mercoledì 11 febbraio 2015

IL FESTIVAL DI SANNERO





Carlo Conti è il primo presentatore di colore nella Storia del Festival di Sanremo.
Okay, ho iniziato il mio commento al Festival da una riga e ho già tirato fuori una battuta per niente politically correct e che per giunta non fa per niente ridere, proprio come quelle di Alessandro Siani. Allora ritiro tutto e ricomincio.

Carlo Conti è il nuovo conduttore del Festival di Sanremo.
Il successo di Carlo Conti non l'ho mai capito. Non è particolarmente simpatico. Non è particolarmente bravo a condurre. Non è dotato di un gran carisma o di una forte personalità. È una versione ancora più anonima di un Fabrizio Frizzi. Non si segnala in alcun modo, se non per la sua costante tintarella che lo fa sembrare uscito da uno spot contro i tumori della pelle. E lo sa sembrare anche la versione opposta di Michael Jackson, laddove lui era passato dall'essere nero a bianco, Conti ha compiuto il percorso contrario.
Carlo Conti è quindi perfettamente in linea con il nuovo Presidente della Repubblica. È un presentatore democristiano: va bene a tutti perché non da' fastidio a nessuno.


Dopo questa non doverosa introduzione sul conduttore, ci tocca parlare del Festival.

Il Festival di Sanremo è iniziato?
Nooooooooooooooooooo!!!
Ha inizio pure il Festival Cannibale?
Evvaaaaaaaaaaai!!!

Vediamo la cronaca differita della serata, con tanto di interventi dal mondo di Twitter.
Si parte con una sobrissima presentazione in stile talent-show in cui i cantanti pompano le loro canzoni come se fossero capolavori immortali capaci di cambiare la Storia della Musica nazionale e mondiale. Peccato che poi la realtà li smentirà. Giusto un pochino.

Iniziano le canzoni.
NOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO!
Mi dicono dalla regia che purtroppo le canzoni in un Festival di Sanremo sono obbligatorie, quindi vediamole e (purtroppo) sentiamole.

Chiara

Chiara Galiazzo, anche (non)nota solamente come Chiara, mi ricorda qualcuno...
Florence + the Machine?
Ma va! Mi ricorda di più Sloth dei Goonies.
La sua canzone è la solita sanremata. Dopo un anno di astinenza, non sono ancora pronto per 'sta roba.
Il pezzo si chiama pure "Straordinario". Stanno già piovendo cause per diffamazione.
(voto 5/10)

Emma Marrone in versione Elsa di Frozen. E' lei la rivelazione gnocchesca della serata.
Fino ad ora l'avevo sempre considerata come un uomo con le tettone, quindi all'incirca come Platinette, però questa sera a sorpresa ha tirato fuori il suo lato femminile. E pure le zinne.
(voto 7)


Gianluca Grignani

Vorrei parlarne bene, perché uno che canta così palesemente male fa simpatia e pure tenerezza, però non si può davvero sentire. E poi mi sembrava troppo sobrio.
Dai cazzo, Gianluca, torna a drogarti!
(voto 4/10)

Arisa è la seconda valletta gnocca della serata... ehm, come non detto.
Almeno è simpatica...
Comunque è ben vestita...
Le sue tette non sono cascanti...
Se non altro ha una bella voce...
Ok, la smetto. Su di lei non dico più niente.
(voto 5)


Superospiti: gli Anania, la famiglia più numerosa d'Italia.
Nonché la famiglia più numerosa del mondo dopo i Camden di Settimo Cielo. E i Brangelina.
Considerare la castrazione chimica proprio no, eh?
(voto 0/10)

Nel frattempo i coniugi Anania, con la collaborazione dello Spirito Santo, hanno fatto altri due gemelli


Alex Britti

Non male il suono della chitarra di Alex Britti.
La voce...
beh, purtroppo ci dobbiamo beccare anche quella.
E' riuscito comunque in un'impresa da Guinness dei primati: apparire più lampadato di Carlo Conti, che non credo l'abbia presa benissimo.
(voto 5,5/10)

Malika Ayane

Una volta la troll Malika Ayane mi piaceva.
Ancora oggi mi domando il perché.
(voto 5,5/10)

Rocio Munoz Morales è la terza valletta della serata. Non bisogna chiamarle vallette? Se preferite posso chiamarle co-conduttrici, ma è un po' come definire operatore ecologico uno spazzino. Tanto la sostanza non cambia.
Mocio Vileda "sono famosa perché mi ciulo Raoul Bova" Murales sarebbe figa?
Trovo più sexy la BILF (Bisnonna I'd Like to Fuck) Romina Power. E' una cosa tanto grave?
Datemi pure del frocio, ma a me Rocio non piace.
(voto 5/10)


Tiziano Ferro

La musica nazional-popolare italiana ai suoi massimi livelli. Certo, il suo modo di cantare fa molto Massimo Ranieri (AAARGH!) e le sue canzoni hanno un che di sanremese, dopo tutto siamo pur sempre a Sanremo, però fa piacere sentire finalmente qualcuno che sa cantare.
Ovviamente è fuori gara, altrimenti avrebbe vinto a mani basse.
(voto 7/10)

Sere nere? Ce l'ha con Carlo Conti?

Dear Jack

Un suono di chitarra elettrica che sembra rubato ai Guns N'Roses dei poveri, un testo rubato a Kekko Silvestre dei Modà, un nome della band rubato addirittura a Nightmare Before Chistmas, più un cantante con un ciuffo abnorme che, se fosse bianco, sembrerebbe rubato a un Puffo. O a Malika Ayane.
Fanno quasi rimpiangere i sopramenzionati Modà, ma nelle peggiori radio d'Italia andranno un casino.
(voto 5/10)

Alessandro Siani
Dai raga, che adesso si ride!
Alessandro Siani inizia anche discretamente con qualche battuta su Salvini che ci sta sempre bene. Quindi prosegue con qualche battuta sul lampadato Carlo Conti che pure io ho fatto, quindi come criticarlo?
30 minuti, o almeno quelli che a me sono sembrati 30 minuti, sugli stereotipi degli italiani dopo con lui lì sul palco che si mette a sghignazzare da solo sono però davvero troppi per la sopportazione umana.
La sua battuta su un bambino sovrappeso scatena intanto un mare di polemiche sui social network. Da parte degli stessi che poco più tardi scateneranno l'inferno sui rotoli di ciccia di Platinette.
Per farsi perdonare, Siani poco più tardi ha comunque pubblicato su Twitter una foto insieme al bambino sbeffeggiato, mi pare accompagnata dall'hashtag #ScusaCicciobombo
(voto 4/10)


Almeno uno che ride alla battute di c'è. Lui.

Lara Fabian

Se 'sta qua canta (canta... emette dei versi che qualcuno potrebbe scambiare per canto) tra i Campioni, sono ufficialmente offeso per non essere stato invitato anch'io.
Non mi considero una persona acculturata però, che si tratti di musica indie o commerciale, di ieri come di oggi, i cantanti e i gruppi esistenti di questo mondo pensavo di conoscerli tutti. Conoscevo già persino i Dear Jack, pensate un po'. Lara Fabian invece non l'ho mai sentita nominare manco come ospite alle sagre di paese. Ma chi è?
(voto 1/10)

Ho messo Lara Fabian su Spotify e mi hanno cancellato l'account.

Al Bano e Romina

Al Bano e Romina hanno un'intesa che sul web ha scomodato paragoni con i protagonisti de L'amore bugiardo - Gone Girl. In realtà secondo me se Romina si trovasse di nuovo da sola con  Al Bano, altroché Ammazing Amy...
(voto 2/10 all'esibizione, voto 8/10 al trash, voto 0/10 alla loro intesa)


Lei americana, lui pugliese: stasera li rivedremo insieme. Seguite il Festival e il con !

Nek
"Laura non c'è, ma Lara invece chi è?"

Per ora il meno peggio. Porka troika se il livello musicale è basso, quest'anno!
Non che gli altri anni invece fossimo messi tanto meglio...
Comunque il pezzo di Nek è geniale: è un plagio di così tante canzoni fatte male messe insieme, che nessuno potrà essere in grado di fargli causa.
Manco Al Bano che sta ancora aspettando i sodi da Michael Jackson. E mi sa che ormai è troppo tardi.
(voto 6/10)

: quante canzoni ha plagiato con un pezzo solo?

Grazia di Michele e Platinette

Per far sentire Lara Fabian meno forever alone, ecco un'altra completa sconosciuta: Grazialcazzo di Michele. Lui invece lo conosco: è Jeffrey Tambor della serie tv Transparent.
Certo che da uno/una come  Platinette mi sarei aspettato qualcosa di più trasgressivo del più banale e stucchevole dei pezzi sanremesi. Che tristezza, in Italia persino i trans sono democristiani.
(voto 4/10)

Io sono una finestra? Mi sa che siete anche fuori come dei balconi.

Superospite: il medico sopravvissuto all'Ebola. A vedere Carlo Conti, per un attimo ha pensato di essere tornato in Africa.
Le ultime notizie, non ancora confermate, sulle sue condizioni di salute sono allarmanti. Avrà anche sconfitto l'Ebola, ma pare non sia sopravvissuto al Festival.
(voto inutile/10)

Dopo la donna sopravvissuta ad , ecco il medico sopravvissuto all'Ebola.


Annalisa

Io alle tipe con i capelli rossi non riesco a resistere. Unwatchable Chiara a parte.
La canzone di Annalisa è una roba che più sanremese non si potrebbe, però lei è figa e quindi le regalo una insperata sufficienza. #VaCosì
(voto 6/10)

Nesli

Il rapper (?) Nesli propone un pezzo pure lui molto sanremese e per niente rap, ma se non altro è uno dei pochi, forse l'unico, che suona come se fossimo effettivamente a Sanremo 2015 e non a Sanremo 1986 come ipotizzato da molti. #accontentiamoci
(voto  6/10)

Imagine Dragons
Onesto gruppo pop-rock americano.
Bravini, ma dopo i "Campioni" passati in gara fanno la figura dei Beatles.
(voto 7/10)

Il pubblico dell'Ariston shockato dagli : ma allora stonare non è obbligatorio!


Sosia di Michael Bublé

Giusto per assicurarci che andassimo tutti a nanna terrorizzati, ecco un siparietto comico (?) / musicale (???) da incubo.
(voto 1/10)

Considerando che delle 10 canzoni proposte questa sera le mie preferite sono quelle di Annalisa, Nesli e Nek, che all'infuori di Sanremo non ascolterei mai manco sotto tortura, è andata alquanto maluccio, a livello musicale.
Considerando che Emma e Annalisa mi sono sembrate le più gnocche della serata, seguite da Romina Power con il suo potere da BILF, direi che pure a livello di figa questo Sanremo 2015 non è stato proprio un granché...
In compenso ci siamo fatti un sacco di risate, grazie ai comici comicissimi invitati...
Okay, pure quelli hanno fatto cagare, però se non altro seguire l'evento su Twitter è stato divertente, quindi followatemi sul mio account @cannibal_kid così ce la spassiamo tutti insieme. E no, non è un invito di natura sessuale. A meno che non abbiate delle pere come Emma Marrone, e in tal caso lo è.


La prima serata del Festival di Carlo Conti è quindi passata, in maniera straziante ma devo dire più piacevole rispetto all'ultima edizione di Fabio Fazio. Non che pure questa volta siano mancati i momenti paraculi, però se non altro Carlo Conti (voto 5+/10) grazie alla sua carenza di personalità non è risultato troppo fastidioso e non ha passato l'intera serata a volerci mostrare la sua superiorità morale, come Fazio aveva invece fatto l'anno passato.
Per il resto, anche quest'anno Sanremo non ha deluso e si è dimostrato l'horror dell'anno. Più terrificante di tutti i Babadook del mondo. Con una domanda thriller degna del "Chi ha ucciso Laura Palmer?" di twinpeaksiana memoria che ci terrà compagnia fino a sabato: "Chi diavolo è Lara Fabian?"

"Dai che qualcuno che mi conosceva già prima del Festival l'ho trovato:
mia mamma."

44 commenti:

  1. Finalmente è iniziato il periodo più divertente dell'anno:la cronaca cannibale di Sanremo ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per te sarà il più divertente, per me è il più sofferente ahahah :)

      Elimina
  2. dare un voto tnto alto a Emma, mi fa dubitare di te...
    Siani è cojio, come si suol dire nelle tenere valli del bresciano...
    non concordo sul giudizio musicale a Nek, e per la cronaca hai dimenticato Britti, ma io li ricordo solo perché, Santi Numi che bbboni che son diventati!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Alex Britti non l'ho dimenticato...
      purtroppo. :)
      Ma ti sembra davvero bbbono?

      Elimina
    2. Alex Britti no,ma Nek è bbono come il pane!
      Mi hai fatto venir voglia di guardare sanremo solo per seguire l'evento su Twitter XD ma il mio Sire non me lo permetterà mai,anche perchè avendo le pere come Emma Marrone non vorrei mai insorgessero equivoci XD
      Ma quant'è brutto il vestito+fisico di Arisa?Ma qualcuno con la vista che funzioni attorno a lei non c'è?Cioè,è di un inguardabile che non può essere definito a parole!!!!
      Lara Fabian (cantante italo/belga naturalizzata canadese) ha avuto un momento di grande popolarità 7/8 anni fa con il brano "adagio",una sua versione cantata del celebre adagio di Albinoni . se volete spararvi potete ascoltarlo cliccando qui

      Elimina
  3. Il momento Albano e Romina è stato così trash che avevo gli occhi a cuore. Sempre lontani due metri, cantavano per fatti loro, il tempo considerato un optional. ADORO.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Troppo trash tutto in una volta sola.
      Ho rischiato di avere un mancamento. :)

      Elimina
  4. Mah, in questa prima serata ben poco di orecchiabile. Al solito, insomma.
    Emma sembrava quasi una donna, quindi il sette a lei ci sta tutto ;)
    Di canzone non dico bella, ma quantomeno carina: Nek e Annalisa, Nesli (che comunque è un bravo autore e avrebbe potuto fare qualcosa di più) e non mi sono dispiaciute neppure Chiara e Malika, che vocalmente sono le più forti da sempre. Stonatissimi Grignani e Britti, Platinette e quell'altra - invece - sembravano avere riesumato la vecchia canzone della Tatangelo sull'amico trans. L'esibizione più bella della serata è quella di Tiziano Ferro, fighissimi gli Imagine Dragons, che adoro anche se la canzone nuova ricorda un po' troppo Some Nights dei Fun :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Manco a me la spagnola piace, tra l'altro. Mi sembra uno di quegli animali rosa che stanno su un piede solo: da notare la precisione, eh. Come si chiamano? Comunque quelli lì, ecco! Bella è bella, ma non mi dice niente. Una giraffona.

      Elimina
    2. Bocciatissima la fenicottera. Viva Emma in versione femmina. :)

      Elimina
  5. Dopo mi ascolto tutte le canzoni, ma di guardare la trasmissione per intero direi anche no! Magari ci scappa un commentino anche sul mio blog... SOlo sulle canzoni però....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tutte le canzoni? Ma proprio tutte?
      Coraggio, ne avrai bisogno. ;)

      Elimina
  6. Ahah davvero tanti spunti di riflessione. Dopo lo sciopero dello scorso anno son tornato a guardare Sanremo. Fantastiche le battute sulla canzone di Nek (tra l'altro uno dei pochi che salverei) sul medico dell'ebola che si trova davanti Carlo Conti :D Irritante Siani, peggio ancora quando diventa falso romantico....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Paghiamo il canone (o almeno io pirla lo pago), almeno godiamoci la dose di trash annuale garantita dal Festival.
      Siani a un certo punto ha voluto fare il Benigni della situazione, ma era meglio se si limitava a fare battute...
      oddio, forse :D

      Elimina
  7. Bravini, ma dopo i "Campioni" passati in gara fanno la figura dei Beatles.
    Geniale!!!!!!
    la cronaca cannibale del festival è l'evento dell'anno

    RispondiElimina
  8. Emma Marrone fa la valletta? Anche Arisa? Non ho parole, ci credo che nessuno ci vuole più partecipare, un Festival ridicolo!
    Ps.: Non ho seguito il Festival, ma spero venga vinto da Annalisa, ha una bellissima voce, o almeno è il male minore -.-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Peccato solo che Annalisa si sia fatta scrivere la canzone da Kekko Silvestre dei Modà...

      Elimina
  9. Siccome ieri sono andata al cinema a vedere Turner, quando sono tornata ho avuto la fortuna di sentire nientepopodimeno che grazialcazzodimichele. Che insomma, dopo aver sentito la canzone col cazzo che mi viene voglia di ringraziare michele. Roba che a ripensarci, i grugniti di Turner non erano nemmeno così terribili.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In confronto a quella palla assoluta di Turner, persino Sanremo sembra una figata pazzesca. E forse pure Grazialcazzodimichele. :)

      Elimina
  10. All'apparizione dei sedicibambinidellospiritosanto non ce l'ho fatta e ho gettato la spugna. Proprio addosso al televisore.. :(

    RispondiElimina
  11. Se capita l'occasione di snobbare a monte un prodotto, tutti ci si tuffano a capofitto a quanto vedo... vabbè, c'è chi ci campa con 'sto mestiere.

    La battuta sul Conti primo conduttore di colore è vecchia come il cucco e funziona sempre, così come ogni riferimento alle sue lampade.

    Arisa vestita bene?... sì vabbè! Siani? Grande comico italiano, ieri utilizzato come capro espiatorio per fare un po' di moralismo sennò gli italiani andavano a nanna digiuni... dopo "Io sono Charlie" avevano bisogno di altro.

    La musica di ieri? Il livello non era altissimo: ho apprezzato molto il brano di Platinette e Di Michele, molto sentito e introspettivo... ovviamente il pregiudizio non ha permesso all'italiano medio di goderlo appieno... tutto come previsto. ;)

    Albano e Romina... forzati come due calamite della stessa carica elettrica! Quello sì che è stato trash!

    Ispy 2.0

    RispondiElimina
  12. Inutile guardare il Festival, è mille volte meglio la cronaca cannibale il giorno dopo! Chissà che chicche per i prossimi giorni....

    RispondiElimina
  13. Ho sentito solo le prime tre canzoni e ho pregato l'Oscuro Signore (che non è Carlo Conti) di aprire le voragini della Terra ed inghiottirmi. Aiuto!

    RispondiElimina
  14. Lara Fabian, oltre ad essere un'acclamata (dalla critica e non solo) cantante coi controcoglioni (ieri non era palesemente in forma), ha venduto oltre 20 milioni dischi in tutto il mondo, mica bruscolini?! Che la canzone in questione piaccia o meno.
    Che facevano, la piazzavano nelle Nuove Proposte?!?
    Informarsi prima di sparare a zero.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Con grande sorpresa, scopro nello stesso giorno non solo l'esistenza di Lara Fabian, ma pure l'esistenza di un suo fan.
      Non si finisce mai di imparare... :)

      Elimina
    2. Sì, i milioni di dischi me li sono comprati tutti io... Come hai fatto ad indovinare? ! :)

      Elimina
  15. Fortunatamente ieri sera ero al concerto di Ryan Bingham.
    Alcool, Texas, perfino i cappelli da cowboy.
    Molto meglio che sta roba.

    Tette della Marrone a parte.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Va bene, Ford, però tiratela di meno! ;)

      Elimina
  16. Quest'anno ho resistito addirittura fino alla terza canzone. Mi dispiace solo non aver visto Annalisa, probabilmente l'unico briciolo di bellezza in tutto il Festival...

    RispondiElimina
  17. Io dopo aver guardato il finale di stagione di Fargo (grande!!) ho girato canale due volte:
    la prima, ho visto questa Lara Fabian (acclamata dalla critica) e stavo molto meglio prima! Poi ho trovato la spiegazione: fra le sue fonti di ispirazione ci sono i Queen;
    la seconda, Albano e Romina.... :-|

    RispondiElimina
  18. è in momenti come questo che rimpiango di non avere la tv a casa. ma stasera Al Bano & Romina me li cerco sul Tubo :D

    RispondiElimina
  19. Sanremo non lo guardo neanche costretta con gli aghi negli occhi tipo arancia meccanica,però mi diverto lo stesso a leggere le tue critiche.
    Comunque non ho mai capito anche io come fa ad avere tanto successo un conduttore insulso come carlo conti!

    RispondiElimina
  20. Mannaggia ti ho seguito in diretta live su Twitter e mi mangiavo le mani perchè non potevo commentare maledetto account twitter che non ho ç_ç

    Comunque daccordo con te su tutta la gamma e su tutti i punti ahahah poveri noi!
    Non sò nemmeno io come ho fatto a resistere fino alla fine ahahah è un potentissimo trash-ipnotico XDDD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E iscriviti a Twitter!
      Questa è l'occasione giusta per farlo. Poi per un anno si può anche smettere di usarlo. ;)

      Elimina
  21. La visione di San Remo è possibile solo ed esclusivamente con twitter davanti.
    Io stasera spero di perdermelo, anche se la masochista che è in me un po' ci rimarrà male...

    RispondiElimina
  22. Boh, non ho la puzza sotto il naso, e di solito un'occhiata a Sanremo la do'. Quest'anno non so perche' non mi va proprio. Mi accontento della tua recensione allora e mi fido. Go Cannibal Goi !

    RispondiElimina
  23. Posso dirlo?
    Conosco un pezzo di Lara Fabian e mi piace persino: Adagio. :-P
    Per il resto, i tuoi post su Sanremo sono sempre da sballo.

    RispondiElimina
  24. Esistono due categorie di spettatori del Festival di Sanremo: gli ottantenni e quelli che lo guardano per parlarne male.
    Detto questo, la pagina Wikipedia su Lara Fabian riporta: "È una delle più note esponenti del panorama musicale francofono a livello internazionale; la sua voce è una delle più potenti e acute del panorama canoro mondiale. Ad oggi ha venduto oltre 20 milioni di dischi in tutto il mondo."
    ... Quello che purtroppo la pagina di Wikipedia non riporta è che il suo pseudonimo è Julia Ann!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Julia Ann, ecco chi mi ricordava...
      Grande Baffo! ;)

      Elimina
  25. Non vedevo l'ora che uscisse questo post!
    Concordo quasi su tutto (Malika mi è piaciucchiata): Grignani miagolava, chitarra di Britti mi ha risvegliato per un attimo, Rocio strana bambola deformata (ma ha un occhio più su, e uno più giù?!), pezzi inascoltabili, e soprattutto Tiziano Ferro fotocopia gay di Massimo Ranieri.

    Comunque, il vero sosia di Slot dei Gunnies è stato il mio primo coinquilino, che ho descritto anni fa in uno dei miei primi post acerbi e scanzonati. Cercalo!

    Ah, sono andata a letto dopo Siani, che mi ha definitivamente steso, e mi sa che mi sono persa il meglio, ovvero la cronaca di Rocco Tanica.
    Vai avanti così, Cannibal -the martire- Kid!!!

    RispondiElimina
  26. https://www.facebook.com/pages/Michael-Jackson-a-Sanremo-2012-2015/1516433021975557?fref=ts

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

DISCLAIMER

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, pertanto non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. L'autore, inoltre, non ha alcuna responsabilità per il contenuto dei commenti relativi ai post e si assume il diritto di eliminare o censurare quelli non rispondenti ai canoni del dialogo aperto e civile. Salvo diversa indicazione, le immagini e i prodotti multimediali pubblicati sono tratti direttamente dal Web. Nel caso in cui la pubblicazione di tali materiali dovesse ledere il diritto d'autore si prega di Contattarmi per la loro immediata rimozione all'indirizzo marcogoi82@gmail.com