giovedì 26 luglio 2012

Festival di Venezia 2012: il programma

È uscito il programma del prossimo Festival di Venezia che si terrà dal 29 agosto all’8 settembre prossimi.
E… caspita! Quest’anno rischia di fare le scarpe a Cannes, che aveva invece dato il suo meglio nel 2011.
A fondo post, tutte le pellicole in competizione. Sarà davvero un’ottima annata per la vendemmia veneziana?

Quali sono i film che attendo di più?

Spring Breakers di Harmony Korine: il regista di Gummo che (in teoria) ci mostrerà un lato parecchio trasgressivo e inedito della new generation di Hollywood composta dalle teen idol Vanessa Hudgens (High School Musical), Ashley Benson (Pretty Little Liars), Heather Morris (Glee) e Selena Gomez (la fidanzatina di Justin Bieber). Probabile film-scandalo e film-figata del Festival.
Passion di Brian De Palma, remake dell’ottimo thriller francese Crime d’amour; al posto di Ludivine Sagnier e Kristin Scott Thomas ci saranno Rachel McAdams e Noomi Rapace.
E poi, naturalmente, To The Wonder di Terrence "The genius of life" Malick con Ben Affleck e Rachel McAdams, che a questo punto si candida a probabile diva della kermesse.

Curiosità anche per i nuovi film di Takeshi Kitano, Olivier Assayas e Kim Ki-duk, mentre tra i tre italiani in concorso (saranno troppi? mi sa di sì), più che i film della Comencini e di Ciprì, potrebbe risultare interessante Bella addormentata, ovvero Bellocchio alle prese non con la fiaba ma con il caso Eluana Englaro in un film che, molto probabilmente, farà pareeecchio discutere.
Fuori concorso, attenzione poi al documentario su Michael Jackson firmato da Spike Lee, Bad 25, e al nuovo film di Robert Redford, The Company You Keep.
Nella sezione Settimana Internazionale della Critica, segnalo infine l’esordio dietro la macchina da presa dell’attore Luigi Lo Cascio con La città ideale.

The Master di Paul Thomas Anderson invece per il momento non è presente, ma chissà che non compaia come film a sorpresa visto che all'appello delle pellicole in concorso ne manca una...

"Ciao, Studio Aperto!"
P.S. per TgCom e Studio Aperto la notizia principale non sono i film in concorso, bensì il fatto che Kasia Smutniak sia la madrina. Così, tanto per dire.


Film d’apertura (non in competizione)
"The Reluctant Fundamentalist" Mira Nair (USA, Qatar)


Film in concorso
"To The Wonder" Terrence Malick (USA)
"The Master" Paul Thomas Anderson (USA)
"Après mai (Something in the Air)" Olivier Assayas (Francia)
"Outrage Beyond" Takeshi Kitano (Giappone)
"Fill The Void" Rama Bursztyn and Yigal Bursztyn (Israele)
"Pieta" Kim Ki-duk (Corea del Sud)
"Bella addormentata" Marco Bellocchio (Italia)
“È stato il figlio" Daniele Cipri (Italia)
"At Any Price" Ramin Bahrani (USA, UK)
"La Cinquieme Saison" Peter Brosens, Jessica Woodworth (Belgio, Olanda, Francia)
"Un Giorno Speciale" Francesca Comencini (Italia)
"Passion" Brian De Palma (Francia, Germania)
"Superstar" Xavier Giannoli (Francia, Belgio)
"Spring Breakers" Harmony Korine (USA)
"Sinapupunan (Thy Womb)" Brillante Mendoza (Filippine)
"Linhas de Wellington" Valeria Sarmiento (Portogallo, Francia)
"Paradise: Glaube (Paradise: Faith)" Ulrich Seidl (Austria, Francia, Germania)
"Izmena (Betrayal)" Kirill Serebrennikov (Russia)

10 commenti:

  1. Marco, purtroppo sono stato alla conferenza stampa stamattina e "The Master" non è stato annunciato! L'ultima speranza è che sia annunciato nei prossimi giorni come film a sorpresa del festival, come ho scritto qui:
    http://cinemagnolie.blogspot.it/2012/07/presentato-il-programma-ufficiale-della.html

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ah ok, grazie per la info.
      mi sa che ho copiato l'elenco da una fonte sbagliata.
      però potrebbe arrivare come ultimo film a sorpresa...

      Elimina
  2. Non ho visto il servizio, ma immagino che Studio Aperto abbia macinato sulla vedovanza della Smutniak.
    Per quanto riguarda i film, dico che ancora tutto è da vedere.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. studio aperto ha parlato SOLO di quello :)

      Elimina
    2. Perché la notizia non mi stupisce?

      Elimina
  3. Atendiamo l'evento con trepidazione.Nel frattempo, approfondisco con Studio Aperto :)

    RispondiElimina
  4. Irriverent Escapadeluglio 26, 2012 7:19 PM

    CANNIBAL IS "STUDIO APERTO" ADDICTED: let's help him someway!!!!!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  5. Studio Aperto: la morte dell'informazione. Sarai a Venezia per il Festival?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non credo.
      a meno che qualche testata non si offra di sponsorizzarmi la trasferta,
      in tal caso volentieri!
      tu ci vai?

      Elimina
    2. No, non vado più da qualche anno ormai, sigh! Spero nel 2013... In bocca al lupo per la sponsorizzazione :)

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

DISCLAIMER

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, pertanto non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. L'autore, inoltre, non ha alcuna responsabilità per il contenuto dei commenti relativi ai post e si assume il diritto di eliminare o censurare quelli non rispondenti ai canoni del dialogo aperto e civile. Salvo diversa indicazione, le immagini e i prodotti multimediali pubblicati sono tratti direttamente dal Web. Nel caso in cui la pubblicazione di tali materiali dovesse ledere il diritto d'autore si prega di Contattarmi per la loro immediata rimozione all'indirizzo marcogoi82@gmail.com