venerdì 7 febbraio 2014

ROBOBLOG_ IL FUTURO DEL BLOGGING




ROBOCOP_ IL FUTURO DELLA LEGGE
USA_1987
REGIA_ Paul Verhoeven
SCENEGGIATURA_ Edward Neumeir_ Michael Miner
CAST_ Peter Weller_ Nancy Allen_ Kurtwood Smith_ Dan O’Herlihy_ Ronny Cox_Miguel Ferrer_ Ray Wise_ Paul McCrane
GENERE_ robotico
SE TI PIACE GUARDA ANCHE_ Almost Human_ Intelligence


REVIEW MODE_

Il mio nome è RoboBlog. Il mio compito è quello di recensire. Sono un cyborg programmato per recensire film. Ogni tanto anche serie tv e dischi. Soprattutto film. Soprattutto film nuovi. Capita qualche volta di ripescare pure robe vecchie. Tipo RoboCop. Quando ho visto RoboCop per la prima nonché ultima volta nella mia vita?
La mia memoria è difettosa. Non ricordo bene di quando ero solo umano. Da quando mi hanno trasformato in un mostruoso mezzorobot e mezzoblogger di merda, ho solo vaghi ricordi della mia precedente vita. Dicono che mi facevo chiamare Cannibal Kid. Che pena di nome. Dicono che scrivessi per un blog chiamato Pensieri Cannibali. Che pena di nome. Adesso lo cambio. Lo chiamerò Pensieri Robotici.


Hey, comincio a ricordare. A ricordare il passato. RoboCop. La mia prima visione. Avrò avuto 12 o 13 anni. Non mi era piaciuto molto. Ero troppo piccolo, così l’ho ripescato adesso, in occasione dell’uscita del remake. E che nuova impressione mi ha fatto?
Non troppo distante dall’altra. Non mi è piaciuto molto. Non è affatto un brutto film. Ha anzi delle idee niente male, che poi sono state scopiazzate alla grande, ad esempio dalle nuove pessime serie Almost Human e Intelligence. È solo che gli manca qualcosa. Gli manca... umanità. Strano che a dirlo sia io. Un robot. Una macchina, come mi chiama la gente. Io però sono un robot romantico. A-do-ro i film con Julia Roberts, troppo bellini! Qui invece che attori ci sono? Ma chi è, 'sto Peter Weller? E Nancy Allen? Meglio i cattivoni del film Kurtvood Smith e Ray Wise, futuro Leland Palmer di Twin Peaks, però per me non è abbastanza. Datemi una pellicola con Julia Roberts, Sandra Bullock, Meg Ryan, Kate Hudson o Katherine Heigl e io andrò in brodo di giuggiole. Gli altri androidi sognano pecore elettriche, io sogno loro. Preferibilmente nude.
Insomma, questo RoboCop io l’ho trovato molto freddo. Le parti in cui il protagonista si ricorda del passato sono messe lì come se fossero importanti, come se conducessero poi a qualcosa e invece niente. Sul più bello, proprio quando dovrebbe arrivare un approfondimento psicologico e personale del protagonista, il film finisce. Rimane così un action poliziesco sci-fi dallo spunto geniale, ma che non riesce a trasformarsi in qualcosa di più. Di più profondo. Di più... umano.

RoboCop è una pellicola cattiva, dura, spietata, con momenti splatter notevoli, un linguaggio bello crudo e scene di una violenza inaudita, manco ci trovassimo nel Parlamento italiano. Sarà interessante vedere se il remake nelle sale mondiali in questi giorni manterrà la stessa violenza e cattiveria, con l’aggiunta di effetti speciali nuovi che quelli anni ’80 oggi appaiono davvero primitivi e ridicoli, oppure se lo trasformeranno nel solito rifacimento politically correct e renderanno RoboCop come l’ennesimo supereroe. Io punto sulla seconda ipotesi. I remake fanno pena, quasi come il nome Cannibal Kid. Però, ora che ci penso, lo sento mio. Sì, Cannibal Kid non è così male, ma manca qualcosa. Non è più adatto al mio io attuale. D'ora in avanti non sono più né RoboBlog, né Cannibal Kid. Mi farò chiamare... RoboKid.

Adesso devo andare, da qualche parte stanno commettendo un delitto. Un delitto contro il cinema. E io devo vigilare. Vigilare e punire con qualche recensione stroncatura. Al RoboCop degli anni '80 è andata bene. Non mi ha emozionato molto, non come i film con la mia Julia Roberts, però non è malaccio. La sufficienza se la becca. Di più no. Tutti gli altri stiano attenti, che loro la sufficienza se la possono solo sognare. Tom Hanks, Ridley Scott, autori del remake di RoboCop, vivi o morti, voi verrete con me!
VOTO_ 6/10

34 commenti:

  1. Solo sei a Robocop!? Ma sei proprio un robot da rottamare! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non è certo un capolavoro cinematografico.
      e poi, proprio come te, mostra tutti i segni del tempo passato... ahah

      Elimina
  2. Anch'io della mia vita precedente ricordo poco o niente
    Sandra Bullock nuda (quasi) in RICATTO D'AMORE e Jane Fonda in BARBARELLA (entrambe si spogliano in assenza di gravità; dev'essere questo il motivo per cui quelle immagini si sono aggrovigliate)
    Quale catastrofe mi ha trasformato in mostro?
    Ricordo molto poko... Ero in compagnia di alcuni ayatollah e devo aver proposto di vedere ARGO...

    RispondiElimina
  3. anzi no...
    adesso che ci penso, ero nell'aula di un parlamento di qualche repubblica delle banane e stavo dicendo "io quella boldrini me la farei..."
    devono avermi picchiato in molti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. anche tu sei diventato un robot?
      grande!
      tutto merito della tecnologia. o forse dei nostri pusher... :D

      Elimina
  4. Sai che proprio tutti 'sti remake a me non sono mai piaciuti..
    Non so dire se proprio tutti mi hanno deluso , ma senza dubbio buona parte sicuramente...
    Quindi viva il vecchio Robocop con tutta la sua storia e il tuo nome di un tempo che lo trovo pefettamente adeguato...ahahaha!
    Un abbraccio piovoso , tanto per cambiare, Marco!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. mai visto un remake degno.
      giusto quello di the ring, però c'è da dire che ho visto prima il remake dell'originale e quindi non vale :)

      Elimina
  5. Adoro il Robocop originale, alcune frasi di quel film hanno fatto epoca e vengono usate anche nel linguaggio comune, per quello che a tutti gli effetti è un Film che grazie a Paul Verhoeven è rimasto nell' immaginario collettivo.
    Dubito il Remake possa essere all' altezza, quantunque saranno certamente interessati soltanto agli incassi e non all' effettivo valore della pellicola.
    Ormai stanno raschiando il fondo del barile, gli Studios.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. a parte un paio di battute memorabili, rivisto oggi però è un film che mostra tutti i suoi limiti...

      Elimina
  6. Io avevo il Vhs ma non lo ricordo un granchè, chiaro segnale che non mi sia piaciuto più di tanto; non mi affannerò a recuperare il remake

    RispondiElimina
    Risposte
    1. a parte la battuta "vivo o morto tu verrai con me" di memorabile ha ben poco...

      Elimina
  7. Ero un ragazzino anch'io quando l'ho visto, 13-14 anni. Ricordo di aver molto apprezzato la parte action e concordo che viene lasciato molto poco spazio a ciò che rimane di umano. Certo è che era stato una vera bomba: da lì in poi uno che camminava un filino rigido veniva immediatamente soprannominato Robocop. Il mio vicino di casa ancora se lo porta addosso il soprannome.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. il tuo vicino di casa chi è?
      james ford? ahah XD

      Elimina
    2. No, spero di no per Ford. ;)

      Elimina
  8. 6 a Robocop!? Ci rendiamo conto!?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sono stato ancora generoso. :)
      visto oggi è un filmino che parte da una buona idea ma non ha alcuno spessore...

      Elimina
  9. Verhoeven solo per essere Verhoeven per me merita sempre 10 ;)

    RispondiElimina
  10. Pensa che una mezza idea m'era balenata, azzannato da nostalgia canaglia... ma ho letto la rece superfantastica (quando si dice: avrei voluto scriverla io..) e sono già più che soddisfatto cosi... ;))

    RispondiElimina
  11. Il mo trauma infantile, mi costrinsero a guardarlo e da allora qualsiasi cosa abbia a che fare con i robot mi da l'orticaria... ma di questo remake il mondo ne aveva davvero bisogno?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. come tutti i remake, non credo servisse.
      anche io condivido l'orticaria per i robot. ma non andarlo a dire a RoboKid ;D

      Elimina
  12. Io me lo ricordo come un film da guardare col babbo. Ho paura del remake, ma spero vada bene perché lo stiamo programmando.. Stasera vedremo! Paura..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. allora aspetto la rece del remake, tua o del tuo babbo ;)

      Elimina
  13. Da piccola mi terrorizzava (grazie papà per avermelo propinato).
    Decisamente non lo andrò a vedere...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. in effetti ha un non so che di terrorizzante...

      Elimina
  14. per me è andata decisamente come temevi, mentre l'originale era veramente un bel film (nel genere)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. vedi?
      sono un robot programmato anche per prevedere il futuro!

      Elimina
  15. Risposte
    1. dai, i bei film sono altri.
      qui emozioni zero e poi, almeno agli occhi di noi ggiovani, è una pellicola invecchiata maluccio ;)

      Elimina
  16. E poi dà 9999/10 a Hunger Games (per restare sul tema "filmino che parte da una buona idea ma non ha alcuno spessore") ... no comment.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. hunger games, pur con tutti i suoi limiti, almeno un minimo di approfondimento psicologico lo offre.
      qui proprio zero...

      comunque non è il caso di prendere tutto così sul serio.
      e fattela 'na risata, caro anonymous :)

      Elimina
  17. Stupenda la recensione.
    Concordo che con il voto... tanto fattore nostalgia, novità (forse) per quei tempi... ma in fondo si poteva fare di meglio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. visto all'epoca dell'uscita il voto sarebbe magari stato più alto.
      ma non avendo una delorean a disposizione, chi può dirlo?

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

DISCLAIMER

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, pertanto non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. L'autore, inoltre, non ha alcuna responsabilità per il contenuto dei commenti relativi ai post e si assume il diritto di eliminare o censurare quelli non rispondenti ai canoni del dialogo aperto e civile. Salvo diversa indicazione, le immagini e i prodotti multimediali pubblicati sono tratti direttamente dal Web. Nel caso in cui la pubblicazione di tali materiali dovesse ledere il diritto d'autore si prega di Contattarmi per la loro immediata rimozione all'indirizzo marcogoi82@gmail.com