venerdì 25 marzo 2011

Ieri era giovedì, domani è sabato e oggi -indovinate?- è fraidei fraideeei

Chi è la persona più odiata del mondo in questo momento?
Silvio Berlusconi?
No, lui è solo al terzo posto.
Gheddafi.
No, lui occupa la seconda piazza.
E allora chi c’è in prima posizione?
In testa alla hit-parade del male questa settimana c’è Rebecca Black, una ragazzina di 13 anni che fino a pochi giorni fa non era nessuno e con “Friday”, già definita la canzone più brutta nell’intera Storia del Pop, è diventata in brevissimo tempo milionaria. Eh già Monday era una signorina nessuna e tempo che è arrivato Friday si è fatta una vagonata di soldi: uno di quei casi misteriosi su cui gli esperti di marketing dovranno studiare a lungo, perché il caso Rebecca Black vale più di qualunque lezione ad Harvard.

Mentre in Giappone dopo il terremoto e lo tsunami c’è l’allarme nucleare e mentre mezzo mondo sta combattendo una guerra contro Gheddafi, 'sta stronzetta di 13 anni come problemoni ha il dover mangiare i cereali a colazione e soprattutto un dubbio esistenziale che ai tempi affliggeva pure Amleto:
Which seat can I taaake?
La cosa che più stupisce è come i suoi amici, per quanto pure loro abbiano addosso una bella dose di sfiga, non le diano una mano di botte: “Which seat? Ma sta zit e non provare a mettere ancora su sta canzone di merda che ti scarichiamo in mezzo alla strada!”
Intanto ribeccatevi il suo video (che viaggia già intorno a 50 milioni di visualizzazioni su YouTube), se per caso avete avuto la fortuna di esservelo persi venerdì scorso.


Oggi è di nuovo venerdì, perché ieri era giovedì e domani stranamente sarà sabato e tra due giorni forse sarà domenica e io ringrazio Rebecca Black Sabbath perché senza di lei non saprei mai che giorno è, quindi svolge un ruolo fondamentale di calendario per regolare la mia settimana: grazie!
Venerdì, dicevamo, bisogna andare get down e avere tanto fun fun fun fun, fuck fuck fuck fuck e io sto seriamente pensando di regalare uno spazio settimanale fisso a questa canzone, perché ormai che venerdì è, senza Rebecca Black?
Sto scherzando.
Ma non troppo, anzi potrebbe davvero diventare la rubrica del venerdì, almeno per le perle di parodie che la rete ci offre. Queste sono le due migliori della settimana selezionate apposta per voi. Adesso vado al bus
STOP


15 commenti:

  1. Perchè mi ricorda la Tatangelo, quando vinse Sanremo???

    RispondiElimina
  2. Sai che non l'ho ancora sentita e mi rifiuto di farlo per non contribuire al fenomeno!?
    Che dici, sono troppo radical chic!?

    RispondiElimina
  3. Pessimissimissimo!

    Non c'ho manco più voglia di fare il pippone moralista sull'industria musicale, sul valore culturale della canzone... dico solo che è una gran cagata!

    (... che purtroppo ti rimane in testa, almeno fino al prossimo fottuto Friday!)

    RispondiElimina
  4. aha belli i tuoi post, e grazie del consiglio, cercherò di stare alla larga da... ma chi è?

    RispondiElimina
  5. Se ci fosse una teen bionda altrettanto logorroica, avremmo la versione americana di Paola e Chiara -_-'

    RispondiElimina
  6. Rebecca chi?
    Never covered...
    diciamo che i discografici buttano ogni tanto sul mercato i cosidetti "nuovi talenti" (il guaio è che sopravvivono all'impatto)

    RispondiElimina
  7. la prima parodia con il riferimento a Dov Charvey (il pervertito fondatore di American Apparel) è fenomenale!!!

    RispondiElimina
  8. http://www.youtube.com/watch?v=eDLcjF15o8k

    RispondiElimina
  9. *mela
    adesso questa potrebbe anche essere la figlia della tatangelo..

    *mr. ford
    radicalmente chic!
    no, ma devi sentirla! così anche un cowboy duro come te ne poi se ne andrà in giro canticchiando questa stron*ata :)

    *bigio
    qui l'industria musicale credo c'entri poco. è tutto un fenomeno 2.0 tipico di youtube

    *vegas
    se lo capisco ti faccio sapere ;)

    *sailor fede
    una per ora basta e avanza!

    *marco
    al momento non si sa se ci sono dietro dei discografici. non credo, perché le loro menti per quanto diaboliche non sarebbe riuscite a concepire tanto male in un solo video. forse ha fatto tutto da sola, magari con l'aiuto dei genitori (maledetti loro!)

    *xenia
    yeah XD

    *betty boh
    mi aspettavo di veder saltare fuori rebecca black da qualche parte.
    solo alla fine ho capito che si trattava invece della tua reazione fisica :)

    RispondiElimina
  10. Non ne conoscevo l'esistenza...e avrei preferito continuare nella mia ignoranza ;)
    Comunque non sono riuscita a vedere più di metà video...ma il ragazzino che guida la macchina avrà si e no 11 anni...???

    RispondiElimina
  11. Ma ti paga per mettere il suo video sul tuo blog?
    XD XD XD XD

    RispondiElimina
  12. è talmente orrendissima che il contagio potrebbe propagarsi senza che ce ne rendiamo conto....
    marino

    RispondiElimina
  13. un motivo in più per sopprimere youtube

    RispondiElimina
  14. Excellent post I must say.. Simple but yet interesting and engaging.. Keep up the awesome work!

    generic paxil

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

DISCLAIMER

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, pertanto non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. L'autore, inoltre, non ha alcuna responsabilità per il contenuto dei commenti relativi ai post e si assume il diritto di eliminare o censurare quelli non rispondenti ai canoni del dialogo aperto e civile. Salvo diversa indicazione, le immagini e i prodotti multimediali pubblicati sono tratti direttamente dal Web. Nel caso in cui la pubblicazione di tali materiali dovesse ledere il diritto d'autore si prega di Contattarmi per la loro immediata rimozione all'indirizzo marcogoi82@gmail.com