giovedì 9 marzo 2017

La luce sui cinema







Michael Fassbender, Alicia Vikander, Brie Larson, Tom Hiddleston, King Kong, Mr. James Ford e soprattutto Cannibal Kid.
Nella rubrica dedicata alle uscite cinematografiche di questa settimana, i nomi forti certo non mancano.
Vuoi saperne di più?
Scopri nel dettaglio qui sotto quello che ti aspetta se andrai al cinema nei prossimi giorni!

La luce sugli oceani
"Alicia, sai che una volta anche Cannibal Kid ha tagliato la barba a Ford?"
"Ma no, Michael, ti sbagli. Lui voleva solo tagliargli la testa!"


Cannibal dice: Sono la coppia più bella del mondo. Mr. James Ford e Cannibal Kid?
Fuochino. Mi riferisco invece a Michael Fassbender e Alicia Vikander, i protagonisti di questo melodrammone di cui a breve vi riferirò. Certo che se i protagonisti fossero stati Ford e Cannibal la situazione sarebbe stata ancora più melodrammatica. Molto più melodrammatica...
Ford dice: Fassbender e la Vikander tentano, attraverso questo film, di insidiare il trono di miglior coppia del gossip mondiale occupato attualmente da Ford e Cannibal. Ci riusciranno?
La risposta a breve qui al Saloon.

Kong: Skull Island
"Non chiamatemi Kong, il mio nome è Fooord!"

Cannibal dice: Il gorillone è tornato e no, non mi riferisco a James Ford o allo scimmione che ha co-vinto l'ultimo Festival di Sanremo insieme a Francesco Gabbani. King Kong è di nuovo tra noi e sinceramente io non è che ne sentissi un gran bisogno. Complice la presenza della mia favorita Brie Larson e un trailer che preannuncia una pellicolona “ignorante” ma potenzialmente divertente, questo film comunque non mi spaventa troppo. Non quanto Ford: Skull Island.
Ford dice: gorilla giganti, esplosioni, atmosfera da filmaccio trash ignorante.
Non posso che esserne già esaltato.
Senza contare che il Fordino non vede l'ora e che ho visto il trailer con Dembo dalla prima fila della Sala Energia di Melzo. Una roba da vomitare le budella.

Il diritto di contare
"Secondo voi Ford sa cos'è Il diritto di contare?"
"Mah! Secondo me quello non sa nemmeno contare..."

Cannibal dice: Una gran bella storia non sempre basta per fare un gran bel film. In questo caso, una gran bella storia ha portato a un film caruccio, la cui visione è assolutamente consigliata e che presenta un cast in gran forma, soprattutto Taraji P. Henson e la cantantattrice Janelle Monáe. Certo però che la nomination all'Oscar di miglior film dell'anno è stata esagerata. Ma mai quanto quella di un Ford-favorite come La battaglia di Hacksaw Ridge.
Ford dice: film che era candidato agli Oscar e che con Julez ci siamo gustati come quelle pellicole che non saranno Capolavori ma che ci si ferma sempre a guardare quando si trovano in tv, una specie di The Help versione duemiladiciassette.
Ad ogni modo, a breve avrete la recensione fordiana, sperando che, per una volta in questo stranissimo periodo, si discosti da quella cannibalesca.

Il padre d'Italia
"Ford non è mio padre, evviva!!!"

Cannibal dice: Luca Marinelli e Isabella Ragonese, ovvero due tra i migliori giovani interpreti del nostro cinema in gran forma, insieme?
Mi rifiuto di credere che possa esserne uscito un film meno che delizioso. Poi certo, nella vita ci si può sempre sbagliare. Come quando io ho accettato di realizzare questa rubrica in co-conduzione con Mr. Ford, anche noto come l'uomo che si crede Il padre migliore d'Italia.
Ford dice: ma come, un film italiano intitolato Il padre d'Italia che non mi abbia come protagonista? Sarà sicuramente una cannibalata da bottigliare!

Questione di karma
"Volevo ordinare un White Russian come il mio idolo Ford, ma qui non lo sanno fare..."
"Elio, ma che credevi? Questo è un posto di classe, certe porcherie non le fanno."

Cannibal dice: Commedia con l'inedita accoppiata formata da Fabio De Luigi, comico un tempo divertente in tv ma che al cinema risulta parecchio meno simpatico, e da un Elio Germano per una volta alle prese con la commedia. Coppia tutta da verificare, al contrario di quella ormai rodata composta da Ford and me, e inoltre a prima vista mi pare un po' una versione cinematografica di Occidentali's Karma. E non lo dico come complimento.
Ford dice: di questo film ho già visto il trailer. E mi pare abbastanza.
Penso che io e Cannibal potremmo portare sugli schermi una commedia decisamente più divertente.

Bleed – Più forte del destino
"Coraggio Miles, che Ford lo metti KO come niente: basta che gli dici che Stallone fa schifo."

Cannibal dice: Raramente le pellicole pugilistiche mi entusiasmano. Sono troppo fordiane per me. Questo nuovo Bleed sembra inserirsi all'interno del genere senza avere il fisico per assestare un colpo da KO, un po' come Ford contro di me, però non sembra nemmeno così terribile da essere lasciato steso al tappeto.
Ford dice: film tratto dalla storia vera di Vinnie Pazienza, un pugile dato per spacciato dopo un incidente mortale tornato sul ring da miracolato, che pare essere fordiano al mille per mille.
Non sarà un nuovo Rocky, ma una visione la varrà senza dubbio.

Autopsy
"Emile, non osare dire a nessuno che ho visitato White Russian, altrimenti la prossima autopsia che faccio sarà la tua!"

Cannibal dice: Horror con Brian Cox ed Emile Hirsch dal discreto potenziale, ma che non mi ispira particolarmente. Sarà che mi pare ancora più inquietante e claustrofobico di una nuova recensione fordiana.
Ford dice: horror dell'autore dell'ottimo Troll Hunter che ho già visto e che farà capolino la settimana prossima qui su White Russian. E spero possa far cagare sotto quella mammoletta di Peppa Kid.

Phantom Boy
"Smettila di dire che Ford è meglio di Cannibal, smettila!"

Cannibal dice: Pellicola d'animazione co-prodotta da Belgio e Francia che appare piuttosto “adulta”. Che non sia la solita bambinata fordianata animata?
Ford dice: pellicola d'animazione alternativa di matrice supereroica che non mi ispira particolarmente. Sarà che in settimana escono diversi film potenzialmente, per me, più interessanti.

Gomorroide
"Lo sai che guidi peggio di Ford?
"Lo sai che nessuno mi aveva mai insultato in una maniera tanto pesante?"

Cannibal dice: Una parodia di Gomorra che pare simpatica quanto un'emorroide. O un fordoide.
Ford dice: una parodia di Gomorra che pare simpatica quanto una recensione di Cannibal. O peggio, di un suo parere cinematografico.
Che, e qui mi devo preoccupare, ultimamente potrebbe essere fin troppo simile ad uno mio.

7 commenti:

  1. Quanto fa ridere il titolo Bleed che vuole richiamare Creed? XD
    La commedia Karma arriva a fagiuolo, ma davvero parla di quelle cose lì?
    Per me solo Ragonese/Marinelli.

    Moz-

    RispondiElimina
  2. copio e incollo quanto scritto dall'altra parte "Phantom Boy ti sorprenderà..visto in anteprima lo scorso anno al Future Film Festival è un piccolo capolavoro che, purtroppo, verrà schiacciato da cose più grosse ma merita davvero. Il resto, a parte le vaccate italiane (e no, non mi ispira nemmeno il film con Marinelli) pare davvero abbastanza interessante, scimmione compreso..."però una piccola aggiunta ci vuole.."Gomorroide"??Ma che davero?

    RispondiElimina
  3. Mi dicono che AUTOPSIA ha a che fare con le Streghe di Salem... e, come dice il saggio Confucio, "di quello che fa la strega non m'importa una sega"

    RispondiElimina
  4. ha ricominciato ad uscire qualcosa di bellino in sala dai...
    che dopo l'ondata unica degli Oscar, mi stava scendendo il latte dalle ginocchia!

    RispondiElimina
  5. Autopsy è uno degli horror più belli che abbia visto di recente. Consigliatissimo.

    RispondiElimina
  6. Questa settimana le didascalie paiono quasi omaggi.
    Basta essere quasi d'accordo! ;)

    RispondiElimina
  7. questo Theresa (da diversi indizi grammaticali si evince che è un trans) sta cominciando a rompere; propongo di presentarlo a Hannibal the Cannibal che sarà lieto di invitarlo a cena

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

DISCLAIMER

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, pertanto non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. L'autore, inoltre, non ha alcuna responsabilità per il contenuto dei commenti relativi ai post e si assume il diritto di eliminare o censurare quelli non rispondenti ai canoni del dialogo aperto e civile. Salvo diversa indicazione, le immagini e i prodotti multimediali pubblicati sono tratti direttamente dal Web. Nel caso in cui la pubblicazione di tali materiali dovesse ledere il diritto d'autore si prega di Contattarmi per la loro immediata rimozione all'indirizzo marcogoi82@gmail.com