sabato 11 ottobre 2014

IL SEX TAPE DI JENNIFER LAWRENCE...







...non lo potete trovare qui.
Forse il titolo del post è leggermente fuorviante. Mi spiace. Quello che intendevo dire è che un video hot di Jennifer Lawrence che fa le smaialate pare sia lì fuori e qualche hacker ne sia in possesso. Se e quando verrà rilasciato, Pensieri Cannibali non mancherà di segnalarvelo.
Nell'attesa, vi propongo un altro sex tape...

Ehm, a dirla tutta no. Oggi mi sento un pochino fuorviante, scusate. Qui su Pensieri Cannibali non vi posto alcun sex tape, anche perché se no poi Blogger mi fa le storie e dovrei inserire il divieto d'accesso ai minori di 18 anni. In compenso vi propongo la recensione di una pellicola davvero splendida e imperdibile...

Ok, ho di nuovo detto una cosa non del tutto esatta...

Va bene, ho sparato una cosa per nulla esatta. Non ci sarà alcun sex tape da visionare, però qui oggi su Pensieri Cannibali si parla del tutt'altro che impedibile film (non porno) Sex Tape – Finiti in rete. Contenti lo stesso?

"Cameron, leggo l'ultima scandalosa rece cannibale e poi sono subito da te."
Sex Tape – Finiti in rete
(USA 2014)
Titolo originale: Sex Tape
Regia: Jake Kasdan
Sceneggiatura: Kate Angelo, Jason Segel, Nicholas Stoller
Cast: Cameron Diaz, Jason Segel, Rob Lowe, Rob Corddry, Ellie Kemper, Nax Faxon, Harrison Holzer, Nancy Lenehan, Randall Park, Jack Black, Jolene Blalock
Genere: commedia sexy per famiglie
Se ti piace guarda anche: Questi sono i 40, Zack & Miri – Amore a... primo sesso, Libera uscita, Cattivi vicini, 5 anni di fidanzamento

Il titolo del post di Pensieri Cannibali di oggi può essere un pochino ingannevole, è vero, me ne rendo conto. Però anche questo film non scherza. Uno da una pellicola intitolata Sex Tape si aspetterebbe una commedia piccante. Qualcosa di un minimo bollente, trasgressivo, eccitante. Invece niente. Sex Tape è una commediola famigliare giocata sui buoni sentimenti, in cui vengono toccate tematiche parecchio abusate nel genere negli ultimi tempi. Il film con Cameron Porco Diaz e Jason Segaiolo Segel, una coppia di sposati con figli che non fa più sesso da parecchio tempo, non è molto lontano da altre comedy recenti che hanno affrontato l'argomento della crisi di mezza età e in particolare della crisi di coppia. Tanto per citarne alcuni: Questi sono i 40, Libera uscita e Tutte contro lui con la stessa Cameron Diaz. Questo è allora un classico Cameron Diaz movie e allo stesso tempo è pure un classico film su una coppia che cerca di riaccendere la fiamma della passione ormai spentasi.
Come farlo?
Oh, andiamo che lo sapete. Non vi spoilero niente che non sia facilmente intuibile. È qui che entra in gioco il sex tape preannunciato dal titolo. Segel e la Diaz girano un filmino a luci rosse per risvegliare i loro bollenti spiriti di un tempo, ormai diventati dei ghiacciati spiriti. Del tutto prevedibile anche il prosieguo della pellicola, quando il filmino che doveva rimanere privato finisce nel Cloud della Apple. Esatto, proprio quanto capitato di recente a Jennifer Lawrence e alle altre star finite immischiate nello scandalo The Fappening. Nessuno sa spiegare cosa sia 'sto Cloud. L'unica cosa che si sa è che è una fonte di infiniti guai. Potere della condivisione immediata. Potere della rete. Quando una cosa finisce nel web, non può più uscirne. Quindi, se J.Law ha inavvertitamente piazzato per un solo istante un suo video pop porno nel Cloud, tranquilli che lo vedremo. Così come una nuova stagione di Twin Peaks, pure il filmino della Lawrence arriverà. Prima o poi. L'importante è non smettere mai di avere Fede.

Quanto a questo Sex Tape, se anche non finiva in rete non l'avremmo rimpianto. Non che si tratti di una pellicola inguardabile, però non si segnala in alcun modo. Se non giusto per le chiappette di una Cameron Diaz che superati i 40 esibisce sempre un fisichino notevole. Niente comunque che non si possa vedere sul web, se solo la Diaz, in un momento di sbadataggine, condividerà pure lei qualche sua foto o qualche suo video intimo. Al di là delle chiappe di Cameron Diaz, e pure di quelle di Jason Segel di cui io personalmente avrei fatto a meno, il film è molto contenuto a livello sessuale e il livello di politically correct rispetto ad altre comedy oggi in circolazione è parecchio elevato, a parte una pippata di coca.
Ogni tanto, diciamo raramente, la pellicola regala qualche risatina, ma la trama è davvero scontatissima, prevedibile dall'inizio alla fine e la visione scivola via liscia. Troppo liscia per un film intitolato Sex Tape, che lasciava presagire qualcosa di più V.M. 18 e in realtà è una commediola da vedere la domenica pomeriggio con tutta la famiglia riunita. Un sex tape di quelli che potete stare tranquilli a condividere in rete o a mettere sul Cloud, qualunque cosa esso sia, perché tanto non interesserà a nessuno vederlo.
(voto 5-/10)

"Ti avevo avvertito, Cameron.
L'ultima recensione di Pensieri Cannibali è più imbarazzante del nostro video!"

P.S. Nel film, Cameron Diaz interpreta una blogger il cui sito sta per essere acquistato da una grossa azienda per una bella cifra. Perché queste cose non succedono anche nella realtà e, soprattutto, perché queste cose non succedono anche in Italia?

11 commenti:

  1. io sono all'antica
    le chiappe di Segel non mi dicono niente
    quelle di Cameron (ma sono proprio sue?) mi ispirano molto di più; però si vedono molto meno delle altre
    totale: noia
    P. S. alcuni siti in America passano di mano per migliaia di dollari, per lo più per motivi commerciali (là tutto fa broadway per pubblicizzare un prodotto o un programma radiofonico); qui da noi non credo sia possibile... anzi, noto che la blogsfera italiana si sta lentamente sgonfiando

    RispondiElimina
  2. cosa non si fa per far impennare le visite, eh? ah ah ah sul film la pensiamo allo stesso modo ....troppe chiappe di Segel, poche di Cameron e secondo me non sono manco le sue....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. vediamo se il metodo bradipo per aumentare le visite funziona ;)

      Elimina
  3. Bruttarello il film.
    PS. Sicuramente riceverai tante visite, oggi. Occhio, che magari viene pure la Lawrence a reclamare!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ben venga jennifer.
      la aspetto a braccia aperte :)

      Elimina
  4. Il film devo ancora vederlo, ma ho quasi meno voglia di vedere un tuo video scandaloso! Ahahahah! ;)

    RispondiElimina
  5. Meriti un dito medio... perché mi hai attirato qui con l'inganno... maledetto... non commento altro.

    RispondiElimina
  6. Meglio vedere il Sex Tape della Lawrence....
    Sempre se uscirà fuori!

    RispondiElimina
  7. Questo film mi sa da super cagatone..credo proprio che non lo vedrò mai!

    RispondiElimina
  8. Questo film è scandaloso,ma non nel senso che sarebbe interessante!E' una sceneggiatura di una povertà e tristezza imbarazzanti,abbiamo resistito per 50 interminabili minuti di battute per niente divertenti e recitazione mediocre,prima di decidere che qualsiasi altra attività sarebbe stata più interessante di continuare a soffrire davanti a tanta insostenibile scontatezza.Dopo quell'altra stronzata di Tutte contro lui e questa porcata,mi sa che comincerò a schivare i film con la (davvero ben ben conservata) Cameron Diaz a prescindere XD

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

DISCLAIMER

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, pertanto non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. L'autore, inoltre, non ha alcuna responsabilità per il contenuto dei commenti relativi ai post e si assume il diritto di eliminare o censurare quelli non rispondenti ai canoni del dialogo aperto e civile. Salvo diversa indicazione, le immagini e i prodotti multimediali pubblicati sono tratti direttamente dal Web. Nel caso in cui la pubblicazione di tali materiali dovesse ledere il diritto d'autore si prega di Contattarmi per la loro immediata rimozione all'indirizzo marcogoi82@gmail.com