venerdì 15 aprile 2011

Senza parole


Per una volta niente da dire.
...
D'altra parte cosa dire dell'esecuzione di un blogger, di un giornalista, di un pacifista, di uno di noi?
L'unica cosa che mi viene in mente è che il suo invito non è stato accolto.
Restiamo umani.
Stay human.
No, di umanità non c'è traccia alcuna in quanto successo.
Comunque noi continueremo a lottare, per restare umani.
Sia che si scrivano cavolate, come faccio per lo più,
sia che si scrivano cose intelligenti e importanti e necessarie, come faceva lui.

Vi lascio con il primo post del blog di Vittorio Arrigoni, Guerrilla Radio

Qui nasce il gemere
di un neonato furore,
qui il diritto di inveire,
denunciare, sovverchiare,
sconvolgere.
Qui le onde radio
che si tramutano in onde sismiche
di una burrasca                                             mondiale.

19 commenti:

  1. Qualcuno direbbe "E' uno sporco lavoro ma qualcuno deve pur farlo".
    Stimo chi lo fa (senza scopo di lucro) ma non avrei mai la forza e le motivazioni necessarie per prendere il loro posto.
    Stiamo piangendo un eroe? Un idealista? Un utopista? Un folle?
    Non lo so...però ci credeva...e non c'è niente di più lodevole del portare le proprie idee, per quanto cocciute possano essere

    RispondiElimina
  2. ..............................................

    RispondiElimina
  3. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  4. Come the war / Come the avarice / Come the war / Come hell

    The Decemberists - This is why we fight

    RispondiElimina
  5. Purtroppo è tutto vero...non ci sono parole.

    RispondiElimina
  6. hai ragione, non c'è più niente da dire
    :*

    RispondiElimina
  7. oggi a scuola nessuno ci ha detto di mettere bandiere a mezzasta. strano.

    RispondiElimina
  8. Nessun commento, ma comunque sono/siamo qui.
    E re(si)stiamo, 'semplicemente', umani.

    RispondiElimina
  9. quello che possiamo fare per onorare il sacrificio di tutti quelli che come lui si dedicano completamente alla giusta causa di portare umanità dove manca, è preservare l'umanità dove c'è già (o dove pensiamo sia), non dare per scontato che rimarrà per sempre, il germe della follia umana, la storia ci insegna, si è sviluppato proprio al centro dell'evoluta Europa.
    Stay Human Again

    RispondiElimina
  10. l'hai visto questo?l'ho trovato davvero di cattivo gusto...sono la sola?
    http://www.youtube.com/watch?v=ltvamQdJZyA

    RispondiElimina
  11. Una ferita che non si chiude :'(

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

DISCLAIMER

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, pertanto non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. L'autore, inoltre, non ha alcuna responsabilità per il contenuto dei commenti relativi ai post e si assume il diritto di eliminare o censurare quelli non rispondenti ai canoni del dialogo aperto e civile. Salvo diversa indicazione, le immagini e i prodotti multimediali pubblicati sono tratti direttamente dal Web. Nel caso in cui la pubblicazione di tali materiali dovesse ledere il diritto d'autore si prega di Contattarmi per la loro immediata rimozione all'indirizzo marcogoi82@gmail.com