giovedì 20 gennaio 2011

Le pu**ane hanno rotto il ca**o (letteralmente)

Io alle parole di Ruby raccontate a Signorini sul fatto che non si sia
mai prostituita voglio credere. Credo anche al fatto che Signorini
non si sia mai prostituito. No, beh, questo forse è troppo
Oggi non avevo particolarmente voglia di fare un festino a base di pu**ane minorenni. Mi andava di fare un comizio televisivo senza domande e senza possibilità alcuna di replica, però c’erano già tutti i canali occupati da questo ometto tutto speciale truccato da ggiovane.
Io comunque non credo a tutte le cose che si dicono in giro su di lui. La Bibbia cos’è, 1.000 pagine e passa di invenzioni pure? E allora volete che qualcuno non possa essersi inventato 400 misere pagine di intercettazioni telefoniche? Un gioco da ragazzi: prendi un giovane Moccia più imbastardito e alternative, gli prometti un contratto da ben tre mesi con rimborso mensile da ben 300 euro e in qualche giornata te le tira fuori. Vorrei avessero chiamato me, mi sarei divertito un sacco a scrivere di giovani zoccole, vecchi politici porci, fiumi di Viagra e canzoni napoletane di dubbio gusto.
Marco Travaglio al TG di La7 ieri ha invitato il Premier a cambiare autore dei suoi discorsi tutti troppo uguali, visto che ormai pure i suoi fan cominciano ad annoiarsi, quindi io in alternativa alla scrittura delle intercettazioni mi propongo anche per inventare i suoi testi, basta solo che mi conceda un po’ di libertà creativa. Ad esempio invece di dire “Mai pagato per avere rapporti con una donna”, io proporrei un “Mai andato a mignotte!”, non vi sembra più incisivo?

E comunque cari signori politici, care signorine troie, cari agenti vips e cari "giornalisti" televisivi, ma invece dei telefoni perché non usate Messenger o Skype per comunicare? Quelli in Italia non hanno ancora imparato a controllarli o, se lo hanno fatto, potete sempre dire che il portatile ve l’ha rubato Di Pietro e quelle cose le ha scritte lui.
Vabbè, comunque ora vado che ho un processo che mi aspetta e devo ancora scegliere quali giudici mi aggradano di più: com’è che si chiama il nuovo giudice di Forum?

13 commenti:

  1. grottesco
    triste
    degno di cho si è fatto subnormalizzare

    RispondiElimina
  2. Ma no dai poverina, è solo una che ammette di raccontare cavolate su cavolate...

    RispondiElimina
  3. La cosa migliore sarebbe ignorare, non leggere, non commentare, non vedere la Tv, non andare al bar, a fare la spesa, a tagliarsi i capelli, al lavoro ecc..ecc...per non sentire parlare solo di queste emerite stronzate...pultroppo sono un essere umano e non ho scelta, devo sopravvivere.
    Scusami lo sfogo...devo avere una reazione allergica!!!!....;-)

    RispondiElimina
  4. Quoto Mark e la filosofia del 'non'! :)

    RispondiElimina
  5. Io, invece, continuo ad incazzarmi. Sempre di più. Mi schiero dunque, e senza riserve, dalla parte della militanza. Dalla parte degli attacchi frontali del nostro Cannibal. L'indifferenza fa solo il loro gioco. (E poi dicono che incazzarsi fa bene, dato che "spoma" le arterie).

    RispondiElimina
  6. Mio padre quando è venuto a prendermi a scuola mi ha detto "Ruby ha dichiarato che Berlusconi le ha dato 30000 euro per rifarsi una vita e che non ha mai avuto rapporti con lui", evidentemente mio padre aveva dimenticato che Mediaset è una SUA rete, con i SUOI presentatori, conduttori, giornalisti ecc..., e che ha talmente tanti soldi che pagare per smentire delle voci non gli fa né caldo né freddo.
    Resta il fatto che è meglio non tirar giudizi affrettati senza prima conoscere tutti i dettagli, ma io stessa mi ritrovo a commentare e a dare un giudizio, conoscendo i passati che sono dietro la figura di Berlusconi.

    @Mark: l'ignoranza non porta da nessuna parte, se facciamo finta che nulla stia accadendo ci ritroveremo peggio di come stiamo ora, e sarò retorica nel dirlo: non ci lamentiamo delle cose come vanno. Solo questo, vuoi far finta di niente (riferito ad un "Tu" ipotetico)? Poi non venir a dire che le cose non ti piacciono come stanno, perché quando hai avuto l'occasione di far qualcosa hai fatto "non vedo, non sento, non parlo".

    RispondiElimina
  7. non so se sia più giusto ignorare tutto o parlarne, in ogni caso a vincere e a diventare più forte è sempre lui.
    se però ha il diritto di parlarne Signorini con quella che è vera e propria pornografia televisiva e con una Ruby che ancora una volta è stata pagata (stavolta da Mediaset) per mettere in scena questo teatrino, penso di avere il diritto di farlo anch'io, a modo mio

    RispondiElimina
  8. ma poi scusa un pò,com'è che o psiconano ha tanto a cuore tutte ste fighe di merda,e non gli operai in cassa integrazione?

    la cosa preoccupante è che la gente gli crede e alla fine finisce per crederci pure lui secondo me.
    che schifo schifoso.

    RispondiElimina
  9. Sì però Ruby è troppo gnocca, porca puttana!!

    RispondiElimina
  10. *mIsi
    e quelli che lo votano sono proprio i cassa integrati, mica le troie

    *ragno
    infatti con "puttane" intendevo più l'intervistatore che l'intervistata :)

    RispondiElimina
  11. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  12. Io chiuderei le tube di falloppio a tutte queste 4mila troie. Cioè trovo inaccettabile che queste donne che lo ciucciano a emilio fede possano mettere al mondo della progenie che non farà che peggiorare la qualità sociale di questo paese in un progressivo, inarrestabile, volo al ribasso.
    Mi diceva un interlocutore, qualche giorno fa: "Le troie sono esistite sempre".
    Ben venga. Solo che poi non andavano a fare il ministro per le pari opportunità.

    Lode alle italiane, alle italiane che lavorano 1 mese per tirar su 1000 euro, alle italiane laureate, alle italiane colte, alle madri e a tutte quelle che le fellatio le fanno - pure mejo - e gratis. Solo per passione.

    Cazzate a parte, questo paese sta così male, che meriterebbe l'eutanasia.

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

DISCLAIMER

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, pertanto non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. L'autore, inoltre, non ha alcuna responsabilità per il contenuto dei commenti relativi ai post e si assume il diritto di eliminare o censurare quelli non rispondenti ai canoni del dialogo aperto e civile. Salvo diversa indicazione, le immagini e i prodotti multimediali pubblicati sono tratti direttamente dal Web. Nel caso in cui la pubblicazione di tali materiali dovesse ledere il diritto d'autore si prega di Contattarmi per la loro immediata rimozione all'indirizzo marcogoi82@gmail.com