto wild all’inizio avrà vita dura nel collegio. Le sequestrano l’iPhone che tanto non può usare perché in campagna non c’è campo, ha un accesso limitatissimo a Internet e deve vestirsi con la divisa scolastica dell'istituto che nel film viene vista come una roba da sfigati, mentre in realtà ha il suo che di sexy. Perlomeno se a indossarla sono Emma Roberts e Juno Temple.


Come in ogni pellicoletta adolescenziale/di formazione che si rispetti, dopo le prime difficoltà con la mean girl della scuola di turno, la nostra wild child naturalmente si farà qualche amichetta e, altrettanto naturalmente, scatterà pure del tenero tra lei e l’unico wild boy che può frequentare l’istituto, ovvero il figlio della preside che, ancor più naturalmente, non è un nerd con gli occhialetti alla Harry Potter, ma è un bonazzo che pare uscito da un catalogo di Abercrombie. Sto parlando di Alex Pettyfer, quello che a Hollywood stanno provando in tutti i modi a trasformare in un divo con film come Sono il numero quattro, Beastly e Magic Mike, ma ancora non ci sono riusciti e chissà se ci riusciranno mai.


"Qui non c'è Internet! Come faccio a controllare Pensieri Cannibali?"
In Wild Child ci sono dunque il più o meno lanciato Alex Pettyfer e la ultra lanciata Emma Roberts, che di recente si è vista in parecchi film tra cui Come ti spaccio la famiglia e in più in tv in American Horror Story: Coven. Ma non è finita qui. Il cast di contorno della pellicola è di buon livello, con la pure lei più che lanciata Juno Temple, Georgia King avvistata nella serie tv The New Normal, Kimberley Nixon della serie UK Fresh Meat, e pure alcune presenze British garanzia di quality come Natasha Richardson e Shirley Henderson (Trainspotting e Il lercio).
Un cast valido pieno di sgallettate, più un tocco britannico che riesce a tenere lontano l’odore di americanata, pur presente, fanno di questo Wild Child un film tutt’altro che imprescindibile, ma se non altro una visioncina leggera leggera, buonista un po’ troppo per i miei gusti eppure non sdolcinatissima al 100%.
Riassumendo: se siete patiti di stronzate bimbominkiose (come me) e/o siete neo fan della neo divetta Emma Roberts (come me), un’occhiata potete dargliela, miei cari wild cannibal children. Altrimenti continuate pure ad astenervi in maniera altrettanto wild.
(voto 6/10)

"Eccola qua, la recensione cannibale. Beh, poteva anche sprecarsi un po' di più..."

19 commenti:

  1. E infatti io mi astengo felicemente.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non avevo dubbi, solito prevedibile ford...

      Elimina
  2. Pensa te la mia delusione. Stavo cercando qualcosa, libro o film, qualsiasi cosa, sui bambini "selvatici", sui bambini maltrattati ecc... Digito "Wild Child" e che cosa mi trovo? Questo film!
    obnsog bvg bgnspsgbg biadfsfgsngfds (imprecazione a casaccio)

    RispondiElimina
  3. di che mi lamento?!? Questo film ti sembra attinente a quello che cerco?!? Ma ti pare che con quello che cerco, mi aspetto una visione bimbominkiosa?!?!?!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. no, però puoi sempre concederti una pausa dalle tue ricerche con questa piacevole pellicola bimbominkiosa! :)

      Elimina
  4. e vabè io una sbirciatina gliela do, tanto per staccare tra un film impegnato e un altro e per passare tempo allegramente grazie pre la segnalazione ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma anche questo è un film impegnato.
      più o meno... :)

      Elimina
  5. L'ho visto anni e anni fa, quand'è uscito. Facevo il ginnasio, mi sa. Possibile?
    Stalkeravo la Roberts - non che adesso abbia smesso. Mah, caruccio. L'ho rimosso.
    Ricordo lei, ovvio, e la Richardson... Se non sbaglio, questo è stato uno dei suoi ultimi film. Poveretta. Con Genitori in trappola (remake) ci sono cresciuto :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. mai smettere di stalkerare la roberts jr. ;)

      Elimina
  6. Risposte
    1. d'altra parte la protagonista è molto queen B :)

      Elimina
  7. Ora come ora mi ricordo molto poco del film, ma quando lo vidi mi ricordo che mi piacque parecchio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non è proprio una visione di quelle memorabili, però lì per lì si lascia guardare con piacere ;)

      Elimina
  8. Conosco un mio amico che va pazzo per sti filmetti

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

DISCLAIMER

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, pertanto non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. L'autore, inoltre, non ha alcuna responsabilità per il contenuto dei commenti relativi ai post e si assume il diritto di eliminare o censurare quelli non rispondenti ai canoni del dialogo aperto e civile. Salvo diversa indicazione, le immagini e i prodotti multimediali pubblicati sono tratti direttamente dal Web. Nel caso in cui la pubblicazione di tali materiali dovesse ledere il diritto d'autore si prega di Contattarmi per la loro immediata rimozione all'indirizzo marcogoi82@gmail.com