mercoledì 28 gennaio 2015

STILL ALICE, UN FILM CHE PARLA DI NON MI RICORDO PIÙ COSA





Still Alice
(USA, Francia 2014)
Regia: Richard Glatzer, Wash Westmoreland
Sceneggiatura: Richard Glatzer, Wash Westmoreland
Tratto dal libro: Perdersi (Still Alice) di Lisa Genova
Cast: Julianne Moore, Alec Baldwin, Kristen Stewart, Kate Bosworth, Hunter Parrish, Shane McRae, Stephen Kunken, Seth Gilliam
Genere: smemorando
Se ti piace guarda anche: non ricordo altri titoli simili in questo momento, forse Memento

Non ho mai avuto una grande memoria.
Hey, la sapete una cosa, che credo di non avervi mai detto?
Non ho mai avuto una grande memoria. Lo so che l'Alzheimer non colpisce per forza le persone come me e un film come Still Alice ci mostra come possa manifestarsi in una professoressa di linguistica che ha sempre avuto nella memoria e nelle parole il suo punto di forza. Io magari rimarrò costante così, a un livello di memoria mediamente di merda, ma non peggiorerà troppo. Eppure quando si parla di Alzheimer è come se si parlasse di qualcosa che mi riguarda in prima persona, come se fosse destino che mi venga. Non so, è una paura che ho e ve l'ho mai detto che non ho una grande memoria? L'altro giorno mi pare fosse il Giorno della Memoria, solo che non ricordo mai in memoria di cosa sia. Forse delle persone con poca memoria come me, peccato che le persone come me non si ricordano mai in che giorno vada festeggiato.

Mettermi alla visione di una pellicola come Still Alice in cui una professoressa di linguistica si ammala di Alzheimer così, di punto in bianco, a 50 anni, è come mettermi di fronte a uno dei miei peggiori incubi. Still Alice io l'ho vissuto come un film horror, anche se poi è il classico film sulla malattia.
Mi avevano detto, qualcuno che adesso non ricordo, che Still Alice non era il classico film sulla malattia. Invece sì. Non lo dico come una cosa necessariamente negativa. Rispetto ad altre pellicole che hanno affrontato il tema in maniera singolare come Un sapore di scoregge e ossa, o un titolo del genere, oppure in maniera ricca di umorismo come Quasi mici, Still Alice mi è sembrato seguire gli schemi tipici del film sulla malattia: primi sintomi, primi sospetti, diagnosi, reazione della famiglia, tentativi di conviverci, peggioramento lieve delle condizioni, peggioramento definitivo delle condizioni... Tutto abbastanza nella norma, con una regia che non fa certo gridare al miracolo e si limita a raccontare la storia e la sua protagonista nella maniera migliore possibile, senza enormi sorprese, a eccezione del finale che non è quello che ci si poteva aspettare, o che almeno io non mi aspettavo. Quindi, cos'ha di speciale questo film?

"Tesoro, come hai detto che si chiamava quel blog competente di cinema?"
"Non ricordo bene, ma di sicuro non Pensieri Cannibali."

Niente, è solo che mi ha fatto piangere come un vitello, ma non uno normale. Uno di quelli che gli altri vitelli prendono per il culo perché piangono troppo. Era dai tempi di quel film... come si chiama... Un ponte di Brooklyn... No, ma che dico?
Un ponte per Terronbithia, o qualcosa del genere, adesso non mi viene in mente il titolo preciso. Non ricordo nemmeno bene di cosa parlasse. Ricordo solo che mi aveva commosso parecchio.
La prima parte di Still Alice non è che mi abbia colpito così tanto, allo scattare della mezz'ora però mi è salita un'angoscia esistenziale profonda. C'è una scena in cui ATTENZIONE SPOILER Julianne Moore comunica ai suoi figli di essere malata e che la cosa è ereditaria FINE SPOILER e lì la fontanella mi si è aperta e non si è più chiusa. Il resto del film non posso nemmeno dire di averlo visto bene. Un po' perché in questo momento non riesco a ricordarmelo bene anche se l'ho guardato... quando l'ho guardato? Boh, credo un paio di giorni fa. E un po' perché avevo gli occhi lucidi e quindi la visione è proseguita in maniera sfocata.

Cosa volete?
Anche un uomo ogni tanto ha bisogno di farsi un pianto. Per ricordarsi di essere umano, di essere sensibile, perché io sono così smemorato che a volte mi dimentico persino queste cose. Solo perché un uomo piange non significa che sia gay. Lo dice pure Tiziano Ferro: “E mi sento come chi sa piangere ancora alla mia età”... ehm, forse ho sbagliato esempio.
In ogni caso capita che anche noi uomini a volte piangiamo. In privato, di nascosto da tutti, ma piangiamo. Devo poi aggiungere che quando ho visto Still Alice ero in condizioni – come dire? – precarie. Ero influenzato, avevo le difese immunitarie compromosse... scusate, compromesse.
Ve l'ho già detto che io prima di guardarmi un film mi preparo con un metodo paragonabile a quello dell'Actors Studio?
No, questo non credo di avervelo mai detto. Ne sono sicuro. Per quanto possa essere sicuro di qualcosa uno con una memoria come la mia. In pratica, cerco di immedesimarmi il più possibile in un personaggio o in una pellicola in generale e, se mi devo guardare un film che affronta il tema della malattia, quando lo guardo cerco di essere malato anch'io. Mi rendo conto che un'influenza di stagione non è minimamente paragonabile ad avere l'Alzheimer, però il fatto di essere in condizioni malaticce mi ha aiutato a empatizzare con la protagonista. Oltre al fatto che io, come lei, ho dei problemi di memoria. Ve l'ho mai detto?

Nonostante le lacrime che il film mi ha fatto versare e nonostante sia entrato in totale empatia con la protagonista, io agli Oscar non farò comunque il tifo per Julianne Moore. Perché? Perché sarò anche sensibile, ma resto sempre uno stronzo. E poi perché per essere brava è brava davvero, solo che in questa pellicola pure Kristen Stewart mi è sembrata cavarsela alla grande e quindi la mia capacità di giudizio per un film strappalacrime del genere potrebbe essere fallata. Io, comunque, se avessi una figlia come Kristen Stewart che vuole fare l'attrice, farei come Julianne Moore e le consiglierei di avere un piano di riserva, nel caso la carriera cinematografica non andasse. Dopotutto l'avete vista in Twilight? Se qui la Stewart mi è sembrata valida allora mi sa che è davvero colpa dei lucciconi che mi hanno impedito di guardare bene il film.

"Mamma, ma come non ti ricordi più di me? Sono tua figlia, e sono anche quella famosa per Twilight."
"Twilight? E che cos'è?"
"Eh, beata te che l'hai scordato!"

In ogni caso la notte del 22 febbraio terrò per quell'altra, Rosalina Fika o come diavolo si chiama, quella del film L'amore bastardo, avete capito? In seconda linea terrò per quella tipa francese, Marion Cotillon, che con i ricchi premi si abbina, e poi per quella signorina di quel film su quell'handicappato. Cioè, un genio ma allo stesso tempo handicappato. Dai che avete capito di chi parlo.
Io, sinceramente, non ricordo più di cosa stavo parlando. Credo di cinema. Sì, qualcuno mi ha detto, non ricordo più chi, che una volta tenevo questo blog dove scrivevo delle recensioni cinematografiche, a volte anche molto lunghe, spero non tutte noiose come questa, e non so come facessi a ricordarmi quello che scrivevo, visto che io non ho mai avuto una memoria molto... molto... qual è la parola che adesso non mi viene? Memorabile. Io di film memorabili nella mia vita ne ho visti tanti, anche se in questo momento faccio fatica a ricordarli. Ricordo che in preparazione degli Oscar ho guardato i vari film nominati. Come quello del ragazzino che cresce e c'hanno messo 12 anni per girarlo. Mi chiedo come facessero ogni anno a ricordarsi di ricominciare le riprese. E poi candidato per la miglior attrice c'era quello con quella tipa dai capelli rossi che prima credo di avervi detto come si chiama ma adesso non mi viene più. Quel film che aveva il nome come quello di quella schifezza di Tim Matton... il paese delle meraviglie! Ecco, la protagonista del film aveva lo stesso nome della tipa che finiva nel paese delle meraviglie. Ricordo che non è che fosse una pellicola così memorabile da un punto di vista cinematografico, ma ricordo anche che mi fece piangere come pochi altri film e comunque cosa stavo dicendo?
Voi chi siete?
Cosa ci fate su un sito che si chiama Peni Cannibali?
Ma cos'è 'sta roba per pervertiti?
E perché io ci sto scrivendo sopra?
Forse è meglio se mi stendo un attimo, visto che tra l'influenza e la mia scarsa memoria al momento ho le idee un po' confuse. Dell'influenza mi sembra di avervene parlato prima, ma ve l'ho già detto che non ho mai avuto una grande memoria?
(voto 7/10)

41 commenti:

  1. L'ho visto (e mo' me tocca de recensì, mannaggia...)
    Bella prova di Julianna, ma Rosamunda nun se batte: la sola che potrebbe batterla è Mariona Cotillon (ma il mio è un wishful thinking, essendo che me la sogno anche di notte, tanto me piace)
    N. B. non è necessario essere gay per piangere, sia detto una volta per tutte; UN PONTE PER TERRACOTTHA ha fatto piangere anche me

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma infatti, lo dice anche Elton John...
      Uff, ho sbagliato esempio di nuovo.

      E lo sostiene pure George Clooney...
      Oh no, ho sbagliato esempio ancora! XD

      Elimina
  2. Abbiamo pubblicato in stereo oggi. Anche a me è piaciuto, ma mantengo più o meno le tue stesse riserve...

    RispondiElimina
  3. E' stato abbastanza un film horror anche per me, visto che sono ipocondriaca da morire!
    Sono anche una piagnona indicibile ma questo film non mi ha fatto piangere per nulla; bravissima la Moore (sempre meglio la Pike) ma tutto il contorno è abbastanza superficiale.


    P.S.
    No, davvero. Mettiamoci d'accordo sui post per carità!! XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che problema c'è a pubblicare in stereo?
      Oggi senza volerlo è diventato lo Still Alice Day! :)

      Elimina
  4. Piaciuto, anche se non mi ha commosso. Però ho apprezzato, come dicevo da qualche parte, il fatto che sia distaccato e molto misurato. E' l'unico titolo in lizza per gli Oscar - anche se solo per la migliore attrice protagonista - ad avere uno sguardo proprio. Anche se si offusca. Ti faccio un paragone che solo tu, uomo di cultura, coglierai? Hai presente la tipa di Colpa delle stelle, che ci resta malissimo per quel suo amato libro che finisce di cavolo, perché la narratrice crepa a un certo punto e il romanzo non ha una fine vera e propria. Ecco, un po' è così. Still Alice non ha una fine, perché la vera narratrice è Alice stessa e, a un certo punto, si dimentica di sè stessa e il film finisce. Ecco perché non l'ho trovato consolatorio manco un po'. Onestissimo e pieno di dignità. E io tifo per la Moore, che non è più una giovincella e che l'Oscar se l'è sempre meritato. Per naturalezza, la paragonerei giusto alla Cotillard: le due impressionano senza effetti speciali, e si scordano di recitare. La Pike bravissima, ma il personaggio è l'opposto. Tanto quello è costruito, quanto questo si distrugge in tempo reale. La Jones è dolcissima e ci sposeremo, però non è tra le mie preferenze, no.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il finale che non finisce...
      E' un rischio. Può far incavolare, però in questo caso funziona abbastanza.
      La protagonista di Colpa delle stelle invece l'avrà odiato. :D

      Elimina
    2. Chissà se è ancora in vita per andare a protestare, ahahah!

      Elimina
  5. Sei riuscito a far sorridere parlando di un film commovente :D peni cannibali potrebbe essere un horror porno tipo piranha 3D ma credo che oggi non ricorderai tale film/titolo. ..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Piranha 3D?
      Ah sì, quello con un sacco di tette. Quelle non me le scordo! XD

      Elimina
  6. vedo che i film paraculo (questo, teoria del tutto, imitation game) ti piacciono.

    RispondiElimina
  7. Possono sembrarlo dai trailer e per i temi affrontati, ma in realtà non lo sono affatto.
    A me sembra molto più paraculo John Wick: uccidere un cane per impietosire il pubblico? Ma per favore! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. se ammazzavano la moglie, il figlio, il cugino, il suocero, che cambiava? dopo 5 minuti te ne dimentichi. quello che resta è un film che intrattiene, da vedere col cervello spento.
      la teoria del tutto e the imitation game sono due cagatine agiografiche che raccontano male e superficialmente la storia di due geni, e sono girati anche peggio. se la regia di john wick è mediocre, quella della teoria del tutto e the imitation game è con il pilota automatico. che è anche peggio.

      Elimina
  8. Tu, a differenza di altri, ne parli bene. A sto punto vado in crisi... per sicurezza aspetterò di vederlo, magari in home video.

    RispondiElimina
  9. Chi avrà ragione? Anomimo o Cannibal "smemorato" Kid? ahahahahahahha :D

    RispondiElimina
  10. Il titolo mi ha fatto sorridere...
    Ok, sono una persona stupida e cattiva XD

    RispondiElimina
  11. ti volevo scrivere una cosa ma non mi ricordo più cosa....però sei veramente un cucciolotto tenerissimo che piangi per questi film,,,,ecco anche io cercavo di commuovermi...e sono facile alla commozione, ma stavolta non ci sono riuscito...ma forse non era quello che ti volevo dire...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In realtà la tenerezza non centra niente.
      E' solo semplice e puro egoismo di immaginarmi in una situazione del genere...

      Elimina
  12. infatti questo film mi terrorizza, anch'io lo percepirei come un horror. La Moore mi piace da sempre ma probabilmente stavolta non la vedrò, sono troppo di lacrima e impressionabilità facile in questo periodo.

    RispondiElimina
  13. la parte dell'ereditarietà, se anche ci fosse nel libro, è inutile per l'economia del racconto, per il resto è un film che colpisce nel segno, grazie, sopratutto e non solo, a Julianne Moore

    RispondiElimina
  14. Lo abbiamo perso.
    Non mi freghi con il tifo per la Rosamund o per la Felicity, il cuore di panna si è impossessato di te!
    E non fingere di dimenticarlo ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nah, Reese Witherspoon a parte che devo ancora vedere in Wild, Julianne Moore resta comunque in coda alle mie preferenze per l'Oscar. :)

      Elimina
  15. Io è geneticamente provato che passerò l'anzianità con l'Alzheimer e conviene che inizio già a preparare numerosi veleni, perché io in quelle condizioni non ci voglio stare. Questo film mi fa una paura (emotiva) fottuta. Non so se sarò mai pronta di vederlo... Nel caso magari mi dimentico che l'ho visto XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh, allora mi sa che è meglio per te se non lo vedi...

      Elimina
  16. La Pike è saldamente la mia preferita ma devo ancora vedere Still Alice! Si vedrà, si vedrà!

    RispondiElimina
  17. Ancora non l'ho visto, ma considerate queste premesse ho come l'impressione che ci troveremo ancora sui due lati opposti della barricata! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Considerando che le tue lacrime le riservi solo per psicopatici guerrafondai uccisi da altri psicopatici guerrafondai, dubito fortemente che la vicenda di una donna colpita da Alzheimer ti possa toccare... ;)

      Elimina
  18. Mi commuovo facilmente ma questa volta "solo" occhi lucidi. Il film mi è sembrato molto misurato, cosa che ho apprezzato. Mi mancano ancora la Cotillard e Reese W. ma mi sa che faccio il tifo per la Moore :))) Quest'anno l'avevo già adorata in Maps to the stars.. Un oscarino se lo merita tutto.

    RispondiElimina
  19. Ah, ma la rece continua! E' che mi sono dimenticata di leggerla :-P

    RispondiElimina
  20. Bella recensione! Sei come Noel Gallagher: scorza dura all'esterno, ma cuore morbidoso all'interno ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Noel Gallagher mi sa che è bastardo al 100%... :D

      Elimina
  21. OFFERTA DI PRESTITO !!!
    Questo è di informare il pubblico generale, che la signora Henrietta Fernando, una buona reputazione
    prestito creditore privato ha aperto una opportunità finanziaria per tutti bisogno di alcun aiuto finanziario. Avete bisogno di un prestito urgente per cancellare i debiti o avete bisogno di un prestito di capitale per migliorare il vostro business? Sei stato abbassato da banche e altri enti finanziari? Non cercate oltre, perché noi siamo qui per tutti i vostri problemi finanziari. Diamo prestiti a tasso di interesse del 2% per le persone, le aziende e le società in modo chiaro e comprensibile, i termini e le condizioni.

    Scrivici su: (henriettafernandoloanfirm@gmail.com)

    RispondiElimina
  22. Io ho pianto, credo pure io, da quella scena in cui lo dice ai figli fino all'ultima e anche io sono un po' ipocondriaca. Da quando l'ho visto, cerco sempre di ricordarmi quel nome... quel tale John Black, non so cosa Washington Street, non ricordo la città...

    RispondiElimina
  23. Ciao, io sono il signor Jones CHRIS, un prestito creditore privato che dà prestiti opportunità di tempo di vita. Avete bisogno di un prestito urgente per pagare i debiti o avete bisogno di un prestito per migliorare la vostra attività? Sei stato rifiutato da banche e altri istituti finanziari? Avete bisogno di un prestito di consolidamento o un mutuo? alla ricerca di più perché siamo qui per rendere tutti i vostri problemi finanziari una cosa del passato. Prestiamo fondi per le persone che necessitano di assistenza finanziaria, che hanno un cattivo credito o bisogno di denaro per pagare le bollette, di investire su attività ad un tasso del 2%. Voglio usare questo mezzo per informare che mettiamo a disposizione una assistenza affidabile e beneficiario e saranno disposti a offrire un prestito. Quindi, contattateci oggi per posta elettronica all'indirizzo: joneschrisloan@gmail.com)

    RispondiElimina
  24. Ciao avete bisogno di un prestito? Se sì Contatto Ocean Finanza e Mutui Limitato ® per le piccole e grandi quantità di prestiti. Diamo fuori prestito a tasso di interesse del 2%. Contattaci oggi via e-mail all'indirizzo: oceanlenders05@gmail.com .Abbiamo anche dare. £ 5000 sterline a 100 milioni di sterline per gli individui e le imprese, il credito è aperta a tutti senza distinzione di nazionalità oceanlenders05@gmail.com
    Regard David White.
    Ciao qui di seguito troverete modulo di domanda.
    1. Nome del richiedente :. completare. ... ...
    2. I numeri di telefono :. . ... ... ..
    3. Indirizzo e Località :. . ... ..
    4. Importo su richiesta. . ... ... ...
    5. Periodo di rimborso :. . ... ... ...
    6. Lo scopo del prestito. . ... ... ... ..
    7. Paese. . ... ... ... ... ... ....
    8. occupazione. . ... ... ... ... ....
    9.age / sesso. . ... ... ... ... ... ....
    reddito 10.Monthly. . ... ... ... ...
    11.Email. . ... ... ... ... ...

    Nota è necessario essere al di sopra di venti anni.

    RispondiElimina

  25. Avete bisogno di un prestito personale o un prestito d'affari? la nostra offerta è l'offerta migliore e più affidabile per voi. Prestito Importo: 10.000,00 di euro a 20 milioni di euro periodo di durata: 1 a 25 anni al tasso del 3% ottenere il vostro prestito approvato entro 3 giorni contattaci subito per avere maggiori informazioni via e-mail: (georgeanderson.loanfirm255@gmail.com)

    offerta di prestito

    RispondiElimina
  26. Ottenere un prestito oggi a basso tasso applicano ora prestiti sono date ad un tasso del 3% applica ora questo può aumentare la tua azienda a una maggiore altezza. Stiamo offrendo prestito a uomini d'affari e personali, se avete bisogno di un prestito per avviare un'impresa o di prestito per pagare le bollette non contattarci via (georgeanderson.loanfirm255@gmail.com) ora e ottenere un prestito dalla nostra società ... mi rendo i migliori servizi di prestito.

    offerta di prestito

    RispondiElimina
  27. Sono Marjo Kaarina un legittimo creditore prestito privato che rendono diversi tipi di prestiti a tanti paesi internazionali globalizzati del mondo, disperatamente con il 3% tasso di interesse, se interessati si prega di contattare me ora via e-mail: marjo.kaarina40@gmail.com

    Motto: La vostra felicità è la nostra soddisfazione.

    Viviamo il nostro motto, ci può aiutare.

    RispondiElimina
  28. Zurich Finances fornisce servizi alla persona e attività bancaria, di aziende, agenzie governative, istituzioni finanziarie, e singoli consumatori di tutto il mondo. L'azienda offre diversi prodotti di raccolta, tra risparmio e conti correnti, certificati di deposito e conti pensione individuali. Esso fornisce anche carte di credito, mutui immobiliari e mutui studenti prestiti prestiti alle imprese prestiti infact per tutti gli usi, e online banking, consulenza finanziaria, la pianificazione del pensionamento, e servizi di pianificazione immobiliare. La società è stata fondata nel 1926 e ha sede a Dusseldorf, in Germania. Zurich Finances INC ... li mette in contatto ora per operazioni finanziarie urgenti e immediati di ogni tipo a: (zurich.finances@gmail.com)

    RispondiElimina
  29. Sei stato abbassato costantemente dal vostro banche, amici, parenti, istituzioni finanziarie?
    Se avete bisogno di un prestito di consolidamento del 2%, abbiamo molti piani flessibili sul nostro pannello di prestito per aiutarvi,
    Poi la buona notizia è qui !!! Siete venuti nel posto giusto dove si può ottenere il prestito facile e veloce,
    * Prestiti personali (protetto e chirografari)
    * Business Prestiti (protetto e chirografari)
    * Prestito auto
    Molti more.We sono certificati, affidabile, affidabile, efficiente, veloce e usurai dinamici,
    Diamo prestiti a tasso di interesse del 2%, l'importo varia da $ 5.000,00 USD a $ 500.000,00 USD e un periodo di ri-pagamento di 1 anno per 50 anni di durata

    Si prega di tornare a me con una email: Lucysmithloanfirm@gmail.com se siete interessati a ottenere un prestito in modo che io possa dare più informazioni ai nostri termini e condizioni di prestito
     
    Mutuatario Informazioni (Information campi obbligatori sono in grassetto).
    Nome completo (s):
    Età:
    Indirizzo:
    Paese:
    Numero di telefono:
    Importo prestito richiesto:
    I prestiti finalizzati:
    Durata di prestito:
    Stato di impiego:

    Contattaci via e-mail la nostra Lucysmithloanfirm@gmail.com

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

DISCLAIMER

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, pertanto non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. L'autore, inoltre, non ha alcuna responsabilità per il contenuto dei commenti relativi ai post e si assume il diritto di eliminare o censurare quelli non rispondenti ai canoni del dialogo aperto e civile. Salvo diversa indicazione, le immagini e i prodotti multimediali pubblicati sono tratti direttamente dal Web. Nel caso in cui la pubblicazione di tali materiali dovesse ledere il diritto d'autore si prega di Contattarmi per la loro immediata rimozione all'indirizzo marcogoi82@gmail.com