martedì 23 novembre 2021

Due donne - Passing: perché du donn is megl che uan





Due donne - Passing

Du donn is megl che uan. Come si può intuire dal titolo italiano, questo film parla di due donne. Una è di colore e fiera di esserlo, l'altra è di colore ma si spaccia per bianca. Come faceva Michael Jackson. A questo punto intuirete anche che la pellicola tratta la tematica razziale.


La regista esordiente Rebecca Hall, già affermata attrice vista in film come Vicky Cristina Barcelona e The Town, in maniera molto intelligente ha deciso di affrontare l'argomento optando per il bianco e nero, che così non è solo una scelta stilistica fine a se stessa. Se a ciò aggiungiamo che la vicenda è ambientata negli anni '20, dello scorso secolo e non di questo, il b/n ci sta alla grande. Oh, poi invece magari si scopre che Rebecca Hall ha deciso di girarlo così soltanto per fare la figa, un po' come Kevin Smith ai tempi di Clerks - Commessi.

"Ma non l'ho mica girato così solo per fare il figo...
Ehm, forse."

Per quanto debuttante, Rebecca Hall dimostra di possere già una notevole maturità dietro la macchina da presa. Il resto lo fanno le due grandiose protagoniste, Tessa Thompson e Ruth Negga, con i loro sguardi, con i loro dialoghi e i loro silenzi.


Oltre a ciò che viene mostrato, sembra ugualmente importante ciò che non si vede, ciò che rimane solo immaginato. Cosa che lascia con l'impressione di essersi persi qualcosa. D'altra parte così è la vita, dove non c'è un narratore onnisciente che sa spiegare tutto. Nonostante tutti i tuttologi presenti sui social, quelli che un giorno sono virologi quello dopo sismologi e quello dopo ancora CT della Nazionale, possano far credere il contrario.


Giusto per indossare i panni del critico severo, posso dire che il finale mi ha lasciato un po' perplesso. Due donne quindi è un buon film, ma io ho un'idea per un'eventuale sequel/remake/reboot/spin-off che può essere ancora meglio, fin dal titolo: Tre donne. Perché tri donn is megl che du.
(voto 7/10)

"Sì, ok. Bella idea girare Tre donne, ma se poi qualcuno realizza Quattro donne ci frega alla grande."




8 commenti:

  1. Amici, se ho ritrovato il mio sorriso è stato grazie al signora maria.franchesca, che ho ricevuto un prestito di 65000 euro. È stato attraverso un amico che ho incontrato questo dona onesto e generoso che mi ha aiutato a ottenere questo prestito. Quindi ti consiglio di contattarlo e lui ti soddisferà. Ecco il suo indirizzo email : maria.franchesca229@gmail.com o lambertk727@gmail.com

    RispondiElimina
  2. A causa del COVID-19 ho perso tutto e grazie a dio ho ritrovato il mio sorriso ed è stato grazie al signore Pierre Michel Combaluzier che ho ricevuto un prestito di 65.000€ e due miei colleghi hanno anche ricevuto prestiti da quest'uomo senza alcuna difficoltà. È con il signore Pierre Michel Combaluzier, che la vita mi sorride di nuovo: è un uomo semplice e comprensivo. Ecco la sua email: maria.franchesca229@gmail.com o
    lambertk727@gmail.com

    RispondiElimina
  3. Non tutto mi è chiaro. Forse le 2 donne del titolo si chiamano maria e franchesca?

    RispondiElimina
  4. Offriamo i prestiti migliori e più veloci a privati ​​e aziende a un basso tasso di interesse del 3%. Hai bisogno di un prestito per pagare bollette e debiti? Se sì, inviaci i tuoi nomi, paese, stato, importo del prestito, durata del prestito, numero di telefono, scopo del prestito. Scrivici per maggiori informazioni a: (maria.franchesca229@gmail.com) o lambertk727@gmail.com

    RispondiElimina
  5. Tanto bello quanto gelido.
    Piaciuto così così.

    RispondiElimina
  6. Mi chiamo la signora Antonietta Rosa e sono un negoziante. Noto che al momento sono come il più felice. Vengo in testimonianza di un prestito tra privati ​​che ho appena ricevuto. Ho ricevuto il mio prestito grazie al servizio del signora maria.franchesca. Ho avviato le pratiche con lui martedì scorso e venerdì 11:35, poi ho ricevuto conferma che il bonifico della mia richiesta di €55000 mi era stato inviato sul mio conto e avendo consultato molto presto il mio conto corrente bancario, con mia grande sorpresa il il trasferimento è stato ricevuto. Ecco la sua email: maria.franchesca229@gmail.com o lambertk727@gmail.com

    RispondiElimina
  7. Nemmeno tu, dopo Michele, sei riuscito a convivermi a dargli una chance.
    La freddezza, la mancanza di interesse hanno la meglio.
    Rimetto tutto in mano agli Oscar, a questo punto.

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

DISCLAIMER

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, pertanto non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. L'autore, inoltre, non ha alcuna responsabilità per il contenuto dei commenti relativi ai post e si assume il diritto di eliminare o censurare quelli non rispondenti ai canoni del dialogo aperto e civile. Salvo diversa indicazione, le immagini e i prodotti multimediali pubblicati sono tratti direttamente dal Web. Nel caso in cui la pubblicazione di tali materiali dovesse ledere il diritto d'autore si prega di Contattarmi per la loro immediata rimozione all'indirizzo marcogoi82@gmail.com