domenica 6 gennaio 2019

Sondaggi 2018: i risultati e i verdetti dei lettori di Pensieri Cannibali




Wow! Quest'anno i sondaggi di Pensieri Cannibali hanno messo in evidenza dei risultati meno “cannibali” del solito. Per forse la prima volta da quando sono stati istituiti, cioè nel 2010, i verdetti dei lettori di questo blog si discostano del tutto dai giudizi espressi da Pensieri Cannibali nelle sue classifiche di fine anno. A parte giusto il peggio, ma in quel caso non ho fatto una classifica e comunque la “vittoria” era piuttosto scontata...
Senza indugiare oltre in analisi che tanto non servono a nulla, andiamo a scoprire i risultati nelle 5 sezioni in cui era possibile votare.



Il film del 2018 preferito dai frequentatori di Pensieri Cannibali
"Non so contare, ma il numero dei voti parla chiaro, caro Cannibal."

#1 Tre manifesti a Ebbing, Missouri, 45 voti (18.37% delle preferenze)
#2 Chiamami col tuo nome, 34 voti
#3 Il filo nascosto, 21 voti
#4 Lady Bird, 20 voti
#5 Tonya, 19 voti
#6 Cold War, 11 voti
#6 Dogman, 11 voti
#8 La forma dell'acqua - The Shape of Water, 10 voti
#9 Bohemian Rhapsody, 9 voti
#10 Roma, 8 voti

A Quiet Place - Un posto tranquillo, 7 voti
Lazzaro felice, 7 voti
Ready Player One, 7 voti
The Disaster Artist, 7 voti
Hereditary - Le radici del male, 5 voti
Sulla mia pelle, 5 voti
Oltre la notte, 4 voti
A Star Is Born, 3 voti
Annientamento, 3 voti
Apostolo, 2 voti
BlacKkKlansman, 2 voti
Doppio amore, 2 voti
Blade Runner 2049, 1 voto
L'isola dei cani, 1 voto
Tomb Raider, 1 voto

Il film preferito nel corso del 2018 da Pensieri Cannibali si deve accontentare di un onorevole secondo posto. Chiamami col tuo nome è stato superato da Tre manifesti a Ebbing, Missouri, riuscito a superare anche ogni più rosea aspettativa. Notevole pure il consenso nei confronti de Il filo nascosto, mentre La forma dell'acqua e Roma hanno preso meno voti di quanto immaginassi.
Da notare che persino Tomb Raider ha pigliato un voto. A quanto pare c'è qualcuno a cui piaciuto persino più che a me, sorpresa!


Le serie TV del 2018 preferite dai frequentatori di Pensieri Cannibali
"Sono pulito da 2 anni e in più abbiamo vinto il sondaggio cannibale.
Per festeggiare come si deve direi: droga per tutti!"

#1 The Haunting of Hill House, 30 voti (15.79% delle preferenze)
#2 La casa di carta, 19 voti
#3 L'amica geniale, 17 voti
#3 Maniac, 17 voti
#5 Sharp Objects, 16 voti
#6 BoJack Horseman, 15 voti
#7 The Handmaid's Tale, 13 voti
#8 The Marvelous Mrs. Maisel, 13 voti
#9 Killing Eve, 12 voti
#10 The Terror, 6 voti

Il miracolo, 5 voti
Kidding, 4 voti
Patrick Melrose, 4 voti
Westworld, 4 voti
Chilling Adventures of Sabrina, 2 voti
Homecoming, 2 voti
Pose, 2 voti
Nessuna, 2 voti
American Vandal, 1 voto
Baby - Quando ho l'autostima sotto i piedi, 1 voto
Counterpart, 1 voto
Seven Seconds, 1 voto
The O.C., 1 voto
You, 1 voto

Tra le serie TV, un apprezzamento paurosamente alto è stato ricevuto dall'ottima The Haunting of Hill House, capace di spaventare tutto il resto della concorrenza e battere fenomeni televisivi e mediatici come La casa di carta e L'amica geniale. Risultato un pochino deludente per Sharp Objects, vincitrice del titolo di serie cannibale dell'anno, che si è piazzata giusto quinta.
Tra i voti presenti nella casella libera va notato un Baby - Quando ho l'autostima sotto i piedi. :)


L'artista/gruppo musicale del 2018 preferito dai frequentatori di Pensieri Cannibali
"Finalmente ce l'ho fatta ad arrivare prima."

#1 Florence and the Machine, 21 voti (12.57% delle preferenze)
#2 Arctic Monkeys, 16 voti
#3 Lady Gaga, 14 voti
#4 Thegiornalisti, 12 voti
#4 CHVRCHES, 12 voti
#6 Calcutta, 11 voti
#6 Salmo, 11 voti
#8 Måneskin, 10 voti
#9 Cosmo, 7 voti
#10 Francesca Michielin, 6 voti

Elisa, 5 voti
Janelle Monáe, 5 voti
Muse, 5 voti
Drake, 4 voti
Motta, 4 voti
Sfera Ebbasta, 4 voti
Ariana Grande, 3 voti
Camila Cabello, 3 voti
Cardi B, 2 voti
George Ezra, 2 voti
Lo Stato Sociale, 2 voti
Metallica, 2 voti
The 1975, 2 voti
CRLN, 1 voto
DAOKO, 1 voto
Schumann, 1 voto
Wolf Alice, 1 voto
XXXTentacion, 1 voto

Battaglia decisamente aperta nella categoria musicale. Alla fine l'ha spuntata Florence and the Machine, che si conferma molto amata da queste parti e per la prima volta riesce a conquistare il primo posto assoluto, sebbene quest'anno a dirla tutta non abbia nemmeno tirato fuori il disco migliore della sua carriera. Alle sue spalle bene, ma secondi, gli Arctic Monkeys, vincitori del premio per il migliore album di Pensieri Cannibali, e sono finiti quarti i Thegiornalisti, trionfatori tra le canzoni dell'anno.


Il personaggio simbolo del 2018 per i frequentatori di Pensieri Cannibali
"Beccati questa, Gaga!"

#1 Paola Egonu, 30 voti (15.87% delle preferenze)
#2 Timothée Chalamet, 27 voti
#3 Rami Malek, 18 voti
#4 Alessandro Borghi, 14 voti
#4 Donald Trump, 14 voti
#4 Lady Gaga, 14 voti
#7 Matteo Salvini, 12 voti
#8 Cristiano Ronaldo, 11 voti
#9 Asia Argento, 10 voti
#10 Amy Adams, 8 voti

Luigi Di Maio, 7 voti
Marcello Fonte, 7 voti
Giuseppe Conte, 6 voti
Bradley Cooper, 5 voti
Frances McDormand, 2 voti
Luka Modrić, 1 voto
Aboubakar Soumahoro, 1 voto
Sharif Meghdoud, 1 voto
Sti Cazzi, 1 voto

Nonostante avessi eletto Lady Gaga come Person of the Year 2018 di Pensieri Cannibali, questo risultato mi fa particolarmente piacere. Paola Egonu è il personaggio dell'anno per i lettori di questo blog. Non sarà riuscita a vincere il mondiale di volley femminile con la nazionale italiana, ma almeno si può consolare con questo (credo) ancora più prestigioso riconoscimento.


Il peggio del 2018 per i frequentatori di Pensieri Cannibali

#1 Matteo Salvini, 69 voti (22.55% delle “preferenze”)
#2 Luigi Di Maio, 45 voti
#3 Donald Trump, 40 voti
#4 Chiara Ferragni e Fedez, 29 voti
#5 Asia Argento, 28 voti
#6 La musica trap, 14 voti
#7 I film sui supereroi, 12 voti
#8 Il ritorno dei cinepanettoni, 12 voti
#9 Giuseppe Conte, 9 voti
#10 La casa di carta, 8 voti
#10 La musica reggaeton, 8 voti
#10 La voce di Giusy Ferreri, 8 voti

Baby (serie TV), 6 voti
Baby K, 6 voti
Young Signorino, 3 voti
Cristiano Ronaldo alla Juve, 2 voti
Alberto Bagnai, 1 voto
Carlo Sibilia, 1 voto
Claudio Borghi, 1 voto
Danilo Toninelli, 1 voto
Denis Villeneuve, 1 voto
Fabio Rovazzi, 1 voto
Laura Castelli, 1 voto

Dopo 3 anni di fila di Donald Trump, torna a conquistare l'ambito primato del peggio... Matteo Salvini. Per il vicepremier del governo gialloverdemarrone si tratta della seconda volta sul gradino più alto del podio. Dopo il trionfo nel 2014, quest'anno c'è stato un vero e proprio plebiscito nei suoi confronti, che l'ha portato a superare in maniera netta pure il suo alleato di governo, Luigi Di Maio. Una vittoria meritata, che potrebbe aprire nuovi fronti di tensione all'interno dell'esecutivo a causa dell'invidia dell'altro vicepremier. Ritenta il prossimo anno, Gigi, sarai più fortunato.

Ecco intanto che è appena arrivata in redazione la replica di Salvini a questa "vittoria", dedicata a tutti voi che l'avete votato in massa.



2 commenti:

  1. Premi a sopresa abbastanza fordiani, e un primo posto nel peggio che prosegue la tradizione trumpista.
    Mi sa che comunque i tuoi lettori hanno gusti migliori di te! Ahahahah!

    RispondiElimina
  2. Caspita, quest'anno mi son dimenticato di votare. Vidi 3 Manifesti a Venezia (che detto così pare fuorviante), al festival, e lo trovai micidiale. La cosa simpatica è che il regista, Martin McDonagh, è assai simpatico nonché esteticamente sconosciuto giacché era uno dei pochi registi a sostare tranquillamente qua e là senza venir accerchiato. Dopo essermi complimentato per il suo film mi è capitato di incontrarlo più volte, limitandomi ormai ad un saluto con la testa. Tipo vecchi amici annoiati. Per quanto riguarda le serie tv, credo che Patrick Melrose meritasse molto di più. Anzi, senza il credo. Grande Salvini, sempre il numero uno (si fa per dire).

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

DISCLAIMER

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, pertanto non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. L'autore, inoltre, non ha alcuna responsabilità per il contenuto dei commenti relativi ai post e si assume il diritto di eliminare o censurare quelli non rispondenti ai canoni del dialogo aperto e civile. Salvo diversa indicazione, le immagini e i prodotti multimediali pubblicati sono tratti direttamente dal Web. Nel caso in cui la pubblicazione di tali materiali dovesse ledere il diritto d'autore si prega di Contattarmi per la loro immediata rimozione all'indirizzo marcogoi82@gmail.com