giovedì 18 febbraio 2016

Deadpool e gli altri superfilm della settimana





Questa settimana arrivano nei cinema alcuni film che hanno ottenuto delle nomination importanti agli Oscar. E non mi riferisco a Cinquanta sbavature di nero.
Per scoprire quali sono, insieme a tutte le altre novità cinematografiche del weekend capitanate dal campione d'incassi negli Usa Deadpool, via ai commenti regalati da me.

Ah, dimenticavo: purtroppo ci sono anche i commenti del mio blogger nemico James Ford.

Deadpool
"Ma ciao bel Fordone! Non fare il timido, vieni qui..."


Cannibal dice: Le cose migliori di recente la Marvel le ha affidate alle serie tv Netflix. Questo Deadpool, nonostante la presenza dell'attore cagno Ryan Reynolds, sembra poter invertire la tendenza. Negli Usa sta ottenendo un successo di pubblico e di critica al di là di ogni più rosea previsione, e io spero possa essere effettivamente una figata anche se, come sempre nei confronti dei film supereroistici, resto un po' diffidente.
A Ryan Reynolds comunque dopo Lanterna verde e Deadpool manca solo un supereroe: a quando la parte di SuperFord?
Ford dice: Deadpool è da sempre uno degli antieroi Marvel prediletti del sottoscritto, una sorta di versione bad guy di Spider Man. D'altro canto, Ryan Reynolds è uno degli attori più inutili che abbiano mai calcato i palchi che contano.
Riuscirà questo film che sta sorprendendo gli USA a superare anche l'ostacolo del suo protagonista?
Sinceramente, ci spero. Un po' come spero che Cannibal Kid possa cominciare a scrivere delle cose sensate, di tanto in tanto.

Il caso Spotlight
"Vuoi scrivere un articolo sull'amore di Ford per gli eroi action? Ma quella è una cosa che ormai sanno già tutti."
"Perché, dei preti pedofili invece no?"

Cannibal dice: Un'inchiesta giornalistica che cerca di far luce sui preti pedofili. Un tema importante per un filmone da Oscar?
Lo scopriremo presto, con le recensioni di Cannibal Kid e di quel caso umano di Ford.
Ford dice: uno dei film che si preannunciano protagonisti della prossima notte degli Oscar, con un cast all star ed una tematicha molto scottante. Riuscirà nell'impresa più ardua di vincere l'ambita statuetta, ovvero mettere d'accordo Cannibal e Ford?
Tra pochi giorni avrete la risposta.


The Danish Girl
"Sono stato assunto per realizzare la nuova header di Pensieri Cannibali,
ma mi sa che, se non disegno Alicia Vikander nuda, Cannibal non l'accetta."

Cannibal dice: La storia del primo uomo trans: Mrs. Jane Ford... volevo dire Mr. James Ford?
No, lui è stato il secondo. Per scoprire chi è stato il primo andatevi a vedere The Danish Girl.
Ford dice: ma non era Katniss Kid il primo uomo trans della storia!?
Pare di no, e scoprirete la verità sui fatti grazie al film che potrebbe spingere Redmayne alla vittoria alla notte degli Oscar.
Io, nel frattempo, cercherò di spingere Cannibal a cominciare a capirne un po' di più di Cinema.


Zootropolis
"Cannibal scrive che correrà a vedere il nostro film."
"Ne sei sicuro?"
"Ah no, ho letto male: dice che correrà con una mazza dietro a chiunque andrà a vedere il nostro film."

Cannibal dice: Ennesima bambinata Disney perfetta per i Ford di tutte le età e io vi consiglio di passarla alla grande. Se proprio ci tenete a vederla, cercate almeno la versione in lingua originale, visto che il doppiaggio italiano è guidato da gente come Paolo Ruffini e Frank Matano e quindi fate voi...
Ford dice: produzione Disney tutta animali che so già che il Fordino smanierà per vedere, anche se sinceramente, considerati i doppiatori italiani, spero di recuperare in versione originale, in modo da evitare al più piccolo - per ora - del Saloon cattive influenze.
E no, non sto parlando di Cannibal.

Cinquanta sbavature di nero
"Schhh! Non dire a Ford che sei vestito come un wrestler, se no si eccita."

Cannibal dice: Ecco la cannibalata trashata della settimana e forse dell'anno. Marlon Wayans dai primi Scary Movie non ne azzecca più una e i suoi ultimi film parodia hanno fatto pena, però non me lo perdo comunque. Anche se il Cinquanta sfumature di grigio originale rischia di essere molto più divertente di questo.
Ford dice: già mi aveva fatto cagare Cinquanta sfumature di grigio, già di suo una sorta di parodia di film. Figuriamoci questa roba.


Shut In
Già pronto il sequel di "Shut In": si chiamerà "Shut Up, Ford!"

Cannibal dice: Thriller-horror psicologico che sa tanto di produzione di serie B fordiana, ma il buon cast capitanato da Naomi Watts e dal bimbetto di Room Jacob Tremblay potrebbe a sorpresa promuoverlo alla serie A cannibale. Chissà?
Ford dice: thriller che sa tantissimo da sabato sera su Italia Uno e pusillanimi come Peppa Kid. Lascio a lui l'incombenza senza pensieri.


Onda su onda
"Hai invitato Ford e Cannibal all'anteprima del nostro film?"
"Eh sì, sono due tra i più popolari blogger cinematografici d'Italia."
"Ma sei scemo? Quei due adesso ci massacrano!"

Cannibal dice: Un nuovo film di e con il detestabile Rocco Papaleo?
Quasi quasi preferisco una visione consigliata da Ford...
Ma facciamo finta che non l'abbia mai detto.
Ford dice: Papaleo, con Ceccherini, è forse l'attore italiano che più detesto. Considerato che Basilicata coast to coast è uno dei film italiani finto autoriali che ho più massacrato negli ultimi anni, direi che questo Onda su onda posso anche risparmiarmelo.


Fuocoammare
"Ho sentito che Ford a casa sua ormai ha un sacco di bambini."
"Speriamo ci ospiti anche noi!"

Cannibal dice: Documentario dedicato agli sbarchi a Lampedusa firmato da Gianfranco Rosi, già autore del film vincitore di Venezia 2013 Sacro GRA, molto apprezzato in questi giorni al Festival di Berlino. Ancora devo recuperare quello, chissà se e quando mai vedrò questo.
Ford dice: per quanto ami il documentario, e per quanto Berlino pare aver accolto molto bene quest'ultimo lavoro di Rosi, il precedente Sacro GRA mi aveva convinto davvero poco, quasi fosse più impegnato a fare scena che non, per l'appunto, a documentare.
Lo segno con riserva. Che già è qualcosa in più rispetto a quello che faccio con i film promossi da Cannibal.

9 commenti:

  1. Piaciuto moltissimo The Danish Girl, meno Spotlight.
    Quest'anno - tra Deadpool ma, ancora di più, Lo chiamavano Jeeg Robot - i supereroi mi attirano, stranamente. ;)

    RispondiElimina
  2. DEADPOOL,CAZZO.DEADPOOL.
    E Danish girl,che vado matta per i film queer!
    Interessante anche Shut in,con la bravissima Naomi Watts.

    RispondiElimina
  3. Riprendo il Deadpool cazzo Deadpool di Mela sopra, Deadpool uber alles & chimichangas per tutti!!
    Poi, ovviamente, anche The Danish Girl, Zoopolis e Il caso Spotlight, tanta roBBa questa settimana!!

    RispondiElimina
  4. Da tenere d'occhio le oscarate e forse anche Fuocoammare che pare aver avuto buone recensioni a Berlino.

    RispondiElimina
  5. SPOTLIGHT è candidato all'Oscar...
    mah, comunque va visto

    RispondiElimina
  6. Quella di Papaleo mi è piaciuta, sarebbe uno di quei rari casi di alleanza certa tra noi due sciroccati! ;)

    RispondiElimina
  7. sì ma, Ford, Deadpool te lo devi vedere in lingua originale. il doppiaggio è tremendo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Straquoto,solo gli spezzoni che ho visto per il tg erano orripilanti(oltre che purgati) :/

      Elimina
    2. Ma, non ho capito, solo Ford se lo deve vedere in lingua originale? :)

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

DISCLAIMER

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, pertanto non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. L'autore, inoltre, non ha alcuna responsabilità per il contenuto dei commenti relativi ai post e si assume il diritto di eliminare o censurare quelli non rispondenti ai canoni del dialogo aperto e civile. Salvo diversa indicazione, le immagini e i prodotti multimediali pubblicati sono tratti direttamente dal Web. Nel caso in cui la pubblicazione di tali materiali dovesse ledere il diritto d'autore si prega di Contattarmi per la loro immediata rimozione all'indirizzo marcogoi82@gmail.com