lunedì 22 febbraio 2021

I Care a Lot: tutti abbiamo bisogno di un tutore


 
 
I Care a Lot

Non perdete una puntata del Grande Fratello VIP, ma neanche una?
 
 
Nel portafogli tenete un santino di Barbara D'Urso?
 
 
Avete chiamato il vostro cane “Can Yaman”?
 
 
Chiaramente siete incapaci di intendere e di volere e avete bisogno di un tutore. Se non legale, almeno televisivo. È qui che arrivo in vostro soccorso io. Ho subito un primo consiglio da darvi. Guardate I Care a Lot, un film cattivissimo che in un colpo solo vi depurerà da tutto il buonismo delle Fiction Rai. Un thriller orchestrato in maniera perfetta e diabolica, come la serata di Sanremo in cui Bugo è sparito, per farvi capire.
 
 
Una masterclass in recitazione dove tutti si scannano gli uni con gli altri per dimostrare di essere i migliori, come attori e non solo. Rosamund Pike è tornata ai livelli di L'amore bugiardo - Gone Girl, per restare in tema di thriller impeccabili.
 
 
Peter Dinklage merita di sedere sul trono di Hollywood, più che sul trono di spade.
 
 
Dianne Wiest dopo oltre 40 anni di carriera sa ancora stupire.
 
 
Eiza González è tanto brava quanto sexy, e diamine se è sexy.
 
 
Una menzione particolare la merita anche Chris Messina, che veste i panni dell'avvocato più elegante del mondo. Mi spiace Giuseppi, ti hanno portato via pure questo titolo.
 
 
C'è solo un problema. Se siete delle brave persone, farete fatica a provare empatia per qualcuno di questi perfidi personaggi, anche se l'algida protagonista è così determinata che farà vacillare la vostra bontà. Per una volta quindi mollate Maria De Filippi e passate una serata in compagnia di Rosamund Pike. Lo dico perché a voi ci tengo e perché voi valete.
 
(voto 7+/10)
 
 
 
 

2 commenti:

  1. Divertentissimo, cattivo, ben scritto. Però, in parte, mi è parso un'occasione sprecata.
    Ha un incipit esplosivo e poi si perde in un prosieguo rocambolesco, stupidino, che pare più "Come ti spaccio la famiglia". Qualcosa si aggiusta nel finale. Dopo l'uscita di scena della Wiest, per me qualcosa si perde.

    RispondiElimina
  2. anche io ne ho parlato dalle mie parti il film mi è piaciuto molto

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

DISCLAIMER

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, pertanto non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. L'autore, inoltre, non ha alcuna responsabilità per il contenuto dei commenti relativi ai post e si assume il diritto di eliminare o censurare quelli non rispondenti ai canoni del dialogo aperto e civile. Salvo diversa indicazione, le immagini e i prodotti multimediali pubblicati sono tratti direttamente dal Web. Nel caso in cui la pubblicazione di tali materiali dovesse ledere il diritto d'autore si prega di Contattarmi per la loro immediata rimozione all'indirizzo marcogoi82@gmail.com