giovedì 22 gennaio 2015

FILM PICCOLI COSÌ





Cosa c'è questa settimana?
Still Alice, certo, ma anche Still Cannibal e, purtroppo, Still Ford.
A commentare tutte le uscite cinematografiche del weekend ritroviamo ancora una volta la coppia più scoppiata della blogosfera, formata dal sottoscritto e dal suo nemico, alle prese con una rivalità e una divergenza di opinioni che negli ultimi tempi è tornata a svettare alla grande. Era ora!
Vediamo allora i loro (o meglio i nostri) pareri preventivi e si spera nuovamente discordanti sui film della settimana.

Still Alice
"Sono proprio una grande attrice!"
"AHAHAH! Ogni volta che lo dici, Kristen, mi fai dimenticare di essere malata."
Cannibal dice: Non sono un grande fan di Julianne Moore, ma sono curioso di verificare se in questa pellicola ha davvero tirato fuori un'interpretazione da Oscar come dicono. Sul fatto che possa essere più potente di quella di Rosamund Pike ne L'amore bugiardo resto comunque mooolto dubbioso. Rimanendo in tema di Oscar, sul fatto che Bradley Cooper sia stato preferito a Jake Gyllenhaal non ho invece alcun dubbio: quella è stata davvero una porcata degna giusto di Ford.
Ford dice: di questo film si fa un gran parlare principalmente per l'interpretazione a quanto pare straordinaria di Julianne Moore, che pare essere simile a quella che mette in scena Peppa Kid quando si tratta di demolire un film che non è in linea con i suoi gusti da pre-adolescente.
Sono curioso, anche perchè fino ad ora non ho trovato alcuna rivale rispetto a Rosamund Pike per quanto riguarda la corsa all'Oscar.

John Wick
"Puppati questo, American Sniper!"
Cannibal dice: Action che sembra servito su un piatto d'argento per Ford e la sua esaltazione personale. Anche se forse il 50enne Keanu Reeves è un action-hero troppo giovane per i suoi gusti sul necrofilo andante, muahahah!
L'ex Neo di Matrix non azzecca più un film da... boh, dai tempi in cui anche Johnny Depp girava delle pellicole decenti, credo. Qui pare che il buon Keanu sia in gran spolvero, ma l'unica cosa che sono pronto a spolverare io è la mia penna per le stroncature.
Ford dice: esaltante ritorno dell'action anni ottanta che segue la scia dell'altrettanto esaltante The Equalizer. Ovviamente l'ho già visto, ed ovviamente sarò pronto a darne una divertita interpretazione a brevissimo.
Si astengano musi lunghi e radical liberal pussilanimal come il mio antagonista.

Il nome del figlio
"Il nome del figlio di Ford è davvero Fordino?"
"Ho controllato all'anagrafe e pare proprio di sì."
Cannibal dice: Remake italiano del francese Cena tra amici. Quasi quasi lo guardo...
Quello francese, ça va sans dire.
Ford dice: italiano? Remake?
Ma neanche se lo stronca Cannibal Kid!

Sei mai stata sulla Luna?
"Raoul, spostati per favore.
Ci fai perdere l'attore più espressivo del film: lo spaventapasseri."
Cannibal dice: Ma Raoul Bova quante commediole gira in un anno? Ci credo che c'è disoccupazione. In Italia lavora solo lui.
Un'altra cosa che mi chiedo poi è: ma quell'alieno di Ford è mai stato sulla Terra?
Ford dice: sulla Luna spedirei giusto Cannibale. Grazie ad un homerun di bottigliate. In compagnia di Raoul Bova, giusto per fargli ancora più male.

Mateo
Il titolo originale era Matteo,
ma per problemi di budget si è deciso di tagliare una T.
Oh, siamo mica a Holywod!
Cannibal dice: Film colombiano presentato al Giffoni. Non ho niente contro il Giffoni, ma io da buon radical-chic preferisco i film presentati al Sundance.
Ford dice: ho davvero un sacco di cose da recuperare, prima di pensare di dover recuperare qualcosa dal Giffoni. Anche se si trattasse di un titolo interessante.

Difret – Il coraggio di cambiare
"Dai mamma, partiamo!"
"Hey ragazzina, dove credi di andare così Difret?"
Cannibal dice: Difret. Come io che scappo lontano da questo film impegnato. E già che ci sono pure da Ford, uno che certo non ha il coraggio di cambiare. Se non in peggio.
Ford dice: in questo momento della mia vita di spettatore, non ho il coraggio di cambiare. Soprattutto se questo dovesse significare prendere la via cannibale.


Minuscule - La valle delle formiche perdute
"Ma what the fuck?"
Cannibal dice: Magari ricordo male io, ma di Minuscole mi pare che ne avevamo già parlato in questa rubrica, e forse anche più di una volta. Adesso sembra che uscirà, finalmente.
Finalmente?
Finalmente magari per Ford che in queste bambinate d'animazione ci sguazza sempre alla grande. A me invece non attira un granché e quindi, considerando anche che gli insetti mi fanno schifo quasi quanto uno spottone patriottico americano spacciato per film da Oscar, lo passo al mio rivale repubblicano.
Ford dice: a furia di parlarne, se non sbaglio questo Minuscule è uscito addirittura in dvd. Ma considerata la distribuzione italiana, non mi stupirei se venisse riproposto in sala.
Comunque, tra un convegno repubblicano e l'altro, farò finta di non vederlo come fossi un democratico incapace di vedere il sangue sulle mani di un nerd gay anglosassone.

Piccoli così
"Ford ce l'ha piccolo così."
"Cannibal invece così."
Cannibal dice: Questo è un documentario sui peni piccoli e tra i protagonisti c'è anche il pistolino di Mr. James Ford. Così almeno sostiene il trailer della pellicola.
Ford dice: dovrò citare in giudizio il regista di questa pellicola per aver interpellato il mio pistolino senza prima essere passato dai piani alti. E non sto parlando del mio cervello, ma di Julez.

11 commenti:

  1. J. Moore è davvero migliore di Rosamunda?
    bisognerà che lo veda subito questo STILL ALICE
    certo, però, che l'Alzheimer è un problema serio... ehm... non so più cosa stavo dicendo...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che qualcuna quest'anno abbia fatto meglio di Rosamunda devo vederlo con i miei occhi per crederci...
      Rosamunda chi?
      Di cosa stavo parlando? Con chi?
      Il bibliofilo?
      E chi è? ;D

      Elimina
  2. A me Still Alice è piaciuto parecchio, ho trovato brava pure Kristen Steward, figurati...
    Poi, mentre mi interrogo sul reale bisogno di un remake italiano di un film francese, che fra l'altro non era male,
    questa settimana faccio la nonna di Ford e vado a vedere John Wick.
    Che il Buon Keanu Reeves ha sempre il suo perchè. nonostante tutto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Kristen Stewart era brava anche in Into the Wild.
      Ma solo perché compariva tipo per 10 secondi. XD

      Elimina
  3. Se la bilancia va in pari così tante volte, come fate a dire di avere pareri discordanti?
    N. B.: Kornutu Reeves non era un attore già ai tempi di Matrix e continua a non esserlo nemmeno adesso.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Possiamo essere in accordo su film che non interessano a nessuno dei due e che magari mai vedremo.
      Però sulle pellicole che più contano e che più amiamo alla fine molto spesso non siamo così in sintonia...
      E quando siamo tutti e due sulla stessa lunghezza d'onda sono il primo a esserne infastidito, credimi. ;)

      Elimina
  4. L'ultima doppia immagine vale il post.
    E anche le nostre ultime schermaglie. ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I bambini... la voce della verità.
      ahahah :D

      Elimina
  5. In mezzo a tanta roba "piccola così" punto su Still Alice ahahahahhaha

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quello potrebbe essere il film più grosso della settimana.
      Anche se non mi convince del tutto...

      Elimina
  6. John Wick spacca alla stragrande,e Keanuccio mio caro a 50 anni continua a fare la sua porca figura!!!!!
    E a proposito di bonazzi,se Marco vuole mi sacrifico io al posto suo,e mi faccio spedire sulla luna con Bova XD

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

DISCLAIMER

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, pertanto non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. L'autore, inoltre, non ha alcuna responsabilità per il contenuto dei commenti relativi ai post e si assume il diritto di eliminare o censurare quelli non rispondenti ai canoni del dialogo aperto e civile. Salvo diversa indicazione, le immagini e i prodotti multimediali pubblicati sono tratti direttamente dal Web. Nel caso in cui la pubblicazione di tali materiali dovesse ledere il diritto d'autore si prega di Contattarmi per la loro immediata rimozione all'indirizzo marcogoi82@gmail.com