lunedì 16 maggio 2016

The Boy – L'imbamboylato





The Boy
(USA, Cina, Canada 2016)
Regia: William Brent Bell
Sceneggiatura: Stacey Menear
Cast: Lauren Cohan, Bambolotto, Rupert Evans, genitori pazzi
Genere: bambolominkia
Se ti piace guarda anche: Annabelle, Dead Silence, La bambola assassina, May

AAA Babysitter cercasi. Dovrà occuparsi 24 ore su 24, 7 giorni su 7 di un demoniac... ehm tranquillissimo bambolot... ehm bambino. È richiesta una bella presenza e capacità recitative non da Oscar. Basta anche solo la partecipazione a qualche seriaccia pseudo horror come The Walking Dead. Compenso buono. No perditempo e no attrici cesse.

A rispondere prontamente a questo annuncio è Lauren Cohan, una ragazza disposta a trasferirsi dall'assolata California a un'inquietante tenuta inglese gotica che al confronto quella di The Others è un villaggio vacanze. Qualcuno l'avrà già vista in The Walking Dead. Qualcuno, più fortunato, non l'avrà vista in The Walking Dead, una delle peggiori serie in circolazione ma anche, inspiegabilmente, una di quelle di maggior successo.

Lauren Cohan in questo film è più caruccia che in The Walking Dead, sarà che lì interpreta una tipa che per mesi non sa manco cos'è una doccia, come un po' tutto il resto del cast. Ed è anche meno cagna a recitare di quanto mi potessi aspettare. The Boy in pratica è una pellicola che si regge tutta su due personaggi e, considerando che uno è per forza di cose privo di espressioni, tutto il lavoro interpretativo cade su di lei e alla fine se la cava. Non l'avrei mai detto.

Così come non avrei mai detto che questo film non è del tutto ridicolo. C'è comunque una delle scene più divertenti che abbia visto negli ultimi tempi, quella in cui i genitori presentano alla babysitter il loro figlio, un...

bambolotto.


92 minuti di risate!

"In 6 stagioni di The Walking Dead ne ho viste di stronzate, ma questa le supera tutte!"

Per essere una pellicola su una tipa che arriva dall'altra parte del mondo apposta per fare da babysitter a un bambolotto però è meno peggio del previsto. Non è divertente e trash quanto Chucky, non è noioso quanto il pessimo Annabelle. Diciamo che tra i film sulle bambole malefiche (ebbene sì, esiste questo  sottogenere) si colloca a metà strada. È una mezza schifezza, però non è una schifezza completa. Cosa che da una parte è un bene, visto che è un horrorino di medio livello non troppo terribile. Cosa che dall'altra parte è un male, perché a parte l'esilarante scena sopra citata, non si trasforma nella commedia più (involontariamente) spassosa dell'anno, come la sua esile trama lasciava supporre. Che spreco!

"Cos'è che dovrei farti? Ma se tanto non c'hai manco il pistolino..."

Nonostante la delusione di non aver trovato uno dei peggiori film del 2016, non mi sono pentito troppo di averlo visto. Anche perché io ai babysitter-thriller-horror non riesco proprio a resistere. Non so nemmeno bene il perché. Non ce l'ho mai nemmeno avuta, una babysitter. In Italia ahinoi non c'è molto la cultura della babysitter. Ci sono sempre i nonni a disposizione. Fortuna che se non altro dagli Usa ci arrivano in abbondanza pellicole che le vedono come protagoniste, e io non ce la faccio a perdermele.

E allora:

AAA Nuovo babysitter-thriller-horror cercasi. È richiesta una protagonista di bella presenza e con capacità recitative non da Oscar. No perditempo e no attrici cesse.
(voto 5/10)

12 commenti:

  1. A noi è piaciuto,sopratutto a causa del momento in cui si scopre che NON è la solita storia sul bambolotto posseduto ;)
    E lei è bravetta,via,ho visto The forest con Margery di GOT(Natalie Dormer),lei sì che è una cagna maledetta(cit.Boris)XD

    RispondiElimina
  2. Concordo con Lazyfish sulla Dormer, bella e cagna, e con te sul Boy, qui.
    Vedo il novello Cloverfield come film della settimana: mi è sembrato una presa in giro - il dubbio, alla fine, non c' - però carino, va'. ;)

    RispondiElimina
  3. Evidentemente una doccia ha migliorato anche la recitazione di Lauren Cohan, potrebbo prendere un idrante e lavare a forza tutto il cast de “Camminamorti”, e per non saper ne leggere e ne scrivere, magari anche gli sceneggiatori, chissà che non succede il miracolo ;-) Cheers!

    RispondiElimina
  4. BELLISSIMA.... Lauren Cohan... Il resto del film no

    RispondiElimina
  5. Lei è pessima, il film meno pessimo del previsto. ;)

    RispondiElimina
  6. Lei è gnocchissima, il film parte da presupposti troppo stupidi e non si decide mai a buttarla in vacca come dovrebbe!

    RispondiElimina
  7. Me lo salto volentieri.... ormai i bambocci di coccio mi hanno sfracassato le balls!

    RispondiElimina
  8. Venta las nueva camiseta futbol barata 2016-2017,camiseta seleccional, comprar Real Madrid,Barcelona,Chelsea,Manchester City ,mujer,nino con la buena calidad y mejor precio en la annaCamisetas.com

    RispondiElimina
  9. Abbiamo un grande inventario, consegna veloce, prezzo a buon mercato, ci fornirà la migliore qualità, il miglior servizio, Benvenuti a acquisto.Come acquistare:Pagamento: carta di credito, bonifico bancario, MoneyGram.Invia CHINA POST:Freight è di 10€, avete bisogno di 20 a 30 giorni. (prezzo di acquisto è di 99 €, spedizione gratuita!)
    comprare maglie calcio personalizzate:Anna Maglie 2017,maglia serie a 2017,Maglia inter milan shop,nuove Maglia Atletico Madrid

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

DISCLAIMER

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, pertanto non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. L'autore, inoltre, non ha alcuna responsabilità per il contenuto dei commenti relativi ai post e si assume il diritto di eliminare o censurare quelli non rispondenti ai canoni del dialogo aperto e civile. Salvo diversa indicazione, le immagini e i prodotti multimediali pubblicati sono tratti direttamente dal Web. Nel caso in cui la pubblicazione di tali materiali dovesse ledere il diritto d'autore si prega di Contattarmi per la loro immediata rimozione all'indirizzo marcogoi82@gmail.com