domenica 6 settembre 2015

Apologia di Roma - Bangkok






A me i tormentoni estivi mica piacciono. Qualcuno sì, però più che altro quelli del passato tipo la geniale “Vamos a la playa” dei Righeira che quando era uscita ero troppo piccolo, avevo tipo 1 anno, perché mi potesse frantumare le palle. Anche perché non so manco se mi si erano ancora sviluppate.

Il vero tormentone dell'estate 2015 si è rivelato, ancor più di quella latinata-americanata di “Nel sole” di Al Bano Soler... intendevo “El mismo sol” di Alvaro Soler e ancor più di “Canzone scritta apposta per passare in radio d'estate” di Jovanotti, “Roma - Bangkok” di Baby K con Giusy Ferreri. E a me questa canzone piace. Non al punto che mi comprerei il disco - anche perché chi diavolo li compra ancora i dischi? - però mi piace. Questo nonostante sia un tipico tormentone estivo e, come detto, io schifo i tormentoni estivi, come d'altra parte un po' tutti li schifano e allora poi com'è che tutti li ascoltano?
E questo nonostante Baby K come rapper non sia certo Eminem, né Biggie, né 2Pac, ma manco Nicki Minaj.
E questo nonostante la voce di Giusy Ferreri sia gradevole quanto quella di un rospo che ha ingoiato un minion.
E questo nonostante ci siano alcuni versi della canzone che proprio non hanno senso. Baby K ad esempio dice: “Vestiti in fretta perchè ho voglia di far festa, sai non importa il trucco, la bellezza è in testa”. Se credi davvero a una cosa del genere, allora perché nel video della canzone tu e Giusy siete più truccate dei protagonisti di Priscilla - La regina del deserto?


Nonostante tutti questi difetti, “Roma - Bangkok” è un pezzo estivo perfetto, perché mette una gran voglia di viaggiare, di trasferirsi tutti quanti a Bangkok, dove “la vita costa meno” e pazienza se ogni tanto scoppia una bomba. Questa vita ti sconvolge?
No, veramente a me sconvolge di più questa voce, e con questa intendo quella di Giusy Ferreri.
Anche a voi che la canzone non piace, so che siete numerosissimi e avete tutte le ragioni del mondo per detestarla, dovrete comunque ammettere una cosa. Persino voi mentre la ascoltate avrete voglia di viaggiare, di andare via, di scappare fino a Bangkok. Se non altro lì non sarete costretti a sentirla passare cento volte al giorno in radio, in tv e all'Esselunga dove probabilmente era tornata a lavorare la Giusy prima del successo di questo pezzo.

17 commenti:

  1. A me pare la versione poraccia di "Lean On" di Major Lazer! :D

    RispondiElimina
  2. Alla radio, in spiaggia, è passata così tanto ma così tanto che alla fine c'ho fatto il callo e non mi dispiace più. :)

    RispondiElimina
  3. il livello musicale è simile alla deprecata DAMMI TRE PAROLE, ma la voce di G.Ferreri è bella

    RispondiElimina
  4. Ti dirò, io questa, dopo un'iniziale indifferenza, sto arrivando a detestarla.
    Ma forse perché, a differenza di "El mismo sol" (che collego a un ricordo piacevole), ho iniziata a sentirla dopo che questa estate ha iniziato ad andare allo scatafascio -___-'

    RispondiElimina
  5. Ottima per bambini fino ai dodici anni o shampiste croniche...ma dai... :)

    RispondiElimina
  6. Cazzo, ma sai che sono completamente d'accordo con te?
    E a me pare la versione italiana di Lean on.

    RispondiElimina
  7. Io li compro ancora i dischi. Non quelli di Giusy Ferreri però, ecco... :-P

    RispondiElimina
  8. ascoltata per la prima volta al ritorno dalle ferie (all'estero ste due sfigate non se le fuma nessuno) l'ho odiata al primo ascolto le due le prenderei a sberloni

    RispondiElimina
  9. Questi tormenti li senti così tanto (e ovunque) che alla fine o ti piacciono o ti piacciono comunque. Io ad esempio una volta mi sono messa a cantare #fuoric'èilsole (o come cavolo si scrive) e avrei voluto suicidarmi. Tutta colpa di spotify che spesso mi costringe ad ascoltare questi brani. Insomma, un ottimo modo per far comprare alla gente la versione premium.

    RispondiElimina
  10. non l'avevo mai vista in faccia questa BabyK ma secondo me assomiglia un sacco ad Alexia, altra reginetta dei tormentoni estivi :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Credo siano proprio la stessa persona.
      Oppure Baby K è la figlia segreta di Alexia? :)

      Elimina
  11. Sarà che tra due settimane a Bangkok ci volo davvero, che alla fine non riesco nemmeno a volerle troppo male... :)

    RispondiElimina
  12. La mattina sono costretto ad ascoltarla almeno due volte, visto che la mia collega ascolta radio improponibili a tutto volume... per fortuna il pomeriggio comando io e metto Radio Capital 8D

    RispondiElimina
  13. Radio Capital? °___°
    Che noia! Per fortuna che c'è la tua collega a tenerti in questo millennio. XD

    RispondiElimina
  14. Dammi l'ano fino ad Hong Kong...

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

DISCLAIMER

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, pertanto non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. L'autore, inoltre, non ha alcuna responsabilità per il contenuto dei commenti relativi ai post e si assume il diritto di eliminare o censurare quelli non rispondenti ai canoni del dialogo aperto e civile. Salvo diversa indicazione, le immagini e i prodotti multimediali pubblicati sono tratti direttamente dal Web. Nel caso in cui la pubblicazione di tali materiali dovesse ledere il diritto d'autore si prega di Contattarmi per la loro immediata rimozione all'indirizzo marcogoi82@gmail.com