lunedì 1 dicembre 2014

COTTA ADOLESCENZIALE 2014 - GLI SCARTI





Dicembre significa principalmente una cosa. Il mese del Natale?
No. Certo che no.
Significa che arrivano le immancabili classifiche di fine anno di Pensieri Cannibali. Il meglio e pure il peggio degli ultimi 12 mesi, rivissuti attraverso una serie di classifiche, liste e premi pieni di sorprese e ricchi cotillon.
Vi posso anticipare che quest'anno le classifiche saranno dimezzate. Perché nell'ultima annata sono mancati motivi di interesse?
Certo che no di nuovo. Ho semplicemente deciso di rendere la selezione più accurata e limitata, quindi ci sarà spazio solo per il meglio del meglio, ovvero 20 film, 20 serie tv, 20 album, 20 canzoni, 10 Men of the Year e 10 Cotte adolescenziali.
Le liste cannibali di fine anno cominciano ufficialmente quest'oggi con queste ultime, le Cotte adolescenziali, oh yeah.

Cos'è la classifica delle Cotte adolescenziali?
Per chi non lo sapesse, è la lista delle ragazze/donne/fanciulle/tipe più amate dell'annata qui su Pensieri Cannibali. A questo punto la domanda è: chi conquisterà il trono di reginetta cannibale del 2014?
Lo scopriremo presto. Vediamo intanto il palmarès con le vincitrici delle passate edizioni di questo prestigioso riconoscimento internazionale (come no?):

2014 ???

Prima di gustarci la Top 10, che partirà nei prossimi giorni, ecco le dieci cotte rimaste fuori per un soffio. Degli scarti, in pratica, ma degli scarti di qualità.


Lili Simmons
(USA 1992)
Genere: Amish 2.0
Il suo 2014: nel cast fisso della serie Banshee, apparizioni in un paio di puntate di True Detective e Hawaii Five-0

Lili Simmons nella serie tv Banshee ha dato una rappresentazione tutta nuova della donna Amish. Non più così...

Ma così...

E che Dio, o qualunque altra cosa in cui credano gli Amish, la benedica per questo!


Zoe Kazan
(USA 1983)
Genere: indie queen
Il suo 2014: le pellicole indie In Your Eyes, The Pretty One e What if, più la partecipazione alla mini-serie HBO Olive Kitteridge

La nuova Zooey Deschanel si chiama Zoe. E kazan quanto è deliziosa!


Caitlin Stasey
(Australia 1990)
Genere: bi
Il suo 2014: nel cast delle serie tv Reign e Please Like Me, protagonista dell'horror All Cheerleaders Die, più un'apparizione in I, Frankenstein

Attrice australiana apertamente bisex, ha un doppio volto anche come attrice: sa essere parecchio sexy, come in All Cheerleaders Die e Reign, ma nella serie Please Like Me riesce a essere credibile pure nella parte della sfigatina mollata dal boyfriend gay. Insomma, Caitlin Stasey per tutte le occasioni va bene. Va benissimo.


Stacy Martin
(Francia 1991)
Genere: ninfomane
Il suo 2014: protagonista del controverso Nymphomaniac di Lars von Trier nei panni di Joe da giovane, interpretata poi da “vecchia” da Charlotte Gainsbourg

L'attrice rivelazione di Nymphomaniac Stacy Martin non è una ragazza bellissima. Non è una figa stellare. Non è la top delle tope. Però possiede qualcosa. Che cosa?
Un non so che che non so spiegare ma che mi fa andare fuori di testa.
O forse quel non so che è l'aver interpretato una ninfomane. Forse...


Annet Mahendru
(Russia, Afghanistan, India 1989)
Genere: WhiteRussian
Il suo 2014: la serie tv The Americans, un'apparizione da guest-star in un episodio di Grey's Anatomy, il geniale indie movie Escape from Tomorrow

Annet Mahendru non arriva dalla Sardegna o dalla Romania come il suo cognomeu potrebbeu far pensareu, bensì è un'attrice nata in Afghanistan da madre russa e padre indiano. È cresciuta tra Russia, Germania e Stati Uniti. Parla tedesco, russo, inglese, francese, persiano e hindi, e attualmente interpreta una spia russa in una serie intitolata The Americans.
Confusi?


Antonia Thomas
(Inghilterra 1986)
Genere: misfit
Il suo 2014: la nuova serie britannica Scrotal Recall, il film musical Sunshine on Leith, la mini-serie Fleming: Essere James Bond

Antonia Thopas Thomas è stata tra le interpreti originali del Misfits dei tempi migliori, in cui aveva la parte di Alisha, una ragazza con il potere di far eccitare chiunque toccava. Nonostante quel ruolo sexy, la mia cotta adolescenziale nei suoi confronti è scoppiata soltanto quest'anno con la nuovissima serie britannica Scrotal Recall. A dispetto del titolo volgarotto, una comedy brillante, nemmeno troppo sboccata e parecchio piacevole. E in cui la bell'Antonia è più fascinosa che mai.


Margaret Qualley
(USA 1995)
Genere: tipa che non sa cos'è il sole
Il suo 2014: la serie The Leftovers, più una particina nel film Palo Alto di Gia Coppola

Margaret Qualley ha il fascino della ragazza triste. Di quella che, se sorride, perde metà della sua bellezza. Inutile dire che in una serie costruita sulla depressione come The Leftovers calza semplicemente alla perfezione.
E che nessuno osi mai farle girare una comedy, mi raccomando.


Winter Ave Zoli
(USA 1980)
Genere: daughter of anarchy
Il suo 2014: la serie Sons of Anarchy

In Sons of Anarchy ha la parte della pornostar Lyla. Non so se è lei ad essere un'attrice fenomenale, oppure se è nata per interpretare un ruolo del genere, ma io le consiglierei vivamente di intraprendere una carriera nel porno, che male non fa.


Kiele Sanchez
(USA, Portorico 1977)
Genere: caliente
Il suo 2014: la serie tv Kingdom, l'horror Anarchia - La notte del giudizio

Qualcuno forse la ricorderà in Lost, nei panni di Nikki.
O forse no, visto che il suo è stato uno dei personaggi meno memorabili della memorabile serie.
Adesso però nel nuovo telefilm da non perdere Kingdom si fa ricordare eccome. Un po' perché è l'unica fanciulla in mezzo a un mare di tizi muscolosi. Un po' perché con il tempo è diventata ancora più caliente.


Fumi Nikaidô
(Giappone 1990)
Genere: sexy anime
Il suo 2014: il film Why Don't You Play in Hell? (o se preferite Jigoku de naze warui) di Sion Sono

Sion Sono è un fenomeno sotto due aspetti:
1) Come regista è davvero pazzesco.
2) Ha un talento particolare nello scovare attrici parecchio sexy. Dopo la superdotata (intendo recitativamente parlando) Megumi Kagurazaka protagonista di Guilty of Romance, ecco che nel suo spettacolare Why Don't You Play in Hell? ha tirato fuori dal cilindro la splendida Fumi Nikaidô.
Yatta!

11 commenti:

  1. Lili SImmons è qualcosa che ti rimette in pace col mondo. Così come anche Caitlin Stasey e Stacy Martin, che nella prima parte di Nymphomaniac...... Vabbeh, non vado avanti. Zoe Kazan mi piace, ma non ho ancora visto nessun suo film, quella di "The Americans" non mi ha mai convinto invece. Anthonia Thomas e la giapponese mai viste.

    Peccato per le classifiche dimezzate, soprattutto per questa classifica qui. Più topa per tutti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. le classifiche saranno dimezzate a livello numerico, ma la qualità sarà doppia! ;)

      Elimina
  2. Iniziano le classifiche, dunque le tue discutibili opinioni si moltiplicheranno! ;)

    Comunque qui vince Lili Simmons senza neppure fare fatica.

    RispondiElimina
  3. Questi sono solo gli scarti....Pensiamo alla classifica vera!

    RispondiElimina
  4. povera Zoe finita tra gli scarti :'(

    RispondiElimina
  5. Alla faccia degli scarti! Lili Simmons!!

    RispondiElimina
  6. Se questi son gli scarti non so che cosa ne sarà della mia autostima a fine top 10... Eh, posso capire voi maschietti con queste fanciulle ;)

    RispondiElimina
  7. Uh, Nikki di Nikki e Paulo. Povera donna, messa a margine anche qui.

    RispondiElimina
  8. La mia attenzione per sons of anarchy è sempre stata rivolta a Charlie Hunnam, però Lyla è troppo tenera. Zoe Kazan ha un posto nel mio cuore, una mia amica è praticamente il suo doppelganger, uguale.

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

DISCLAIMER

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, pertanto non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. L'autore, inoltre, non ha alcuna responsabilità per il contenuto dei commenti relativi ai post e si assume il diritto di eliminare o censurare quelli non rispondenti ai canoni del dialogo aperto e civile. Salvo diversa indicazione, le immagini e i prodotti multimediali pubblicati sono tratti direttamente dal Web. Nel caso in cui la pubblicazione di tali materiali dovesse ledere il diritto d'autore si prega di Contattarmi per la loro immediata rimozione all'indirizzo marcogoi82@gmail.com