mercoledì 25 novembre 2015

Beasts of No Nation - Bambini, giochiamo a fare la guerra?





Beasts of No Nation
(USA 2015)
Regia: Cary Joji Fukunaga
Sceneggiatura: Cary Joji Fukunaga
Tratto dal libro: Bestie senza una patria di Bestie senza una patria
Cast: Abraham Attah, Idris Elba, Kobina Amissah-Sam, Francis Weddey, Ama K. Abebrese, Grace Nortey, Emmanuel Nii Adom Quaye, Kurt Egyiawan
Genere: bestiale
Se ti piace guarda anche: Rebelle - War Witch, Re della terra selvaggia

Bambini, giochiamo a fare la guerra?
No, non vi sto proponendo un nuovo gioco disponibile per PlayStation o Nintendo 3DS. È qualcosa di più vero del 3D. Qualcosa di più realistico persino della realtà virtuale. È un'esperienza di gioco nuova e innovativa. Per provarla bisogna recarsi sul posto di persona.
Vi dico la location in cui potrete andare a giocare: Africa. Proprio come quella de Il re leone. Vi stuzzica l'idea, vero?
Rispetto a Il re leone però ci sono meno animali e più bestie. Bestie che non appartengono a nessuna nazione. Bestie senza una patria. Bestie umane. Non pensate ci siano solo adulti. Si sono anche e soprattutto dei bambini come voi. Un sacco di bambini. È quasi come se fosse Disneyland, solo in versione War Edition. In giro vedrete tutti questi piccoli guerrieri soldato, ognuno con il proprio fucile personale. Non vi sembra uno spunto fighissimo per un gioco? Non volete partire subito anche voi per l'Africa?
Negli ultimi tempi si parla un sacco della questione dei migranti dall'Africa verso l'Europa, ma volete sentirla una cosa? E se invece tra qualche anno il flusso migratorio non avvenisse al contrario, dall'Europa all'Africa?
Prevedo che un sacco di bambini come voi vorranno venire qui a giocare alla guerra. È un'esperienza molto intensa. Una vera e propria full immersion, che comprende armi, violenza e droga, più che in qualunque episodio di Grand Theft Auto. È anche un'esperienza dura, ve lo dico subito. Se non avete le palle per affrontarla, state a casa con mammina, che è meglio.


Bambini, giochiamo a fare la guerra?
Se siete ancora indecisi, vi potete gustare una demo del gioco. La trovate online o su Netflix. Si chiama Beasts of No Nation ed è girata, permettetemi di dire alla grande, da Cary Joji Fukunaga. Sì, proprio quello dei film Sin Nombre e Jane Eyre e soprattutto della prima meravigliosa stagione di True Detective. La regia della seconda stagione invece non l'ha più curata lui, e s'è visto...
Beasts of No Nation vi trascinerà dentro al gioco attraverso il punto di vista di Agu. Non vi sembra un nome perfetto per l'eroe di un gioco?

"Ma perché i tuoi genitori ti hanno chiamato Agu? Per caso tutti gli altri nomi erano finiti?"

Agu, interpretato dall'esordiente rivelazione Abraham Attah, è un bambino che a un certo punto rimane senza i genitori e senza i fratelli. Esatto: proprio come Kevin/Macaulay Culkin in Mamma ho perso l'aereo. Vedete? Non vi pare sempre più una cosa troppo forte?
L'ambientazione però è differente ed è ancora più fica. Non vi ritroverete a casa da soli, bensì in mezzo a una foresta. A contatto con la Natura. Come in Jurassic Park, anzi come in Jurassic World, visto che probabilmente, considerata la vostra età, avrete guardato solo quest'ultimo.
Come potrete vedere voi stessi nella demo del gioco, non sarete comunque in mezzo ai dinosauri. Ci saranno pure delle persone che vi daranno una mano. Un vero esercito in vostro soccorso, guidato da un Comandante, che nella demo ha il volto dell'attore Idris Elba, quello della serie Luther comparso anche in blockbusteroni come Thor, Prometheus e Pacific Rim, ottimamente calato nella parte. I suoi consigli all'inizio vi potrebbero sembrare duri, e pure parecchio, però dovete stare a sentire ciò che vi dice, perché un piccolo bravo soldato deve saper seguire gli ordini. E poi perché soltanto così supererete i vari livelli del gioco e arriverete alla fine.


Bambini, volete sapere dove arriverete alla fine?
Non ve lo dico. Non posso mica spoilerarvi tutto il gioco prima che lo abbiate acquistato. Per il momento vi consiglio di dare un'occhiata alla demo Beasts of No Nation e poi di pensarci su. Mi rendo conto che, ai vostri occhi innocenti, potrà apparire come una visione parecchio dura. A me ha impressionato, soprattutto in due o tre scene davvero potenti e con cui Cary Fukunaga si conferma uno dei registi migliori oggi in circolazione. Allo stesso tempo a tratti mi ha dato una leggera sensazione di déjà vu, essendomi sembrato un incrocio tra Re della terra selvaggia - Beasts of the Southern Wild, per il POV (Point Of View) ad altezza di bambino, e Rebelle - War Witch, che però era un gioco indirizzato più a un target femminile, visto che la storia era in pratica la stessa, ma la protagonista era una ragazzina.
Voi bambini volete per caso fare una roba da femminucce?
Eh no, dai. Guardatevi Beasts of No Nation così siete preparati, quindi venite in Africa e infine premete play. Il gioco della guerra è qui che vi aspetta.
(voto 7/10)

8 commenti:

  1. Sembra una cosa in grado di metterci d'accordo.
    Vedrò di recuperarlo al più presto.

    RispondiElimina
  2. Questo è il tipico film da proporre al cineforum sociale. Me lo segno!

    RispondiElimina
  3. Il buon (e bello) Cary ci sa davvero fare, una visione sofferente ma girata veramente in modo magnifico!
    A Venezia, speravo acchiappasse qualcosa di più.

    RispondiElimina
  4. Lo avevo puntato a Venezia, ma mi è passato di mente.
    Altro recupero impegnativo da fare.

    RispondiElimina
  5. Se è bello la metà della prima serie di True Detective...

    RispondiElimina
  6. Dopo la prima splendida stagione di True Detective, Fukunaga è uno da tenere d'occhio.

    RispondiElimina
  7. Mio caro Marco, non sentendomi più così bambina da giocare alla guerra...scelgo qualcosa di più soft e adatto .......
    .Proprio non riesco a vedere pellicole su animali e bambini, figurati poi se mi propongono un film di guerra dove i soldati reclutati sono bimbi.
    Non ce la potrei proprio fare , mi spiace, sarà un capolavoro , ma preferisco perderlo...
    Abbraccione Marco!

    RispondiElimina
  8. Buongiorno Sig.ra/sig.
    Sono un privato che offre prestiti ad un tasso di 2% l'importo varia da 1000€ a 150. 000. 000€. Desidero avere a che fare con gente onesta e degno di fiduce. Se la vostra domanda è seria volete contattarlo per posta elettronica: catherina.lorinza04@gmail.com

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

DISCLAIMER

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, pertanto non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. L'autore, inoltre, non ha alcuna responsabilità per il contenuto dei commenti relativi ai post e si assume il diritto di eliminare o censurare quelli non rispondenti ai canoni del dialogo aperto e civile. Salvo diversa indicazione, le immagini e i prodotti multimediali pubblicati sono tratti direttamente dal Web. Nel caso in cui la pubblicazione di tali materiali dovesse ledere il diritto d'autore si prega di Contattarmi per la loro immediata rimozione all'indirizzo marcogoi82@gmail.com